domenica 10 gennaio 2016

RICKY E LA FIGURA DI MERDA

Stiamo parlando di molti anni fa, il vostro affezionato Ricky era
alle medie, al Padre Beccaro, si restava a scuola fino alle 17.30,
i miei genitori mi avevano messo in quella specie di semicollegio
per tentare di calmare la mia aggressività. Ero un tipo violento.
Come si cambia! In estate il mio caro amico Fabio mi parlava
delle sua ragazza, Cinzia di Orbassano, ma in Versilia dove
andavamo in villeggiatura mieteva conquiste su conquiste
con la sua innata simpatia, prendeva in giro le donne, le faceva
ridere e loro ci cascavano. Fabio era il mio idolo e io pendevo
dalle sue labbra. Un siciliano non molto alto, con un bellissimo
viso, trapiantato a Orbassano. Dopo un'estate con lui mi
sentivo gasatissimo. Tornato al Padre Beccaro per l'inizio
dell'anno scolastico ero deciso a fare "come Fabio".
Ed ecco la figura di merda. Durante la ricreazione erano
i miei compagni di classe a pendere dalle mie labbra, ed
ero io a raccontare le mie avventure estive, erano quelle
di Fabio, ma io le facevo mie. A un certo punto ricordo che
dissi : " Ragazzi, le ragazze vanno prese in giro, chi è la
più ficona della scuola? ", e tutti in coro: " La Pierini! ".
A questo punto osai: " Andate a chiamarla, portatela qua e
vi faccio vedere come si fa!". Andarono. Perché? Dio,
dentro di me iniziavo a tremare, e ora che cazzo dico a
questa Pierini? Sentivo la mancanza di Fabio. Non verrà,
non può venire! Fuggire in classe? Nascondermi? Troppo
tardi, arriva la Pierini scortata dai miei compagni di scuola.
Descrizione della Pierini: alta, tettona, con un viso di
bambola cattiva. " Tu sei la famosa Pierini? ", " Sì, sono
io, che cosa volevi dirmi? ". I miei compagni sono a
bocca aperta, attendono, attendono. " Io sono Riccardo,
Riccardo Farina ", e la Pierini " Ah, è un piacere, ora
devo andare, ciao ". Fabio, Fabio, amico mio! Dove
eri nel momento del bisogno? Sono tornato in classe
balbettando una cosa del tipo " E quella sarebbe la più
fica della scuola? ". Da quel giorno ho capito una cosa.
Ho capito che mi chiamo Riccardo, una volta per tutte.

O se preferite: Ricky.

4 commenti:

RobySan ha detto...

Consolati, suvvìa!

-farinomane- ha detto...

...fortunati voi maschietti. Alle donne basta farle ridere. L'importante è che non sia a letto.

rickyfarina ha detto...


Fantastici i Monty Python!

Freddy Fosca ha detto...

Perché inizi con "Stiamo? Quanti siete lí dentro? Te serve l'esorciccio...