sabato 2 gennaio 2016

IL VOGATORE

Ho deciso, mi compro un vogatore e mi metto a vogare
in casa. Le cyclette sono sempre diventate degli ottimi
attaccapanni, ma con il vogatore sarà un'altra cosa. Lo 
giuro, lo giuro su Dio e sulla polvere. Lo giuro sull'amore.
Vogatore fa rima con amore. E remerò nella mia casa.
Non ho bisogno di fiumi, la mia vita scorre come un fiume.
Non ho bisogno di abissi, nel mio cuore vive l'abisso.
Diventerò tonico, sarò calvo e tonico come un Gin tonic.
E frizzante, diventerò un tipo frizzante. Calvo, tonico e
frizzante. Vivrò con una fetta di limone in bocca. Lo giuro.
Mi trasformerò in un Gin tonic vivente. E vogherò come
non ho mai vogato in vita mia. Vogherò sul tappeto.
E m'innamorerò come non mi sono mai innamorato in
vita mia. E sputerò la fetta di limone solo al primo bacio.

3 commenti:

Freddy Fosca ha detto...

Potresti fidanzarti e usare i fianchi di una zoccola a mo di maniglie, messa a pecora, il movimento è proprio quello. Oppure comprati il vogatore...

Gaetano Gigliotti ha detto...

Vogaremo in alto mar:https://youtu.be/mDe0yHm94qQ

Anonimo ha detto...

"Remare su un vogatore non sarà mai un buco nell'acqua!"

(Ottone Erminio)

Luca