venerdì 22 giugno 2018

IL VAFFANCULO FASCISTA

Vaffanculisti e fascisti assieme, 
che spettacolo immondo! Pensavano 
di fare nascere la democrazia da un vaffanculo?
Scusate, non riesco proprio a essere 
super partes. La cosa che odio di più 
è questa: il vaffanculista e il fascista
assieme mi hanno fatto diventare piddino.
Non potrò mai perdonare una cosa del genere.
Piddino, vi rendete conto?

FORZA SAVIANO!

Vaffanculisti e fascisti assieme, che spettacolo immondo.
Forza Saviano.

IL PROBLEMA CHICCA

Chicca, questo è il mio blog, tu sei solo un ospite scortese.
Se una maleducata, incivile, Freddy al tuo cospetto è un lord
inglese. Sei maleducata perché questo è il blog di un filmmaker
e tu sei qua solo per blaterare i tuoi punti di vista stereotipati
e sciocchi, frasi del tipo: "Siamo capaci tutti a fare film che...
ma la vita è altro...", frasi così sceme che meriterebbero
il premio della scemenza. Inizia a farne tu uno di documentario.
Sai che cosa è un documentario? Ci si arma di videocamera,
passione e curiosità, ci si sposta, si affrontano difficoltà di
ogni genere; economiche e psicologiche. Sei da solo, soprattutto
quando non hai un produttore, devi credere in te stesso e lo
fai perché credi nella tua verità, nel tuo modo di raccontare
gli altri, e allora non ti scoraggi e vai e filmi. E filmare è incontrare
persone, parlare, ascoltare, condividere, confrontarsi.
Poi torni a casa con il tuo bottino di vita filmata e cerchi di
dare una forma adeguata, uno stile. Questa è vita, e tu sei solo
una che sputacchia parole senza senso, e sei ridicola.
All'asilo era quel tipo di bambina che fa la pipì sui disegni
dei compagni. Ti vedo. Lo so.

giovedì 21 giugno 2018

MAGNUS CARLSEN

Mi è sempre piaciuto non capire niente, la matematica mi ha sempre
affascinato proprio perché non sono mai riuscito a prendere un 6, ma
ero simpatico alle professoresse e quindi mi tiravano un calcio nel
sedere. Lo stesso vale per gli scacchi, mai riuscito a capirli.
In questo video si vede un giovanissimo Magnus Carlsen affrontare
uno dei più grandi scacchisti di sempre: Kasparov. E Kasparov
entra in crisi davanti a un bambino geniale, il Mozart degli scacchi.
Due stili diversi, il pensoso Kasparov e l'impaziente Carlsen.
Oggi questo bambino è cresciuto ed è il numero uno del mondo,
considerato uno dei più grandi scacchisti di sempre: Magnus Carlsen.
Gli scacchi sono un gioco democratico, basta essere intelligenti, crudeli
e spietati come un bambino e puoi abbattere un idolo, con la sola
forza del pensiero.

mercoledì 20 giugno 2018

L'ESTASI VISIVA

Ecco uno dei film più belli sul voyeurismo.
Io sono uno scopofilo! Un guardone. Che Dio
benedica gli occhi che amano. E se mai mi
capitasse di perdere la vista diventerei
un guardone delle mie tenebre.
La colonna sonora di Pino Donaggio: sublime.





INTERVISTA A UN UOMO FELICE

Questo non me lo ricordavo, un commento di Elisa me lo ha riportato
alla mente, allora sono un uomo felice! Che bello!

HARKA

Ecco, una come Chicca non è in grado di bofonchiare nemmeno una parola
su questo mio film. E questo la dice lunga sulla sua natura e sulla sua presenza
su questo blog.