mercoledì 31 ottobre 2012

martedì 30 ottobre 2012

INTERVISTA BORBONICA

L'UNICA COSA VERA


Amo i seni rifatti e
i fiori finti, trovo che
le persone false
siano adorabili,
se non le scopri
non ti fanno mai
del male, ho una vera
passione per le
apparenze che fanno
il  loro prezioso
lavoro di ingannatrici,
mi piace assai assai
il trompe l'oeil,
assaporo con voluttà
le illusioni, anche
le più pericolose,
vivo di falsi movimenti,
voglio che l'unica
cosa vera sia
il mio cuore.

AFORISMA DEL GIORNO

Sono a favore delle scopate ecosostenibili a impatto zero,
un prato, un cielo e un corpo, ecco tutto quello che mi serve.

DEPRESSIONE COSMICA

L'ESPERIMENTO

Fate questo esperimento: fissate il vostro volto allo specchio 
per almeno venti minuti, vedrete sciogliersi la maschera e una 
nudità inquietante sarà il segno di una estraneità insita in voi. 
Lo stesso accade quando si ripete una parola molte volte di seguito, 
perde di senso, forse solo la parola amore resiste, forse. 
Questo significa che le nostre fragili certezze sulla vita, su noi stessi, 
sono aggrappate a una fruizione del tempo "funzionale", è l'economia 
psichica delle percezioni, ma appena si infrange questo equilibrio 
tutto è in rivolta.

lunedì 29 ottobre 2012

QUELLO CHE NON SONO

Non sono ambizioso, non calpesterei mai nessuno 
per fare carriera, ho le suole delle scarpe pulite,
non amo sgomitare, ho i gomiti affettuosi.

TI SORRIDO DALLA POLVERE

Ti sorrido dalla polvere, e tu respiri lontano, ti amo
nell'ombra, e tu giochi nel sole, quando sono triste
è solo perché non mi ricordo di essere felice. Io so
divorare le tenebre, tu mangi i fiori, e ridi del mio
sgomento, gioco a moscacieca con i morti, 
anche quando il tuo addio mi spezza le ossa.

IL MERLO

Non mi piacciono quelle espressioni sciocche che 
prendono in giro i merli, tipo "sei un merlo", a signifcare 
sei uno stupido, una volta ho incontrato un tipo che stava 
dileggiando un merlo, mi sono adirato e gli ho detto
"senta, il merlo sa un pò parlare ma lei sa un pò volare?"

Ricky Farina

PENSIERO DEL GIORNO

La felicità è un grande malinteso, non è qualcosa che
devi ricercare o progettare, la felicità è quel buco nello
stomaco che si forma appena nasci, è la vita. Ha mille
sfumature, anche la sfumatura del dolore, quindi non
devi ricercarla, è già tua, e ti divora, devi solo accettarla.

Ricky Farina

AMORE FUCSIA

Tesoro, vuoi versarmi un goccetto di cognac? 
Sei un amore, ti adoro. Questa notte voglio...
indovina? Non pulire più i vetri tesoro, la luna 
non deve essere un confetto asettico. 
Che dici? Mi metto la parrucca fucsia? Faremo finta 
di essere dentro un cratere di gesso e menta, 
amore...passami il frustino, e ricorda: non ridere 
mai quando ti scopo, sai che potrei ucciderti? 
Ora chiudi gli occhi e sogna di aprirli . 

R.F.

domenica 28 ottobre 2012

MAMMA

L'UNICA DONNA PER ME

PENSIERO DEL GIORNO

Sono certo che mio figlio "uscirà dal seminato". Prima o poi dovrò 
diventare padre per divertirmi insieme a lui. 

R.F.

GLI SPECCHI DI RICKY FARINA

Noi belli abbiamo anche delle perversioni bellissime, 
per esempio adoro schizzare sugli specchi, gratifica il mio
narcisismo, a volte mi dimentico di pulire, può essere
molto imbarazzante con gli ospiti, di solito me la cavo
con questa battuta: il mio sperma è in difficoltà in questo 
periodo. E i più arguti e spiritosi intuiscono la replica che 
porgo loro su un piatto d'argento" vuoi dire che hai uno sperma 
che si arrampica sugli specchi?". Esatto! Bingo.

L'ANIMA


L'anima mi sta stretta,
non riesco ad abbottonarla,
come una camicia bianca
di una taglia più piccola,
sono vittima di un sarto
distratto o crudele.

Ma forse basterebbe un
sorriso...

PIOGGIA FANTASMA

PENSIERO DEL GIORNO

Sono sul treno, un ragazzo dimentica L'Internazionale, 
sono attratto dalla copertina: Internet ci farà impazzire? 
Leggo, mi si ghiaccia il sangue nelle vene dopo due minuti: giovane coppia 
lascia morire d'inedia il figlio per accudire su internet un figlio virtuale. 
Per la prima volta in vita mia ho paura di riflettere 
su questa metafora dei nostri tempi. 

Ricky Farina

sabato 27 ottobre 2012

AFORISMA DEL GIORNO

In amore vince chi resta, chi fugge prima o poi inciampa.

Ricky Farina

PENSIERO DEL GIORNO

Odio ogni forma di fatica, anche quella sessuale, per me la felicità
è sempre stata legata a una parola: facilità. Con l'olio di gomiti
si condiscono pessime insalate, datemi retta, vi prego!

R.F.

PENSIERO DEL GIORNO

Ho conosciuto un nano che era felice di avere la
pressione alta, e un cieco famoso, molto in vista,
la vita è stupenda.

Ricky Farina

AFORISMA DEL GIORNO

L'unico modo di dire la verità è sillabare il silenzio.

Ricky Farina

venerdì 26 ottobre 2012

AFORISMA DEL GIORNO

Dio non esiste ma resiste, resiste alla scienza, all'iphone,
resiste all'indifferenza, Dio è resistenza.

Ricky Farina

martedì 23 ottobre 2012

IO E LA MUSICA

PENSIERO DEL GIORNO

Sono un uomo sensibile, ho bisogno di frequentare solo
persone superficiali, allegre e libere, se avete anche un
piccolo problema mi rovinate la vita perché sono molto
empatico, e mi cambia l'umore, e cado in depressione.

Ricky Farina

lunedì 22 ottobre 2012

PENSIERO DEL GIORNO

La solitudine è così semplice, pura, assoluta. Perché
noi esseri umani continuiamo a frequentarci? Devo
rivalutare i vegetali, un albero ti fa compagnia ma 
non ti stanca con i suoi problemi, le sue paure, le
sue gioie o le sue angosce, un albero è un albero.

Ricky Farina

domenica 21 ottobre 2012

2 AFORISMI

Ci sono giorni in cui ho talmente voglia di una donna
che mi accontenterei anche di un uomo effemminato.

*

La vita è così bella che prima o poi ti toglie
il fiato: per sempre.

PENSIERI

Una volta ho fatto godere una donna per sbaglio, ancora
non riesco a perdonarmelo, poverina, farneticava, aveva
le convulsioni, la bava alla bocca, una cosa orribile. 

*

Ogni donna è carne della mia carne, ma in questo periodo
incontro solo vegetariane. Sono un macellaio frustrato.


*

Vorrei imparare l'alfabeto del buio per dialogare con
Dio, e inoltrare una formale protesta contro la mia
futura resurrezione, la mia pigrizia è sacra. 
    *

Ci sono giorni in cui ho talmente voglia di una donna

MAURIZIO AL MERCATO

IL MATRIMONIO SEGRETO

IL SOGNO DEL GIORNO

Ho appena sognato un gabbiano che si posava sulla mia
spalla, sfiorandomi il collo con l'ala, poi un altro è
arrivato, un altro ancora, alla fine ero sommerso dai
gabbiani, la paura che iniziassero a scagazzare mi ha
fatto svegliare. Chissà che cosa si inventeranno i miei
sogni questa notte... 

Ricky Farina

sabato 20 ottobre 2012

AFORISMA DEL GIORNO

Chi aspira alla serenità deve sempre fare i conti
con il proprio sistema "nervoso". 

Ricky Farina

AFORISMA DEL GIORNO

Mi trovo spesso sul punto di vivere, poi c'è sempre
qualcosa che va storto. Nascere non basta. 

R.F.

PENSIERO DEL GIORNO

Mi è capitato di stare in attesa del verde al semaforo
desiderando un altro verde di un altro me stesso, un
verde di un sentiero diverso, di una vita inattesa. 

R.F.

venerdì 19 ottobre 2012

CHI?


Chi sradica gli alberi
E spettina le chiome?
Chi agita il mare
E fa vorticare le foglie?

Chi modula i sogni
E anima le finestre?
Chi spalanca l'ignoto
E nutre le distanze?

Chi accarezza il volto
E gonfia le vele?
Chi trascina le nuvole
E fa danzare il fuoco?

Chi misura la follia
E travolge la ragione?
Chi scoperchia le case
E sbatte le porte?

Chi spira come l'uomo
E risorge nella tempesta?
Chi regna sui deserti  
E ama l'infinito?  

KALIMBA DE RICKY

L'INSOPPORTABILE


Elenco ora le cose che non sopporto perché
"il gusto è fatto di mille disgusti".

Non sopporto quelli che affermano "per stare bene
con gli altri bisogna prima stare bene con se stessi".
Io sto malissimo con me stesso, e proprio per questo
cerco negli altri l'ossigeno per respirare.
Non sopporto chi dice di avere "un buon rapporto 
con il proprio corpo". Sarebbe come dire che si ha
un buon rapporto con le coliche, veramente ridicolo. 
Per non parlare di quelli che hanno un buon rapporto
con Dio! La fede è tormento o non è che un lassativo.
Non sopporto chi ama la natura, la natura è un fenomeno
che genera in me stupore, orrore e odio. Amo la
natura nella misura in cui la odio. Odio la sua indifferenza.
"L'acqua del fiume scorre sul sasso e sul bambino
annegato con la stessa tranquillità". Non abbraccio
gli alberi, i vegetali sono il coma profondo del Verde.
Il colore della Speranza è il nero. Non sopporto chi
parla di "rispetto" nell'amore. In amore si fa tutto
tranne che rispettarsi, ci si rispetta solo quando ci
si sopporta, ma l'Amore è Insopportabile: vivifica, ma
stritola anche, e uccide. Non sopporto chi è sereno.
Il beato è un beota. Non sopporto chi dice la verità
senza indossare un papillon a pois, e se un medico
mi dicesse "lei ha il cancro" senza ballare il tip tap
lo ucciderei all'istante. Questo sono io. questo è il mio
gusto. E volete sapere la cosa più assurda?
Sono felice.

L'UOMO BENEDETTINO

giovedì 18 ottobre 2012

RIFLESSIONE CHIC

Scappate da chi soffre, scappate dalla verità, fuggite
dalla pietà, diventate superficiali, frivoli, stupidi, e
godetevi la vita scioccamente tra un aperitivo e una
cenetta a lume di candela con persone vuote, sarete
voi a riempirle, basta con la pastasciutta al pomodoro
degli sfigati, basta con la semplicità, raffinatezza e
lusso dovranno essere le vostre parole d'ordine, e
se non avete la possibilità di farlo uccidete, fate
stragi, ribellatevi, una rivoluzione per una coppa
di champagne! Sì, ho deciso, smetto di scrivere
poesie e faccio l'abbonamento in un centro di lampade
abbronzanti, ovviamente lampade di design!

L'ADORABILE BANALE

Ho scoperto che mi piacciono gli oggetti di classe,
quegli oggetti che hanno stile e personalità, quegli
oggetti che a guardarli ti infondono energia e fiducia
nella creatività dell'uomo, quegli oggetti che costano
cari, vere e proprie salassate, ho scoperto che mi
piacerebbe essere molto ricco, ho scoperto che mi
fa schifo la povertà, oggi ho scoperto la banalità,
e ho scoperto che adoro essere banale, la vita è
bella quando mangi caviale, e vomiti piacere...

PENSIERO DEL GIORNO

Oggi è arrivata la luce in casa mia e la piantana
disegnata da Achille Castiglioni, dio, adoro quella
piantana, è uno stelo bianco, affusolato, lungo,
che quando si illumina "parla" e dice cose
stupende sull'amore, alla base ha come una
luce arcobaleno e su per il fusto diventa luce
bianca, non ho parole, il design mi commuove.

mercoledì 17 ottobre 2012

EROS BAMBINO

Basta, devo confessarvi una profonda verità, così
profonda da essere una verità di superficie, io amo
le carezze, farei di tutto per una carezza, e un'altra
e un'altra ancora. Essere levigato come un sassolino
dal mare di una carezza e addormentarmi, questo
è il mio sogno erotico più vero. Il sogno di un 
bambino. Poi la mattina i pompini, ovvio. 

R.F.

LA CARTOMANTE DI BRERA

DA GRANDE

Da grande voglio fare l'inventore di esperienze insolite,
per esempio ho inventato il cimitero dalle tombe sonore,
ogni tomba ha una bocca di pietra dalla quale esce un
urlo registrato dal morto quando era in vita, così non si
potrà mai più dire: muto come una tomba. 

Ricky Farina

IL SOLE INTERIORE

Grande energia dentro di me, pari a quella del sole,
eclissi in agguato, sempre, ma coscienza vivente
di un combustibile cosmico da incendiare l'assoluto.

R.F.

PENSIERO DEL GIORNO

Sono pneumocentrico, l'universo ruota attorno al
mio respiro, e quando verrà meno il mio respiro
anche l'universo si estinguerà, ognuno di noi è la
fine del mondo, e anche il suo inizio. 

Ricky Farina

AFORISMA DEL GIORNO

L'universo è la mia camicia di forza, sento già la sirena
di un'ambulanza celestiale. 

R.F.

PENSIERO DEL GIORNO

Ci sono avvenimenti che nella vita non si dimenticano,
ma di due avvenimenti di una certa importanza non
avremo mai memoria: la nascita e la morte. In fondo
non è importante tramutare in ricordo ciò che è così
radicale in noi: sono assoluti senza memoria, forme 
di oblio naturali, incastonate nel nostro essere, forse
l'unica chance che la vita ci concede per tentare 
di essere felici, oltre la nascita e oltre la morte. 

R.F

martedì 16 ottobre 2012

SO ANCORA SOGNARE


So ancora sognare, è la sola
facoltà rimasta, sogno il rubino
ardente dell'amore, e spero.

Speranza atroce, cieca, trafitta,
ma sempre speranza di un viso
da posare nel mio buio devastato.

Un viso che giace nel segreto
di una notte futura, che vive nello
spavento di una gioia attesa.

AFORISMA DEL GIORNO

Eppure vorrei che una donna mi facesse il nodo alla
cravatta sorridendomi, ma io metto le cravatte solo
quando sono solo, ho una solitudine elegante. 

R.F.

UN TIPO BLASÈ

AFORISMA DEL GIORNO

È nauseante non essere innamorato, mi viene quasi
da vomitare.

Ricky Farina

PENSIERO DEL GIORNO



Quante ferite si celano nel flusso del sangue?

R.F.

AFORISMA DEL GIORNO

Lei era il luna park del sesso, e io un bambino con
lo zucchero filato in mano. 

Ricky Farina

PRADA

Spot in bianco e nero. Notte di pioggia, esterno.
Una donna elegante cammina bagnandosi tutta,
le lacrime del volto si confondono con la pioggia,
un ladro mascherato, con un pugnale in mano, le
afferra le spalle e le dice : o la borsa o la vita.
Lei lo guarda fisso negli, stringe la borsa e poi
bisbiglia "la borsa". L'uomo le pugnala il petto, il
sangue scende fino a colorare la borsa di rosso.
Prada: l'unica scelta possibile.

NON SONO UN TIPO RISERVATO


Non sono un tipo riservato perché soffro,
soffro di claustrofobia di me stesso.

Non sono un tipo riservato perché i miei
segreti hanno bisogno della luce del sole.

Non sono un tipo riservato perché mi piace
dilapidare le piccole lapidi che ho dentro.

Non sono un tipo riservato perchè odio
vedere la parola "riservato" nei ristoranti.

Non sono un tipo riservato perché è il mio
modo di tenere aperte le finestre di casa.

Non sono un tipo riservato perché la morte
dovrà trovare vuota la stanza del mistero.

Non confidatemi mai un segreto perché lo
tratterò come merita: dovrà vedere le stelle.

lunedì 15 ottobre 2012

AFORISMA DEL GIORNO

Mi dicono che non ho il senso della realtà, ma come
faccio ad avere il senso di qualcosa che non ne ha? 

R.F.

QUALCHE DOMANDA A RICKY FARINA


Signor Farina come deve essere una donna per piacerle?

Bella, e puttana.

Lei come si considera?

Bello, intelligente e col cazzo duro. 

Che rapporto ha con Dio?

Ci guardiamo in cagnesco.

Crede in Dio?

No, credo nei cani.

Ama i gatti?

No, mi stanno sul cazzo.

Come si immagina il suo futuro?

Con le gambe all'aria.

Come vive il suo presente?

Con angoscia.

Perché?

Si faccia i cazzi suoi.

Lei è frustrato?

Sì.

Che tipo di cittadino è?

Non pago le tasse.

Perché?

Perché non lavoro.

Si vede sposato?

Non mi faccia ridere.

Morirà senza figli?

Sì, che io sappia.

Lei crede nell'esistenza di esseri ultraterreni?

No, ma ammiro chi fa il salto in alto.

Che ne pensa del Natale senza albero di Natale?

Preferisco la Pasqua senza l'uovo, detesto le sorprese.

Le piace una vita prevedibile?

Sì, così posso decidere le scansioni dei miei tormenti.

Pensa che il prossimo le voglia bene?

No, ma il trapassato prossimo sì.

Si dedica a qualche sport?

Mi piace respirare con i polsini da tennis.

In quali condizioni lei farebbe un grande sacrificio?

In condizioni disperate.

Lei crede che il suicidio sia fondamentalmente da giustificare?

Credo che sia una "via d'uscita d'insicurezza."

In che senso?

Nei cinque sensi.

Grazie, è stato istruttivo.

Anche per me. Addio.