mercoledì 28 aprile 2010

PETRUS CHRISTUS, ritratto di fanciulla




















POESIA SULLO STOMACO


Un peso sullo stomaco. E un groppo in gola.
Il cielo tagliente negli infissi delle finestre.

Sanguina l'azzurro sotto le unghie feroci.
Digestione metafisica. Attimi di trasparenze.

Un corpo d'ombra lasciato macerare nel
ricordo. E la memoria divelta per gioco.

Tu che mi ami, dimmi, perché non vuoi
sciogliere il nodo che mi soffoca? Godi?

Ti piace vedere questo cadavere delirante
che si scompone nel gesto?

UN CORTO DI FEDERICO TINELLI

martedì 27 aprile 2010

SHORT

AFORISMA DEL GIORNO


La vita è solo una parodia della morte, una farsa sublime
che ha lo scopo di prendere in giro la quiete eterna.

Ricky Farina

SIMPATICO CORTOMETRAGGIO: RISIKO

I CULI DI BOUCHER E DI BELEN
















Che fine hanno fatto questi bei culoni nell'immaginario
della nostra modernità? Sono diventati campi di battaglia
per creme anticellulite, hanno perso il loro fascino, sono
solo una vergogna da nascondere, da estirpare con il
bisturi del chirurgo estetico. Eppure per chi possiede
una sensibilità che non si lascia imbrigliare dall'estetica
asfittica e plastificata dei nostri tempi, questi culi sono
fenomenali, sono un invito ad affondare i denti, a tuffarsi
perdutamente in questa gelatina di chiappe accogliente.
Sono culi simpatici, che non raccontano bugie, che non
ci illudono, culi materni, teneri, che si offrono come
morbidi cuscini per le nostre fantasticherie post coito.

Qui sotto invece abbiamo l'esempio di un culo stitico,
antipaticamente perfetto e respingente, un culo che sa
di palestra e cereali, di stacchetto musicale e vanità, un
culo che non lascia spazio all'immaginazione perché
è già stato riciclato e ruminato dai media, un culo che si spalma
nella mente di camionisti corrotti, di adolescenti segaioli,
di uomini di mezza età sconfitti, e di vecchi viagradipendenti.
Un culo senza poesia, macinato dal Dio denaro, e vomitato.

Però, diciamolo francamente: minchia, che culo ha Belen!

lunedì 26 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


Soffro di claustrofobia per questo a volte sembro presuntuoso,
nel senso che colgo ogni occasione per darmi le arie...

Ricky Farina

domenica 25 aprile 2010

DELACROIX















Uno sbranamento regale, calmo e composto, in armonia
con quel cielo azzurro, il povero alligatore si divincola,
piccolo e fragile, quasi ridicolo al cospetto del leone che
lo immobilizza con le poderose zampe: ecco il destino
di ogni uomo nelle fauci di madre natura. Ma non c'è
violenza, solo un dorato, implacabile istinto: la fame.

sabato 24 aprile 2010

UNA FOTO INTERESSANTE

AFORISMI DISPOTICI


Fai ogni cosa con distrazione, lascia che sia il caso a decidere
per te, nel caso c'è sempre una scintilla divina.

*

Porgi sempre l'altro testicolo, anche a chi non ti ama.

*

Essere in due e sentirsi dispari, non riuscire a evadere
da se stessi, questo è il dramma degli eletti.

*

Cerca di morire a stomaco vuoto in modo da non lasciare
nulla alla digestione della morte.

*

Prendi un appuntamento con te stesso e arriva in ritardo,
nutri quell'attesa, e scoprirai il tuo lato segreto.

*

Confida solo alle pietre i tuoi squilibri, e al vento
le tue malinconie, fuggi da tutto ciò che vuole
schiacciarti in una definizione, sii inatteso a te
stesso, e sorprenditi sempre nell'atto di vivere.

*

Studia l'architettura molle di un fiore, soppesa il senso
di ogni primavera, e sboccia nel buio della tua rivolta.

AFORISMA DEL GIORNO


Fidarsi del proprio istinto è un'espressione ingannevole,
l'istinto che ha bisogno della nostra fiducia è già un istinto
malato, un istinto corrotto da un ragionamento.

Ricky Farina

venerdì 23 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


Non prepararti mai al peggio, fregatene del peggio
e quando arriverà digli pure : ti credevo peggio.

Ricky Farina

giovedì 22 aprile 2010

PUNTI DI (S)VISTA

ENRICO BAJ

AFORISMA DEL GIORNO


Quelli che dicono di non avere nulla da nascondere sono
i più falsi o hanno veramente una vita insipida.

Ricky Farina

martedì 20 aprile 2010

IL PROTEZIONISTA













Sul mio canale YouTube( si accede cliccando sulla mia foto grande
presente nel blog) potete vedere il mio ultimo video-collage che
punta il suo obiettivo sulla figura di Guido Bertolaso, e più in
generale sull'ipocrisia dominante nella nostra società.
Il termine portezionista ha una valenza prettamente economica
ma chiamare il film il protettore mi sembrava troppo
banalmente allusivo, quindi ho optato per questo titolo.

lunedì 19 aprile 2010

domenica 18 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


La noia è di matrice divina, non l'amore ma la noia, abissale,
vorticosa, rivela l'essenza profonda dell'essere: la gratuità.
La contingenza si tinge di mistero, rimanda all'insolubile.

Ricky Farina

sabato 17 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


Mi piace restare indietro, vedere gli altri affannarsi per
un posticino nel futuro, nel futuro che non arriva mai.
E mi addormento cullato dalla memoria e dai ricordi.

Ricky Farina

venerdì 16 aprile 2010

CORTOMETRAGGIO

AFORISMA DEL GIORNO


Questo comune destino di polvere, ma prima di tornare
alla polvere attraversiamo il mistero della carne e della
coscienza, viviamolo fino in fondo questo mistero.

Ricky Farina

giovedì 15 aprile 2010

TERZO AFORISMA DEL GIORNO


Non mollare mai, nemmeno sei hai la pancia
piena di gas, avere stile è anche resistere.

Ricky Farina

SECONDO AFORISMA DEL GIORNO


Il morto non cade fuori del mondo, resta in questo mondo,
imputridisce, si trasforma. Così diceva Marco Aurelio.
Sagge parole, ma la saggezza non mi rende felice.
Bisogna vivere in modo folle e follemente morire, fuori,
fuori dal mondo: vivere all'estremo, sull'orlo del mondo.

Ricky Farina

AFORISMA DEL GIORNO


Ragiona pure con la testa degli altri, ma fai una
selezione:che siano quasi tutti premi Nobel.

Ricky Farina

mercoledì 14 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


Cerca lo spavento segreto che si cela anche nel più
banale dettaglio della tua vita quotidiana, e sentirai
che tutto è pericolo, e che il pericolo è simile alla
gioia.

Ricky Farina

BRUNO MUNARI

CORTOMETRAGGIO

martedì 13 aprile 2010

AFORISMI NELLA NOTTE


Essere vivi è vitale, questa banale consapevolezza spalanca
abissi di morte.

*

Respirare è già un segno di pura follia rispetto alla vita
minerale. E l'ossigeno è la sorgente di ogni squilibrio.

*

Scorgere l'armonia anche in un burrone, precipitare
è la forma del vuoto, è il senso, l'incanto del nulla.

*

Dilatare la propria percezione fino a sentire
il mormorìo degli atomi, fino a scorgere
le sagome irrisolte dell'invisibile.

*

Anche la noia è una forma di estasi, il tempo si
pietrifica, e noi siamo scultori in attesa dell'Idea.

*

Non ci riproduciamo per istinto ma per vanità.

*

L'atto sessuale è il chiaro sintomo di una perversione
dello spirito rispetto alla salute mentale del nulla.

*

Dormire tutta la vita e svegliarsi un attimo prima di
morire, e in quell'attimo avere la rivelazione del Tutto.

CORTOMETRAGGIO

AFORISMA DEL GIORNO


Ieri notte una paura improvvisa di morire, accelerazione
del battito cardiaco, sudori freddi, tremori convulsi, ho
dovuto pensare all'ombelico di mia madre per ritrovare
un barlume di serenità, quell'ombelico così rassicurante.

Ricky Farina

lunedì 12 aprile 2010

FRAGILE NELLA CARNE


Fragile nella carne e facile all'erezione
esci in cerca di sesso a pagamento.

Fecondi la notte con la tua solitudine,
le cuciture del corpo sono al limite.

Inizia a piovere ma lasci che la meccanica
dei tergicristalli non si muova.

Non te la senti di spazzare via le lacrime
di un cielo denso e spettrale.

Hai una sola idea fissa: perderti e non
ritrovare più il tuo volto tumefatto.

Rallenti, ti fermi a una stazione di servizio,
fai il pieno, ma ti senti vuoto.

E lassù forse una stella non chiede altro
che questo: morire nei tuoi sogni.

CORTOMETRAGGIO

AFORISMA DEL GIORNO


Sono un tipo paleogenitale, ho i testicoli primitivi,
e il mio cazzo assume la posizione eretta solo per
guardare più lontano, verso un futuro progressivo.

Ricky Farina

domenica 11 aprile 2010

SECONDO AFORISMA DEL GIORNO


Mi piace starmene appartato, anche al mio funerale non
sarò il protagonista sotto i riflettori della morte, ma
chiederò esplicitamente di essere solo un figurante di
passaggio, una bara di terza fila, pronta per il forno...

Ricky Farina

AFORISMA DEL GIORNO


Detesto essere responsabile delle mie azioni, mi piace
l'incoscienza dell'azione, amo muovermi nell'ignoto.

Ricky Farina

sabato 10 aprile 2010

QUEL MODO DI FARE















Hai quel modo di fare puttanesco
che mi eccita l'apparato.

L'apparato genitale ovviamente.

Sei sublime, io subliminale, siamo
perfetti, ci completiamo.

Quando ti sfili le mutandine
l'universo trema d'amore.

Il lupo non perde mai il pelo, altrimenti
non sarebbe vizioso.

Adoro il tuo pelo, mi ci guarnisco
i cuscini onirici col tuo pelo.

E succhiare le tue tette è un
melodramma neonatale.

Tu sei saliva e stupore.

FRANZ VON STUCK


SECONDO AFORISMA DEL GIORNO


Ogni vera arte cambia i lineamenti del reale, è la chirurgia
estetica dello spirito, rende sopportabile il volto della morte.

Ricky Farina

AFORISMA DEL GIORNO


Certe volte mi tuffo in mare e faccio finta di affogare,
così per gioco, mi diverte confondere le acque.

Ricky Farina

venerdì 9 aprile 2010

ANCORA ROBERT MINOR

ROBERT MINOR

AFORISMA DEL GIORNO


Non c'è nulla di misterioso nelle tenebre, sono solo
estese macchie d'inchiostro , datemi una lampadina,
anche a risparmio energetico, e la vita mi sorriderà.

Ricky Farina

giovedì 8 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


Tutti meritiamo di morire, nascere è un affronto
alla materia, una presa per il culo colossale di tutto
ciò che è inorganico, ma la pietra attende con
placida immanenza la sua vendetta...

Ricky Farina

venerdì 2 aprile 2010

POESIA SCOPERTA SOTTO LA TERRA


La testa lucida, il lamento che scintilla,
un tentativo di codificare la tenebra,
radici al posto delle vene, un sangue
resina cola nel tuo corpo, ma non
scorre, ti senti malato, disperato come
solo un uomo sa esserlo, e nascondi
sotto terra il segreto del tuo fiato.

Ma tu sei un eroe, e non lo sai, la tua
ombra è già leggenda, regina di questo
inferno che è la speranza, dissanguata
primavera di ogni attimo, il torsolo
del tuo cuore spolpato è un simbolo,
un totem che spaventa gli inferi, chi
come te ama fino al grido, non muore.

Lascia illeso il sentiero a passo di nuvola.

AFORISMA DEL GIORNO


Mi nutro di assenze, le assenze sono la parte più vera
della mia vita, il mio presente non è mai presente a se
stesso, è un presente distratto, perde tempo da tutti
i pori, e se mi vedete parlare da solo non turbatevi, sto
dialogando con le mie assenze, le mie presenze.

Ricky Farina

giovedì 1 aprile 2010

AFORISMA DEL GIORNO


Nella vita bisogna avere sempre iniziativa: il suicidio.

Ricky Farina