mercoledì 13 gennaio 2016

FIL ROUGE - IL FATTO QUOTIDIANO

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/13/fil-rouge/2370888/

5 commenti:

vitanuova ha detto...

Ogni estate ho l'opportunità di amare l'alba. Si. ...hai capito bene, amo l'alba! Amo tutto ciò che è nascita, vita in movimento, progetti da sviluppare, persone da conoscere, incognite che porteranno a un domani. Questo domani è rappresentato da un "filo rosso" attraverso il quale supero la paura della solitudine, affronto i mostri che cercano di rubarmi l'anima e la voce di quella rumorosa scala, che avanza senza presenza di ombra umana, mi ricorda che il mio viaggio non può più essere interrotto! Mi giro....voglio tornare indietro. ...non posso!

attimiespazi ha detto...

Un Ricky Farina nella sua massima espressione artistica.
Una perla di Film con la F maiuscola.
Nei miei preferiti..

.attimi

altrimenti presente ha detto...


Minimalismo allo stato puro per un Film che ipnotizza.
Eccellente! Eccellente!
Per "palati" raffinati.

suo Oscar


Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Ci voleva una puttana vestita di rosso, con le labbra rosse, sulla strada nera e bagnata, nella notte. Sarebbe stato un filo rosso di speranza, in una città morta.