sabato 24 gennaio 2015

LA LANCIA SPEZZATA

In quanto "creatore" di questo blog sconclusionato
vorrei spezzare una lancia in favore della nostra Chicca,
la nostra Chicca secondo me non è un troll, i troll sono
maleducati, Chicca forse ridacchia troppo ma non dice
parolacce, è una personcina educata, e la sua curiosità
nei miei confronti è legittima, fare domande anche personali
non è sbagliato, sono un uomo che pubblica la propria personalità,
quindi Chicca è conseguente, è razionale, cerca di capire, indaga.
Per mia formazione psichica sto sempre dalla parte di chi viene
preso di mira, poi lo scambio di punti di vista è sacrosanto,
non ci sono problemi, anche l'uso dell'ironia sferzante va bene,
sempre nel rispetto reciproco. Questo è il mio parere, un parere
come un altro. Quindi la nostra Chicca è sempre la benvenuta,
non si faccia problemi. Un caro saluto.

Ricky Farina

21 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

E le chiccedichicca?

attimiespazi ha detto...

Nel linguaggio di internet, dare del troll a qualcuno significa postulare una congettura sul motivo per cui agisce, mentre il verbo derivato (to troll, trollare) descrive la percezione che si ha riguardo al suo comportamento. L'azione di comportarsi come un troll può però essere legata anche al contesto e alla personalità di chi scrive. È possibile, infatti, agire come un troll senza averne l'intenzione: irritando una comunità in modo non volontario e in buona fede.

Secondo Donath:
« Nel mondo fisico c'è una intrinseca unità fra identità e individuo, perché il corpo fornisce di per sé una adeguata e inappellabile definizione di identità: la regola è "un corpo, una identità". In questo mondo virtuale è diverso, perché è composto di informazione invece che di materia.»

Di norma l'obiettivo di un troll è far perdere la pazienza agli altri utenti, spingendoli a insultare e aggredire a loro volta (generando una flame war). Una tecnica comune del troll consiste nel prendere posizione in modo plateale, superficiale e deciso su una questione vissuta come sensibile e già dibattuta dagli altri membri della comunità (per esempio una religion war)
Secondo vari studi, sebbene comportamenti di disturbo siano riscontrabili anche nelle normali relazioni interpersonali, un ruolo chiave che spinge ad agire come troll nelle comunità virtuali è la sensazione di anonimato che molti utenti percepiscono durante la navigazione su internet


>>>> segue

attimiespazi ha detto...

>>>>>>
Poiché la definizione stessa di troll non è condivisa, cosa spinga un utente ad agire come tale è oggetto di dibattito. Alcune motivazioni:

Ricerca di attenzione: dominare la discussione incitando l'astio e dirottando efficacemente l'attenzione verso di sé.
Divertimento o satira: irridere chi si infervora seriamente e perde tempo per le parole volutamente provocatorie di un totale sconosciuto, provocando grandi discussioni con poca fatica.
Disagio personale: reazione a situazioni di disagio familiare, scolastico, finanziario o relazionale; per esempio combattendo sentimenti di inferiorità attraverso l'esperienza di controllare un ambiente.
Ragioni economiche: sfruttare la figura dei troll come mezzo di marketing per attrarre utenti e discussioni in una comunità o far parlare di sé.
Modificare l'opinione: ostentare opinioni estreme per fare in modo che le proprie vere opinioni, poi, sembrino moderate, e convincere quindi un gruppo di utenti a seguirle.
Combattere il conformismo: rompere la chiusura e il conformismo del gruppo agendo con una "terapia d'urto".
Attaccare un utente o un gruppo: agire personalmente contro un soggetto o gruppo di soggetti per ripicca, gelosia, non condivisione di idee o altra ragione.
Diminuire il rapporto segnale/rumore: diluire i messaggi informativi in un fiume di messaggi inutili, per far perdere interesse e utilità al gruppo o all'argomento discusso.
Verificare la robustezza di un sistema: violare le regole e i termini d'uso per controllare se e come gli amministratori/moderatori prendono contromisure.
Ricerca sociologica: studiare il fenomeno per ragioni di ricerca sociologico/scientifica.
la sua attività può in taluni casi portare conseguenze utili alla comunità. Esso può infatti:

rafforzare il sistema contro gli attacchi e contribuire a formare i soggetti che si occupano della prevenzione.
contribuire alla maturazione democratica di una comunità nel tollerare il dissenso.
scardinare posizioni di potere, dominanti o di controllo autoritario all'interno di una comunità.
stimolare o rianimare, anche involontariamente, le discussioni e la partecipazione informativa.
rivelare la presenza di altri troll nascosti o l'abuso da parte di amministratori e moderatori dei propri poteri di controllo.

Vi sono infine casi nei quali l'epiteto di "troll" è formulato con intenti ironici e scherzosi e contribuisce quindi alla coesione del gruppo.

insomma, nel caso specifico:
c'è chi si comporta come un troll e non sa di esserlo, e l'esempio lampante è ChiccaTroll.

.attimi

Anonimo ha detto...

Sono senza parole per questa lancia spezzata a favore di Chicca, perché Farina se per lei esser maleducati vuol dire non dire solo parolacce, allora lei è più ingenuo di quanto pensassi, visto che Chicca ha fatto insinuazioni maliziose assolutamente irrispettose, non solo su di lei, anche nei confronti degli altri utenti ( su Attimiespazi per esempio). Sig. Farina questo suo elogio a pseudo Chicca é un chiaro segno che entrambi siete fatti della stessa pasta. Complimenti davvero per il suo concetto di razionalità, ironia, rispetto, amicizia, buon senso ed educazione.Auguri e figli maschi, non certo femmine, sarebbero troppo raffinate per poter esser comprese e capite.

attimiespazi ha detto...

@Anonima
ciao,
penso che tu abbia fatto bene a mostrare le tue idee su questo post ma, tieni presente che ognuno fa le proprie scelte e le proprie considerazioni dettate da motivi che noi non conosciamo e dobbiamo rispettarle, ancor di più se queste scelte sono del proprietario del blog.
Il concetto di amicizia è molto forte in te (anche in me)e quindi ho compreso il tuo dire, ma il web è luogo di grandi delusioni sotto questo aspetto, sappilo. e' raro trovare persone che sentano questo sentimento come radice di elevazione personale e si comportino di conseguenza.
Io vivo il web come te, quando scrivo ad una persona lo faccio come se lo avessi davanti a me, in carne ed ossa e quindi "dico" le cose che le direi davvero se la incontrassi per strada o davanti ad un caffè, senza maschere. Questo mio comportamento mi ha portato a più di una delusione perchè il web è, sì, occasione di conoscenza reciproca, ma il più delle volte è superficiale perchè molti lo considerano un passatempo o un gioco, non rendendosi conto che dietro ad uno pseudonimo, un'avatar, uno scritto, una poesia, una fotografia, un video, un commento, c'è un'anima con i suoi sentimenti e la sua vita.
ritengo altresì che il web tenda a spersonalizzare chi non è forte interiormente rischiando così di perdere facilmente la bussola.
insomma, avrei tante cose da dirti ma, ultimamente ho preso troppo spazio qui e mi scuso con Ricky per quest'ennesima invasione..
mi preme solo di dirti una cosa: voglio consigliarti di guardare le cose con più distacco possibile, per non stare male, per proteggerti.

cia Anonima

.attimi

Anonimo ha detto...

Che profonda delusione o disillusione.Hai molta ragione Attimiespazi, mi é dispiaciuto molto questa posizione presa da Farina. In realtà l'ingenuo non é Farina ma, io che ho scambiato gli squali per teneri pesciolini, ma Attimiespazi sono certa che tu sia una bellissima farfalla con sofisticate sfumature colorate di nobiltà d'animo, ne ho garanzia assoluta perché sei una donna. Scusa la sviolinata, ma diamo a Cesare ciò che è di Cesare.

Gaetano Gigliotti ha detto...

A questo punto, chicca almeno deve restituire i pezzi di lancia spezzati.

Anonimo ha detto...

Gaetano Gigliotti, non si preoccupi, Chicca é capace di incollare i pezzi di lancia e lanciare la stessa a Farina, perché Chicca ha trovato il suo passatempo preferito nel dare agli uomini soli dei ritardati mentali, fermi allo stadio preadolescenziale ( ripete sempre la solita solfa, talmente è banale).... altro che indagine razionale, comprensione della solutudine maschile complessa, problematica e difficile. Buona sera.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Scusi Sign. Anonimo, ma lei conosce chicca?

Anonimo ha detto...

Sig. Gigliotti, Chicca non la conosco personalmente, ma basta dare un'occhiata ai commenti per capire l'indole detrattorio, ha anche la propensione a trastullarsi in argomenti spinti, e forse per l'ossessione al sesso ho il sospetto che sia maschio, con tutto il rispetto per gli altri uomini ovviamente.

Anonimo ha detto...

@anonima: "Beh... nessuno è perfetto !!!"

PS: e quando mi ricapitava di dirlo...

(Luca)

Anonimo ha detto...

Per il resto concentriamoci sulle cose che ci piacciono... a volte poi il tempo è anche un gentiluomo.

Luca

Anonimo ha detto...

Luca, non preoccuparti, puo dirlo spesso che sono,siamo imperfetti, lo dica ogni tanto anche a Chicca . Buon sabato.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Io rispondo solo a chicca.

Anonimo ha detto...

Gigliotti stia in guardi da Chicca, ha avuto l insulso pensiero di chiedere a Riccardo se scegliesse le meretrici in base all assomiglia con la sua mamma, auguri e buon conati di vomito.

riccardofarina69 ha detto...

A me Chicca non sta antipatica, sarà la mia ingenuità?
Non mi disturba. Sarà la mia ingenuità? Mica la devo sposare del resto. A me stanno antipatiche le persone cattive, e Chicca non è cattiva. Ne sono certo. Che male fa? A me non fa male. Sarà la mia ingenuità?
Io vi inviterei tutti a cena, ci state? Anche Chicca.

Gaetano Gigliotti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gaetano Gigliotti ha detto...

Caro(eufemismo)Anonimo, è inutile insultarLa, cadrebbe nell'anonimato(sono infiniti), terrò gli epiteti per usarli a tempo debito.

Anonimo ha detto...

@riccardofarina69, reputa le domande di Ciccha ovvie conseguenze razionali ai suoi comportamenti, quindi é come se lei provasse piacere nella derisione nello scherno che riceve, ma questo esporsi e questo essere deriso e denigrato pubblicamente, questa continua gogna perenne penso sia fortemente lesiva alla sua persona, perché le critiche sono mosse da percezioni innanzitutto soggettive e superficiali, visto il contesto e il mezzo, ma la cosa piu deletetia é che il suo troppo esporsi puo diventare oggetto di frustrazioni altrui, cosicché non è tanto Chicca o altri troll ad essere deleteri in se per se,ma il mezzo, che amplifichera e farà da canalizzatore di sensazioni negative, e superata una certa soglia di sopportazione, verra meno il suo equilibrio psicofisico, é questo il rischio a cui puo andare incontro, é un mio consiglio e un mio parere, tutto qui.Buona notte.

riccardofarina69 ha detto...

Ciao anonimo, ma sei Silvia? Sai che non ci capisco più nulla con questi anonimi? Vorrei rassicurarti, per fortuna nella mia vita sono stato amato da due genitori meravigliosi e imperfetti e meravigliosi proprio perché imperfetti, e questa è una base molto solida, l'Egitto e la Toscana, la ribollita e le piramidi, mio padre è nato e vissuto al Cairo, mia mamma è di Firenze, mentalmente sono attrezzato, non si preoccupi, Ricky Farina è meno fragile di quello che sembra. Poi amo la musica. E sogno.

Anonimo ha detto...

@Anonima: La frase "Beh... nessuno è perfetto !!!"

era una citazione dal finale di un film... "A qualcuno piace caldo" di Billy Wilder...

ed era riferita ad un contesto di ipotetico pisellismo... insomma, l'accezione era ironico-anatomico-possibilistica... non certo... assiologico-giudicazionalista...

Detto in altri termini: in un blog di poesia... credo sia doveroso ironizzare su una visione un poco positiva del pene... che tra l'altro è fonte sorgiva di vita...

anzi, la poesia dovrebbe trovare la vita in tutto... anche nella merda... perché, come già ricordato in passato, anche la merda che ci esce dal culo "la vuole il cielo"... .

Impariamo ad amare - esercitandoci con un cuoricino disinteressato (nei limiti umani, ovvio) - anche ciò che inizialmente ci sembra poco amabile... perché così forse... poi lo riusciamo anche a capire... (magari solo un pochettino, ma sempre meglio che niente).

PS: per la giornata di oggi o per il prossimo "uik-eend"... consiglierei due film:

***A qualcuno piace caldo
***Al di là del bene e del male della Cavani... che offre una bella atmosfera di un '800 che a tratti sembra ritornare ancor oggi.

Bacini ironico-poetici a tutti...

Ciao,

Luca