mercoledì 11 febbraio 2015

L'EMOZIONE EROTICA

L'emozione erotica di questa mattina mi è arrivata da Luciano, un uomo,
il proprietario di un bar, mi sono avvicinato al bancone e mi ha chiesto:
" che cosa desideri, Riccardo?"...che bello, quel "che cosa desideri" mi
ha fatto sognare, ha messo in moto la mia libido, ma Luciano è Luciano,
e quindi tutto è finito con un semplice caffè. Però se una donna mi
dicesse " che cosa desideri, Riccardo? " avrebbe già conquistato una
parte del mio cuore. " Un pompino, un pompino " le direi con felicità.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

...sperando non sia di quelle che poi ti portano il conto.
PS: curiosità...e dopo il pompino?
-farinomane-

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Le donne non amano conquistare, ma esser conquistate, é nella loro natura, e poiché mano esser sedotte con la virilità gentile, mentale e sentimentale, é conveniente che un uomo eviti certe proposte, per evitare a sua volta di esser evitato come la peste, in questo caso come blenoragia, perché il senso del raccapriccio in una donna é sei volte sviluppato rispetto all'uomo. È un umile consiglio, per benevolenza in fondo, così forse certi uomini non rischierebbero di esser ritrovati spesso abbandonati , moribondi, sbranati dai cani in solitari appartamenti. Augui.

 


rickyfarina ha detto...


Per farinomane.
Una sigaretta?

rickyfarina ha detto...


Silvia, hai una visione farmacistica del sesso!!!
Una deformazione professionale???
Un bacetto.

Anonimo ha detto...

Bastasse veramente solo quello per conquistare un uomo e tenerlo avvinghiato a se....sarebbe così semplice. Ma il legame invisibile ed elastico dell'unione tra un uomo e una donna è dato da molteplici fattori e dal mantenimento dell'equilibrio della reciprocità. Certo che la fuoriuscita di una richiesta così "estemporanea" paragonabile a quella di un bimbo che a sorpresa, nel momento meno opportuno, ti dice "a me scappa la cacca".....bèh anche la più temeraria volenterosa resterebbe mentalmente resettata ed ... a bocca aperta ...ma non pronta ad operare. Dall'altra parte incontrando una donna conquistatrice che va contro i mulini a vento, con un buon grado di ironia e pungolante ....tale uscita potrebbe sortire l'effetto di accasciarla nel bar preda di risa convulse per poi farla partire sadicamente in stuzzichi per esasperare il malcapitato. Ma a volte è proprio questo che piace ad alcuni uomini, essere stuzzicati ...pungolati...tenuti sulle spine....fatti un po' soffrire ...Madonna come gli va il testosterone alle stelle. Occhio Riccardo che prima o poi ti capita una così...e vedrai poi che poesie piene di lussuriosa sofferenza scriverai. Altro che limitarsi all'elogio del "Bip e della pompa...di bicicletta". Chicca

Anonimo ha detto...

@Silvia: questa immagine... finir sbranato - e ancora vivo - chiuso in un monolocale con la sola compagnia dei peggiori cani di Caracas... beh insomma... è una fine... troppo esotica... per essere vera e nazionalpopolare (nel senso di Pippo Paudo e non gramsciano)...

Luca

PS: (scherzo) se l'amore è una pasticca... è meglio far finta di essere sani...

https://www.youtube.com/watch?v=-cGMRHkv458

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Luca, lo so, la mia è una vera e propria esternazione nazionalpopolare come rappresentante delluniverso femminile, scusatemi se nel mio messaggio non trovate nessun discernimento ironico, nessun sottile messaggio subliminale da cogliere, ma solo un gentile improperioio, unico modo per tradurre forme colleriche, forti tanto quanto forti le immagini che Farina ama spesso evocare ironicamente con la figura della donna al centro, o meglio in basso genuflessa. Bacetti a te e a Riccardo, sulla guancia ovviamente :) ciao ciao.

Anonimo ha detto...

Il nazionalpopolare era riferito in particolare al tuo "spesso"... e mi ha fatto "suggestione" l'immagine di queste città con monolocali alla Seven (il film)... e con la gran parte degli occupanti mezzi vivi e mezzi sbranati... da cani di malaffare...

cioè è una immagine troppo esotica per essere vera !!!

PS: Un conoscente -anni fa- mi disse in modo più sintetico: "Finirai allo spizio"... immagine sintetica ma senza tutta la poesia di cui sopra...

capito ora?

(Luca)

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Si, adesso ho capito. In realtà ho usato un'immagine forte come pura allegoria, un'immagine forte come se vollesse cancellare in realtà l'immagine rappresentata da Farina di donne in atteggiamenti poco poetici, tutto qui. Con Farina certe volte provo lo stesso sentimento di Amleto quando pronunzia: "essere o non essere questo é il dilemma", nel mio caso é : "ridere o piangere".

Anonimo ha detto...

...ah già, dimenticavo!
Dovevo chiederti del dopo sigaretta. Rimarrà per me un mistero
-farinomane-