sabato 14 febbraio 2015

INTERVISTA CATTIVA

61 commenti:

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Chi é autoironico, capace di ridere di se stessi, della propria esistenza, dimostra in realtà di sapersi elevare da essa, non facendosi condizionare da nulla, ma superandola, perché consapevole. Qualcuno lo dica a Chicca di imprarare ad essere autoironica, giusto per non essere sempre tignosa dispensatrice dei propri sensi di colpa agli altri. Buon S. Valentino a tutti.

silvia silviaa ha detto...

Cmq una bella lezione di autoironia, che tutti dovremmo riscoprire, imparare a riuscire a fare, mettersi in gioco, invece di puntare sempre il nostro ditino tremolante accusatorio verso gli altri, nascosti vigliaccamente dietro i pc. Bravo Farina.

altrimenti presente ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
altrimenti presente ha detto...

@ Ricky Farina e al suo intervistatore:
Vi sono due tipi veramente affascinanti: coloro che sanno tutto e coloro che ignorano tutto.
(Oscar)

attimiespazi ha detto...

Questo commento è stato eliminato dall'autore e non saprete mai cosa aveva scritto l'autore..
ora voglio eliminare anche io i miei commenti d'autore.
un'esperienza che non può mancare nella vita di un autore.

.attimi

attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...

ok.. per oggi può bastare, da parte mia.

.attimi

Anonimo ha detto...

Riccardo per me fare autoironia ed ironia rappresenta essere consapevole, senza subire per questo destabilizzazione del mio equilibrio, dei miei limiti/difetti e di quelli degli altri. Roberto dopo mesi che stazionavo sul blog scrisse invece che quando faceva autoironia era triste, mentre quando faceva ironia era incazzato...e questo fu quello che esattamente percepii fin dall'inizio quando vidi certi suoi filmati (specialmente quando vidi il video da te girato), ed in base a quelle sensazioni iniziai a parlargli (che vuoi, sindrome da volontariato)...ma venni tacciata da altre commentatrici di essere una povera idiota, illusa e patetica crocerossina ecc.ecc.....e che la verità, a detta loro che lo conoscevano bene, era che il furbastro ironizzava, scherzava, recitava. Come vedi.... punti di vista diversi ed è normale, ognuno vede coi propri occhi ed interpreta con la propria mente ...a meno che decida, per limitatezza o pigrizia di elaborazione, di seguire obbediente l'ordine di pensiero precostituito. Da questo video ciò che vedo in rilievo è il discorso "cosa hai da offrire ad una donna" di concreto/materiale. La tua libertà? Mah! ultimamente le donne tengono di più alla loro libertà e c'è anche da comprenderle, dopo anni di sottomissione e di paura. Poi dall'altro blog ho rilevato che la donna (delusa, disillusa, annoiata, stanca di rapporti con uomini sempre più fragili/bugiardi/infantili all'eccesso), con potere di acquisto, vede come un'emancipazione l'acquisto di un uomo come prodotto usa e riponi (potere prima maschile)... ma non vede come un segno di EMANCIPAZIONE diventare, nell'ambito della coppia, l'unico portatore di stipendio ed avere a fianco un CASALINGO con vizi/difetti umani (LA PERFEZIONE NON ESISTE - ESISTE PERO' LA TOLLERANZA L'UNO DELL'ALTRA). Vedono questa possibilità come un vampiresco dissanguamento a scrocco. Qui è il cane che si morde la coda. Tutto questo, se non si cambia corrente di pensiero, porterà effettivamente alla SOLITUDINE tanto decantata/lamentata sia qui che nell'altro blog. Ma è proprio così difficile avere una briciola di entusiasmo? Ve lo faccio dire da un Cristo arrabbiato.... https://www.youtube.com/watch?v=1S_htcLcdac......Chicca

silvia silviaa ha detto...

Chicca questo blog é di Farina, quindi una persona diversa, quindi un blog differente da quello che lei frequenta, quindi dovrebbe fare discernimento, se é nelle sue possibilità, invece di continuare a fare di tutta un erba un fascio, ma che porta cmq allo sfacio. Coraggio si sforzi a fare gli importanti distingui, onde evitare di fotocopincollare gli stessi messaggi.

riccardofarina69 ha detto...

Mi candido come casalingo! Ma non so stirare, imparerò. Chicca, io non sono un gigolò putroppo, non ho lo stile adatto né la personalità, lascio a Roy campo libero. Questo blog è di natura diversa.
Se innesca dibattiti sociologici non posso farci nulla, ne prendo atto. Io sono uno che racconta gli altri e se stesso attraverso il proprio talento, e il talento si esprime attraverso una forma. La mia forma è il mio stile. Sono pieno di entusiasmo per la vita, e sono un uomo curioso. A volte mi faccio tenerezza da solo quando accarezzo il mio divano e immagino di accarezzare una donna, e mi ricordo che quando avevo un appuntamento con una donna che mi piaceva avevo una marcia in più dentro di me, ma quella era la mia vita, non necessariamente il mio talento (anche se la mia vita è materia nelle mani del mio talento ). Quindi che cosa cerco di dirti? Tu Chicca ragiona pure sul mio essere uomo, sulla mia vita, estrapola pure pensieri sociologici ma non dimenticarti mai che quello che vedi è sempre filtrato dal mio talento, che è una forma espressiva, non è la mia vita, è la mia vita più la forma, una cosa diversa. Per questo esistono persone come Medea Merini che analizzano il mio lavoro con l'ottica più appropriata, l'ottica che si addice a un lavoro artistico, al lavoro di un autore. Ciao Chicca.

Anonimo ha detto...

Non c'é rapporto a due più logorante di quello tra ego e alter ego
-farinomane-

Anonimo ha detto...

Il rapporto logora chi ce l'ha (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

Soluzioni orali - io dico - perfette per problemi sotto l'ombelico (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

Il mio pisello ha la sindrome di Peter Pan - si rifiuta di crescere (Ottone Erminio)

riccardofarina69 ha detto...

Buone queste Ottone!

Anonimo ha detto...

Un pisello che si rifiuta di crescere non può gustarsi a piena la...vita (-farinomane-)

Anonimo ha detto...

Sono una persona priva di contenuti: cosa che - per me - non è certo un vizio di forma (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

Scopare o non scopare... sono solo tutti problemi del cazzo (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

Un pensiero troppo ricercato finisce solitamente in manette (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

La forma è importante ma sarebbe meglio avesse un po' di spessore (-farinomane-)

attimiespazi ha detto...

consiglio per i maschietti:
non indossate mai un preservativo nero: snellisce un casino!

.attimi

Anonimo ha detto...

Per avere lo spessore basta far dire una bugia al Pinocchio (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

Si ma poi la fata turchina se ne accorge (-farinomane-)

Anonimo ha detto...

La fatina Tal dei Tali lo trova sempre e senza occhiali (Ottone Erminio)

attimiespazi ha detto...

gliela racconto o non gliela racconto? è un pochino banale ma visto che siamo in argomento uomini (bel pianeta!) la racconterò:

In un laboratorio viene condotto un esperimento unico nel suo genere:
un neurone cresciuto in un cervello di una donna viene trapiantato dentro il cervello di un uomo comune.

Il neurone, ripresosi dallo shock del viaggio, arriva nel cervello ospite, si guarda intorno e si rende conto che e' in un grande spazio vuoto, dove e' tutto buio e c'e' un silenzio angosciante.

Preoccupatissimo, chiede timidamente, sottovoce:
Ehi... C'e' qualcuno?

Silenzio.

Sempre piu' ansioso e spaventato alza il tono:
Iuuhuu! C'e' nessuno qui?

Nessuna risposta.

Oramai sull'orlo del panico grida disperato:
Ehi! Aiuto! Ma non c'e' proprio nessuno qua dentro?!?

Nessun segno di vita.

Distrutto e tremante, si accascia al suolo e comincia a piangere. Restero' solo, qui, per il resto della mia vita...

All'improvviso, un rumore...dei passi... arriva qualcuno... ed e' un altro neurone!

Emozionantissimo, il poveretto balza in piedi e corre incontro al nuovo arrivo, abbracciandolo commosso.

Ehi... calmati, amico mio, calmati. Che fai qui? E perche' piangi?

Io... sono arrivato adesso... pensavo che non ci fosse nessuno e che sarei rimasto solo per sempre...

Ma che sciocchezza! Stai parlando di un cervello maschile! Quindi non troverai nessun'altra comunita' piu' affollata di neuroni di questa. Noi siamo moltissimi, estremamente attivi e con legami stretti, stretti e fitti, fitti fra tutti noi.

Oh... grazie Dio, che bello! Come sono contento! Ma... allora dove siete tutti? Qui il cranio e' vuoto.

Oh, nulla di strano, e' sempre cosi': c'e' una festa giu' nel pisello. Io sono risalito solo per cercare dell'altra birra.

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Sul fatto che la forma debba contenere spessore son d'accordo con Farinomane, aggiungendo che personalmente preferisco anche l'estetica del linguaggio con la sua forza evocativa a richiamare immagini più o meno etiche, citando lo stesso Farina dove " estetica diventa etica" affinchè sia possibile che un giorno la bellezza, intutte le sue forme, salverà il mondo. Però Farina cmq, in un modo o nell'altro, inserisce forme di bellezza capaci come di riscattere certe sue forme triviali, infatti in questo video cita una sua poesia che per me é molto bella nella semplicità folgorante del messaggio, lasciando chi ascolta tanto più colpito quanto sorpreso, per il contesto inaspettato in cui la poesia é recitata. Questo credo sia una caratteristica costante che sto nontando nello stile di Farina, che sorprende cmq.

Anonimo ha detto...

Davvero carina!
-farinomane-

Anonimo ha detto...

La fatina Tale dei Tali lo trova sempre ma poi ha bisogno di sali (-farinomane-)

Gaetano Gigliotti ha detto...

Attimi, mi trovo male, ti rispondo senza avere il tuo scritto di fianco: ma devo andare su e giù: trovo alquanto fastidiosa la forma "maschile" del neurone femminile... neuronessa? ciao:-----) (Modigliani)

attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Io i neuroni li immagino bisex
-farinomane-

silvia silviaa ha detto...

Scusate , ma a nessuno é piaciuta la poesia di Farina recitata in questo video? Io la trovo struggente nella sua semplicità emotiva che porta, perché riesce a trasmettere nostalgia e speranza contemporaneamente e nell'immediato, ma forse, a proposito di neuroni, visti i discorsi sopra, i miei neuroni sono cosi semplici che quanto incontrano altri neuroni non devono fare manovre complicate per evitarsi di salutarsi.

Anonimo ha detto...

...direi che i tuoi neuroni non sono più semplici ma più sani .. -__ ' .. Ciao Silvietta
ps : cmq la poesia colpisce, ma tutto il resto tramortisce

Anonimo ha detto...

...-farinomane-

Gaetano Gigliotti ha detto...

Attimi, scusami, ma non ho capito quello che mi vuoi dire.

attimiespazi ha detto...

@Silvia
sotto carnevale è bello scherzare un po', fare pernacchie simpatiche, buttare coriandoli all'improvviso, raccontar barzellette che non sono altro che barzellette..

il video di Ricky mette in risalto il sarcasmo che certe persone usano verso altre con il solo scopo di umiliarle. è uno sport praticato da molti, che RF ha voluto interpretare con il suo solito humorfarinesco.
le poesie che vengono regalate da un poeta sono a disposizione di chi vuole farle sue e desidera cucirle addosso al proprio cuore per ossigenar lo spirito..

ciao Silvietta.

.attimi

silvia silviaa ha detto...

Farinomane proprio in quella poesia di Farina tutto viene riscattato, perché quella poesia diventa desiderio di immortalità, slancio vitale e impulso che é bisogno dell'animo umano, perché é dove vi é aspirazione che vi é rivelazione.

silvia silviaa ha detto...

Ciao Attimiespazi, é sempre un piacere leggerti, concordo in pieno coi tuoi pensieri, un bacio!

attimiespazi ha detto...

@Gigliotti
volevo dirti che il fatto di dover far su e giù nel blog potesse rappresentare un fastidio per te era un problema tuo e che se la barzelletta non ti era piaciuta perchè l'hai interpretata come il solito luogo comune sugli uomini dipendeva da come l'avevi intesa ed interpretata..
sì, mi sono spiegata male. scusami.

.attimi

attimiespazi ha detto...

@Gigliotti
hmmm.. scusami, ora cancello la mi aprima risposta a te rivolta .. rileggendolo sotto altra luce pare quasi di cattivo gusto..
scusami nuovamente..

.attimi

Gaetano Gigliotti ha detto...

Attimi, volevo difendere la categoria, non è giusto che una neurone femminile non sia una "neurona o una neuronessa", giusto per la parità di genere! :)

Gaetano Gigliotti ha detto...

Attimi, neanche un problema, ho come ultimamente sento dagli amici Napoletani: "Non ti dare pensiero" che mi piace assai. :-)

attimiespazi ha detto...

@Gigliotti

ahahahahahahahahaah..
ma lo sai che anche io non avevo compreso fino in fondo il tuo intervento??
questo Carnevale mi sta fondendo le sinapsi..
ahahahahahahahah..
oggi ho esagerato. Vedo Ricky che mi sta salutando cortesemente spingendomi elegantemente con fare deciso verso la porta di casa sua (mentre io metto il piede in mezzo alla porta perchè devo ancora dire quello che sto scrivendo -- ho reso la scena? --)

ciao a tutti, bella gente!
state tutti serenity (nessuno escluso), mi raccomando!!!!

vado a farmi un thé..

.attimi

Gaetano Gigliotti ha detto...

E.C.: meno una acca.

attimiespazi ha detto...

@ Gigliotti
quell'acca che manca nella prima risata l'ho posizionata nel tè..poverina, mi dispiaceva saperla dispersa..
(fu così che Attimi apparve improvvisamente alla finestra e Ricky la sprangò velocemente facendo finta di non vederla)..

.attimi

Anonimo ha detto...

Mi spiace Riccardo ...ma io riesco a vedere l'essere umano solo come essere umano...e non lo valuto in base al suo lavoro, al suo talento artistico, agli studi scolastici che ha frequentato. Buon proseguimento, sparisco Chicca

riccardofarina69 ha detto...

Perché sparisci??? Non sparire, alla prima osservazione critica sparisci, ma come siete (s)permalose voi donne!!! Ma tu Chicca, quando leggi un libro dici " ma che bravo essere umano" o dici " ma che bravo scrittore"?

attimiespazi ha detto...

@Chicca
scusami Chicca, ma un essere umano è fatto ANCHE di tutte quelle cose che tu rifiuti di vedere...
l'arte è l'espressione più alta di un essere umano, forse è il suo scopo primario, oserei dire.
Attraverso l'arte si esprime la ricchezza interiore, che sia essa la musica (l'arte delle arti), il bel canto, una pittura, un disegno, una poesia, una fotografia, un film, un grande romanzo, un'interpretazione, una scultura, un'invenzione..ecc..
butta quel velo grigio cinico (non in senso dispregiativo) che hai sugli occhi e valorizza i tuoi pensieri con più respiro..
non chiiuderti ..

ciao

.attimi

Gaetano Gigliotti ha detto...

Chicca, è un pò di tempo che penso al suicidio"mediadico", mi sa che muoio prima... se ci lascerai mi mancheranno i tuoi commenti, sinceri, intelligenti ed arguti. P.S.: Dovrai uccidere Ricky... con simpatia Gae.

Anonimo ha detto...

Mi sorge un dubbio che solo Chicca può togliermi (se volesse) non potendo io dire di conoscerla dai soli commenti letti da quando ho scoperto il blog. E se Chicca, che ha molto a cuore l'Uomo Farina e sa essere spiritosa e creativa nei suoi scritti...semplicemente non trovasse credibile Farina come artista?? Perché escludere l'ipotesi che preferisca altre forme di espressione artistica?
-farinomane-

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Chicca se lei riuscisse a vedere l'essere umano davvero , allora dovrebbe anche rilevare le qualità umane di Farina, prestando attenzione al fatto che, come le ho scritto sopra e come le ha ricordato lo stesso Farina, in questo blog a farla da padrone é l'ironia, perché se lei volesse davvero intraprendere l'iniziativa di una conoscenza vera di una persona, questa può solo realizzarsi nel quotidiano, nella frequentazione reale con una persona, quindi non può assolutamente pretendere di formulare giudizi, valutazioni molto spesso negative e quindi fuorvianti solo attraverso video di youtube, video ripeto molto ironici e recitati, perché se davvero lei non considera tutto ciò, poi non dovrebbe rimanerci male se cmq le danno dell idiota o della persona negativa, tendente a sottolineare il negativo degli altri per solo piacere di umiliarli. Questo non é corretto Chicca, non é umanamente onesto se usa la testa solo a evidenziare il negativo e mai il lato positivo di una persona. Rifletta molto su se stessa Chicca de perche si comporta in questo modo, si esamini, si faccia un esame di coscienza profondo sul suo modo di abitare un blog in questa sua modalità assolutamente discutibile.

 

RobySan ha detto...

Uè, Ricky, ciao. Come va? Io volevo mettetece 'n commento, ma che te ce commento a fa'? Ho perso il filo, ho perso.

Proverbio cinese: se tenere un blog non serve a un cazzo, tenere un cazzo non serve a un blog!

rickyfarina ha detto...

Ciao RobySan! Ti voglio bene, sai?

RickySan

Altro proverbio cinese : chi artista poco credibile è, artista incredibile è.

Anonimo ha detto...

Le parole vanno prese solo a piccole dosi - e mai alla lettera (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

Tenere un cazzo serva almeno a pisciare in piedi (Ottone Erminio)

Anonimo ha detto...

La ricerca vale più della meta raggiunta - ma per il punto G di una patata questo discorso non vale (Ottone Erminio)