sabato 21 febbraio 2015

IL QUESTIONARIO DI BLUTO

44 commenti:

Freddy Fosca ha detto...

L'unica è il "colpo di fulmine"... Esci quando piove....Ahaha! No scherzo so tornato single, sto inguaiato pure io. Spero di non rimanere un'altra eternità da solo, visto che non riesco manco più a andare a puttane....Che da una parte è meglio, almeno ti sale la disperazione di scopare, e una la trovi. Poi dopo la prima (se lei non dice pene), si va avanti. Comunque se becco (appena smaltiti i kiletti della troppa vodka) una che mi fa salivare come i cani di Pavlov ci provo subito. A quasi 44 anni non è più il caso di fare il timido adolescente!

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Riccardo non esser pessimista perché forse dovresti frequentare posti dove poter fare amicizie, come iscriversi in palestera, e visto che hai tanto tempo libero potresti scegliere gli orari dove vi é maggiore presenza di ragazze. Oppure potresti iscriverti a qualche corso, o di recitazione o accademico ecc.. Inoltre nel commento di Freddy Fosca c'è un'importante osservazione, e cioé il non frequenta prostitute ti aiuterebbe a non dissipare, preservare e quindi direzionare la tua energia interiore verso l'apertura all'altro. Considera anche che l'autoerotismo cmq é ugualmente un dissipare energia e potenziale, perchè la sessualità in realta dovrebbe essere apertuta verso l'altro, e quando ciò non si realizza ma viene negato con la pratica dell'auto erotismo, si attua come una violenza verso se stessi che potrebbe sfociare in pessimismo, mancanza di slancio vitale ed apertura verso l'altro.E se imparassi a controllare te stesso, preservando la tua energia, ti troverai cosi ad essere piu lucido, meno fiacco, e piu propenso ad instaurare rapporti perché meno chiuso in te stesso. Quindi non é che non hai possibilità di incontri vcon le donne, perché i luoghi possono essere tanti, come ho detto, ma é chiaro che in te non vi é volontà e voglia, perché con l'autoerotismo e la frequentazione di meretrici la stai dissipando, e se non controlli i tuoi istinti, e impari a direzionarlu, saranno loro a controllare te, ma invece se impari ad essere piu continente ti troverai sempre piu forte e lucido, e sarai pienamente il vero Riccardo.Coraggio.

silvia silviaa ha detto...

Sig. Freddy Fosca, si dovrebbe stare con una donna non per disperazione o per sesso, ma perché si prova un sentimento, altrimenti si rischia seriamente ferire l'altra persona e farla molto soffrire.

Freddy Fosca ha detto...

Che tenera!! Ma hai letto che c'ho quasi 44 anni... Evvabbeh! Ahaahahahah! :-*

attimiespazi ha detto...

@Ricky

un abbraccio stretto stretto ..
grazie per tenerci con te.

.attimi

Gaetano Gigliotti ha detto...

Ma, la solitudine è condivisibile?

Anonimo ha detto...

La solitudine è condivisibile anche se forse in modo inesplicabile...

ossia è tutta questione di forma... stile... poesia...

A riguardo mi piace molto il film:

https://www.youtube.com/watch?v=Ib2IakYRPWM

Anonimo ha detto...

Primo rilevamento...la mano che accarezza il vuoto nel tentativo di toccare qualcosa di concreto, ma diventa un artiglio a ghermire per poi chiudersi a pugno ...pugno che si riapre quasi a gettare ciò che ha ghermito (quindi VUOI O NON VUOI?). Bluto...quindi sei incavolato, elmetto capa tosta, disagio, perplessità, nervosismo, smarrimento. Ti accarezzi, cerchi di accarezzare chi c'è dall'altra parte di un monitor. Non ti basta la vicinanza spirituale....vuoi la realtà fisica. Perché vieni guardato e seguito? Esponendoti diventi di tutti quelli che vogliono in qualche modo condividerti, poi ognuno avrà i suoi motivi per farlo. Accusato (che parolone) di dire parolacce? No ...l'accusa è un qualcosa che va provato ...qui è solo mettere in rilievo un dato di fatto. A certe parole è stata da tempo data una connotazione negativa ed anche in una composizione poetica mantengono quello status. Nel sesso rappresentato dalla pornografia la parolaccia la fa da padrona ...ma nell'amore rivolgersi all'altro con termini dal significato dispregiativo non si ottiene gran risultati. Comunque dall'altra parte ci deve essere una persona consenziente che si eccita a tali parole. Mi piacerebbe essere una mosca per assistere ad un casuale incontro di una lei molto terra terra...Lei si avvicina porge la mano e: "ciao stronzo, ho visto che declami un bel cazzone duro, dai ..appartiamoci nel tuo cesso di appartamentino...fatti sbattere come un troione....se funzioni poi ti passo alla mia amica con il puzzo di baccalà putrefatto tra le cosce e vedi di accontentarla bel puttanone". Ho chiesto la licenza poetica per tutto quanto sopra. Non ti scandalizzare neeeeeee! Chicca

Anonimo ha detto...

Spesso nei messaggi si parla dell'uomo...

esempio: Collodi ha potuto vedere o intravedere l'uomo solo a partire da un pezzo di legno e tanta "poesia"...

il punto di vista troppo umano uccide l'uomo...

es: l'uomo perde il suo corpo ed i suoi gesti, si uniforma ingabbiandosi in se stesso... nel rispetto di una funzione... esterna...

contro esempio: Giotto... https://www.youtube.com/watch?v=b149_6Qp0qo

(in particolare dal minuto 6:50 a 7:20)

contro esempio: La pubblicità... uomo&società... cin*cin; lei non sa chi sono io; corpo automa...
https://www.youtube.com/watch?v=kHFhnJAdMRk

Luca

rickyfarina ha detto...

Brava Chicca, hai quasi capito l'inizio del film.
La licenza poetica, la licenza poetica, ma quante cose vuoi? Quella è per pochi. Ti piace fare la pipì fuori dal vasino eh? Proprio una chicca.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Ringrazio l'anonimo, ma non un anonimo anonimo, ma quello che a postato il film "il gesto del poeta".

Freddy Fosca ha detto...

Minchia non sono all'altezza di questo blog. Qui si vola nel sublime a ogni scorreggia. Ma io di sublime non ne vedo. Vedo solo merdate montate come meringhe. Bah non sono abbastanza poeta per tutta sta merda zuccherata... Ehehe... Mea culpa!

Anonimo ha detto...

@Gaetano: il link era mio mi sono scordato la firma

@Freddy: la poesia è sempre (o quasi sempre) al "limite" tra sublime e merda (o banalità)...

il motivo? forse perché parte dalla quotidianità... cercando poi di andare oltre le gabbie che ci sono nella stessa quotidianità... cioè diventa "universale"... più o meno... a seconda dei casi...

anche con la merda si può fare poesia, ma deve essere "montata" bene... ossia ci deve essere una "forma"... cioè non si possono fare cagate "a cazzo"...

Ecco un link di un film che avevo già citato tempo fa:

https://www.youtube.com/watch?v=mX85g7ViMCU

Luca

Freddy Fosca ha detto...

Ma te l'hanno mai buttato ar culo? Eh!?

rickyfarina ha detto...

Quanti chili sei Fosca? E quanto sei alto?

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Per ora il nulla osta...
c'è solo per la supposta... perché?

Luca

Freddy Fosca ha detto...

1,80x100kg ...e sto bevendo vodka ora...sono troppo poco narcisista e troppo tanto porco per contenermi! Voilà...eccomi

rickyfarina ha detto...


Io sono 1.85 per lo stesso peso, dobbiamo dimagrire, almeno 8 chili, spero sia vodka Absolut accompagnata da bagel formaggio fresco e salmone.

silvia silviaa ha detto...

Freddy Fosca, non si spaventi, perché stiamo facendo psicoterapia di gruppo, nella speranza che qualcuno di noi finalmente guarisca.

Freddy Fosca ha detto...

io almeno 15 kg dovrei...ma io la amo sta cazzo di vodka! Me ne faccio tranquillo quasi una boccia in un giorno... "Meglio morire di vodka che di tedio"...

Freddy Fosca ha detto...

Smettila di darmi del lei, e del signore cretina!

Gaetano Gigliotti ha detto...

Per Luca: :-).

silvia silviaa ha detto...

Ma dare del " lei" e del "Sig" voleva essere una forma di rispetto, infatti il loro significato non vuol dire cretino/a ma forse qui di cretina c'è solo la vodka mi sa :(

Freddy Fosca ha detto...

Ma che cazzo dici? Ti perdi in un sacco di parole e inutili pipponi lunghissimi. Ti piace il Sig. Farina? Ebbeh incontralo e dagli il culo, invece di rompergli il cazzo a oltranza con post ridicoli e infantili. Vedrai che lo apprezza! Ahaha

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

A me il Sig. Farina fa simpatia, mi diverte certe volte (tanto quanto diverte lei sig.Fosca, ne più ne meno, può esserne certo, le do la mia parola donore), e visto che conduco una vita molto rigida, certe volte il divertimento è necessario, per non soccombere alla tristezz . Ma se lei Sig. Freddy Fosca continua a bere vodka potrà solo vedere realtà alterate e ambienti da latrina a luci rosse e nulla più, perché concepire sentimenti di amicizia e simpatia non é necessario nessun titolo o onorificenza, o chissà quale altissimo spessore morale, quindi quando sarà lucido rilegga il suo messaggio, lo cancelli e, se é nelle sue facoltà, mi porga le sue scuse.


 

Freddy Fosca ha detto...

Una vita rigida tipo rigor mortis? E non offendere la mia vodka... Lei mi ama! Te che ne sai dell'amore!!! Scuse 'sta ciola.

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Freddy Fosca amare é anche desiderare che un essere umano non si distrugga con la vodka poiché si conosco gli effetti devastanti dell'alco. Quindi non beva vodka e dia retta ad una sconosciuta che in questo momento le sta volendo bene sinceramente, non si faccia prendere in giro dalla vodka che é solo falsa perché la sta pian piano distruggendo.

Freddy Fosca ha detto...

Non l'avrai manco mai assaggiata... ahahaha ridicola fino al parossismo. Addio!

silvia silviaa ha detto...

Se faccio ridere é sempre preferibile di chi invece fa piangere come la vodka, visto che a causare i veri parossismi sono irritanti cardiaci come l'alcol. Smetta di bere vodka!

Freddy Fosca ha detto...

Ma che smetto? Ma suca! Ahaha torna al rigor mortis!

rickyfarina ha detto...

Questo dialogo tra Silvia e Fosca è pregevolissimo e assai divertente. Quante ne combina internet!

Freddy Fosca ha detto...

Te parli di amore come di vodka...non ne sai un cazzo e parli a vanvera! Dimmi la verità quanti anni hai? L'hai mai visto un BEL CAZZO dal vivo? Ehhh?!?

silvia silviaa ha detto...

No, non parlato d'amore perché ciò rientra nella sfera interorere intima e personale di ciascuno. A Farina ho spesso dato consigli o forme equivalenti di consulenza medica, visto che gli apparati riproduttivi li conosco bene per motivi di studio, infatti , per esempio il troppo autoerotismo o l'eccessiva visione di film hard può innalzare troppo testosterone ostacolando il normale flusso di sangue al cervello, bloccando la formazione di vasi. Tutto qui. Cmq, Fosca cerchi di no scherzare con la vodka perché gli effetti sono seri.

silvia silviaa ha detto...

Ciao Riccardo, buona domenica :)

rickyfarina ha detto...


Dottoressa Silvia, mi consigli una miscela farmaceutica per sentirmi forte come un toro?

rickyfarina ha detto...

Sai Silviuccia, una volta ho fatto un fioretto, non mi sono masturbato per un mese, mi è capitato di macchiarmi i pantaloni, mi usciva seme quando camminavo, ero pieno, una cosa incredibile, forse non fa per me l'astinenza.

silvia silviaa ha detto...

La più potente medicina ricorda sempre che é lalimentazione sana con cibi naturali, e il giusto apporto e dosaggio di nutrienti. Non sottovalutare il movimento, una sana corsetta mattutina al parco stimola, per esempio, le surrenali immettendo in circolo noradrenalina, serotonina: endorfine benefiche non solo per il fisico, ma anche per la mente perché hanno effetti calmanti, antistress dando sensazione di benessere antidepressivi, effetti simili a vere e proprie droghe, ovviamente senza effetti distruttivi, perché prodotti dal nostro stesso organismo.limmissione di endorfine, neurotrasmettitori deve avvenire intorno ad una determinata frequenza cardiaca, cioè intorno ai 110 battiti al minuto, quindi nel caso di un lavoro aerobico, come corsa, bici, nuoto, danza, camminata veloce. Uno stile di vita sano, nella norma se non si hanno patologie che necessitano cure specifiche, basta per far stare bene il nostro corpo e anche la mente, mente sana in corpo sano. Lascia stare i tori, perche hanno sempre la medesima espressione torva, mentre gli esseri umani sono molto piu carini, ed espressivi, ma tu lo sai già :)

silvia silviaa ha detto...

Forse é uscito un po di seme per delle particolari condizioni in cui ti trovavi, dove magari la camminata ha innescato una stimolazione involontaria, non so cosa voglia dire esser uomini, nel senso che avete cmq una spinta maggiore a impulsi sessuali rispetto alle donne, che sono tranquille da quel punto di vista, ma certamente abituare anche il corpo a non essere soggetto a certi impulsi é positivo, adottando cmq uno stile di vita che dia meno possibilità agli impulsi di prevalere , per le ragioni che ho già spiegato, tutto qui. Se lautoerotismo,o la sempre pratica sessuale fosse vista come una soluzione, o valvola di sfog, non si avrebbero avuto per esempio tutti i disagi e le sofferenze depressive degli uomini, infatti una volta lessi che l'uomo è più forte fisicamente, ma non interiormente, i fatti i casi di depressione maschili sono piu elevati rispetto le donne.

rickyfarina ha detto...


Grazie per il consulto. Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Non tutte le solitudini sono di compagnia. Perdere il tempo con i tuoi film è notevolmente piacevole...e immagino anche con te. Per quanto riguarda la questione del lessico...condivido l'utilizzo di termini del tutto appropriati ai contesti. Da donna (e non credo di essere l'unica) dico che mi si seccherebbe subito se sentissi frasi come "sto per mettere il mio pene nella tua vagina"...consone solo ad un ginecologo distratto
-farinomane-