lunedì 16 febbraio 2015

PER GRADI

Ho un rapporto graduale con il sesso, mi piace temporeggiare, 
quando conosco una donna le propongo questo percorso:una settimana 
di baci sul collo, una settimana di lingua in bocca, una settimana di 
mordicchiamento capezzoli per poi arrivare finalmente alla tanto 
sospirata eiaculazione nell'orecchio.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Riccardo io ragiono con la mia testa...al contrario di molti altri. Ed io ero interessata all'uomo Riccardo e non al poeta/filmaker...si per carità! questa parte artistica accentra quasi totalmente la tua attenzione ed il tuo tempo, tanto ormai da fondersi e da non differenziarsi da ciò che sei veramente o semplicemente metti in scena.... ma quello che uno FA, anche se non è un operaio, è ben diverso da quello che uno E' REALMENTE. Io non sono il mio lavoro o una mia eventuale capacità artistica e se dovessi valutare il prossimo in base a queste caratteristiche di facciata mi fermerei alla superficie....e quando ti fermi alla superficie ti fai delle grandi pere illusorie e vai incontro a delle enormi delusioni. Una persona va valutata da tutte le angolazioni e non solo apprezzata per il lato migliore, bisogna notare anche i lato oscuri e chiedersi "ma io riesco a tollerare in caso di approccio?" ....e sfido chiunque a dichiarare di essere sincero e puro come un agnello. A che serve avere un animo poetico, artistico, creativo...a che serve creare opere meravigliose, edifici stratosferici, raggiungere mete inimmaginabili nella scienza se poi umanamente ...non siamo cambiati di una virgola. Gran facciate di superficie sono tutte queste cose...ma il succo? E la prova lo sono, nel loro piccolo, questi due blog che ho frequentato ..definiti "ironici, poetici" dove tutti più che parlarsi declamavano frasette magari riportate col copia incolla dall'oceano di internet ....ma quale poesia? ma quale ironia? Arriva una qualsiasi come me ...che pone domande per capire e, siccome non rientra nei canoni degli habituè frequentatori dei blog, espone pensieri ed interpretazioni diverse dal gruppo ed esce con la sua personalità ...e cosa succede? viene riempita di parolacce, di epiteti di ogni sorta, derisa ed invitata a non commentare in quanto avendo la 3° media ha la sindrome della portinaia e non la capacità culturale di comprendere la filosofia, la poesia, l'ironia recondita di un poeta triviale, definita una deficiente buona solo a riempire i blog (e tutti gli altri commentatori cosa sono allora?) derisa anche perché fa la volontaria. Alla faccia degli animi artistici, poetici, dalle menti acculturate. Ma a che serve declamare tanto belle parole poetiche ....se al primo contatto con un pensiero diverso ....fuoriesce una aggressività verbale degna di una bestia senz'anima. Penso che ti sia chiaro a questo punto perché mi allontano, ho imparato abbastanza da voi. Grazie, Chicca

attimiespazi ha detto...

@Chicca
non riesci proprio ad evolverti, non ce la fai, sei fissa sulle tue argomentazioni che sanno di muffa..

sei proprio senza speranze..

ciao Chicca, ti saluto con tristezza

.attimi

Anonimo ha detto...

...quando si dice...sentire il proprio partner
-farinomane-

silvia silviaa ha detto...

Chicca, per tutto quello che lei ha detto a Farina, il quale ha dimostrato apertura mentale nei suoi confronti ed estrema gentilezza e tolleranza, accettandola coi suoi commenti, dovrebbe lei Chicca fare solo ammenda e chiedere sincere scuse a Riccardo. A buon intenditor poche parole.

rickyfarina ha detto...


Questa è bella "farinomane", sei una degna seguace, brava. Hai delle belle orecchie? Sai, non si sa mai.

rickyfarina ha detto...

Non credo al concetto di una qualsiasi, forse sei vittima di un complesso di inferiorità, l'autore del blog ti ha sempre rispettata, e gli altri ti hanno criticata anche aspramente, e allora? Nel mio blog non si impara nulla perché io non sono qui a fare il professore, chiaro? E non sono qui a vendere un cazzo di un cazzo, chiaro anche questo? E che cosa signfica "QUELLO CHE UNO è REALMENTE?", ma di che parli Chicca? Di quale realtà? Un lavoro, un talento, una tecnica, una scelta di vita, queste non sono realtà? Ma fammi il piacere Chicca, se uno fa il minatore ti assicuro che è una realtà, una realtà che ti fa morire, esplodere, cara Chicca, anche fare il poeta è una realtà, e può essere mortale, credimi, è un tuffo nella solitudine, non siamo qui a pettinare le bambole, ma dovevo capirlo come ragioni quando mi hai chiesto di fare un ballo con Roy...ma per chi mi hai preso? per il tuo buffone di corte? Mi hai scocciato con le tue banalità. Vai dove ti pare. E tanti saluti.

rickyfarina ha detto...

Tu non sai chi sono io!" Ecco, ora ci sta bene, mi hai fatto pronunciare le frase che odio di più!

RobySan ha detto...

Amo il plum cake, amo la meringata e penso che l'essenza più intima della panna cotta vada di pari passo con quella della gelatina di fragole e della crostata di mele. E queste sono argomentazioni che sanno di muffin, o Attimi.

P.S.: sono sincero e puro come un agnello.

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Credo che dovremmo riscoprire la capacità, Chicca, di rispettare l'altro anche nel suo mistero, al di là di ogni contraddizione, fragilità o lato piu o meno in ombra, riuscire a rispettare l'altro liberarandoci da rigide valutazioni schematiche percettive puramente personali.

Anonimo ha detto...

Grazie Maestro! Orecchie discrete...ma quella settimana lì ciò da fare
-farinomane-

attimiespazi ha detto...

@RobySan
hai dato un assaggio di gustose argomentazioni..
ho visto di sfuggita che hai postato una ricetta-novela con molta suspence.. oggi la leggerò attentamente.. occorre sempre un po' di suspence in cucina.
per ricambiare ti mando questa dolce ricetta tutta italiana del mio cuoco preferito
approvata da attimiespazi
https://www.youtube.com/watch?v=OjVUdJD-WRQ

ciao


.attimi