martedì 26 aprile 2016

FRATELLI

Tutti che si lamentano, che si lagnano! Non senti altro
in giro, lamenti su lamenti, piagnoni del cazzo, falliti.
Mi avete rotto le palle con le vostre vite da perdenti.
Siete degli emeriti imbecilli. Vi vanno male le cose?
Esaltatevi del vostro male, godetene fino alla feccia.
Siete al mondo per godere fino alla follia, di tutto,
anche della vostra putrida morte. Ridete, mangiate,
bevete, e ruttate in faccia all'universo. Cagate dal
buco del culo tutto l'oro delle vostre viscere. Siete
vivi, non vi capiterà mai più, bastardi che non siete
altro. Scendete per le strade a leccare l'erba, e il
cielo. Di ogni lacrima fatene un sacramento, una
religione di ogni sospiro. Amatevi nella fica e nel
culo. Centrifugate i porcospini dei vostri rimorsi,
ingoiate sassi azzurri, vomitate vulcani ardenti, e
fate a pezzi i rimpianti, senza pietà per voi stessi.
Non dovete avere pietà, solo così sarete felici.
Dovete essere felici, non vi resta altro che questa
chimera putrefatta, ed è vostra, sarà vostra, se
capirete che per corrompere la felicità basta un
semplice respiro. Una felicità corrotta, debordante,
insolente, schizzata, lenta, densa, abnorme, e
silente. Una felicità da incubo, ecco la gioia a
portata di tutti. Falliti, bastardi, fratelli, amatevi.

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Scusa Riccardo ....ma per caso ti sei ispirato al Cristo in croce di Balasso ...per questa omelia retroversa? O è dovuta al disagio di avere il cantiere nel bagno con ovvi disagi per l'evacuazione dei tuoi bisogni? Complimenti comunque .....e di un certo vigore. Hehehe Chicca

Anonimo ha detto...

E il cazzo? Te lo sei volutamente scordato oppure é un lapsus?

Anonimo ha detto...

Questo piacerà a Fosca.

Anonimo ha detto...

oohhhh, finalmente non ti lamenti più di esser solo e non pensi più alla fottuta morte..... evviva!!
sai quanti piagnistei in prima pagina ci siamo sorbiti da parte tua in questi anni bastardi appena passati?.....lamenti su lamenti su lamenti.... video in cui avevi quasi la lacrima sugli occhiali perché ti avevano dato buca, ti avevano deluso..... ti abbiamo coccolato e ti dicevamo di esser felice, ma tu non ne volevi sapere. come mai???....dovevi essere felice ma non ci riuscivi, perché??????.....

ma, ora, tutto è bene quel che finisce bene!.....ora sì, che si ragiona....
Brindiamo! Alla felicità, naturalmente! In alto i calici!!!........

Freddy Fosca ha detto...

@Anonimo: Potrebbe piacermi, ma non detto da un borghese, parassita. Chiaramente qui Ricky copia il PEGGIOR Baudelaire. Lo conosco ormai. Faccio spallucce, sono palle...Per Ricky essere poeta è sinonimo di truffatore. Lui stesso, è il primo dei piagnoni! Quindi...fesso chi ci crede! :-/

vitanuova ha detto...

Io mi accontenterei di una felicità da sogno. ...La felicità da incubo, essendo una chimera, rischierebbe di farmi sprofondare nell'abisso della tristezza! Sogna e vivi Riccardo, crea emozioni e turbamenti Ricky. ....amatevi nelle vostre imperfezioni, fragilità e paure e respirate......respirate. ....respirate felicemente di questa vita che vi sta regalando se stessa!

attimiespazi ha detto...

Ho tentato di dirlo anch'io con parole diverse e con un "veicolo" diverso, ma il succo è lo stesso.
COPIONE!

attimiespazi ha detto...

.. e il suggerimento per questo pensiero comune è partita dal video di un certo RF - Piazza dei Miracoli - la potenza delle immagini è forse maggiore delle parole..
scrivo tutto ciò con serenità e dentro quel grassetto c'è un bonario sorriso con una pacca sulle spalle.
Voglio specificarlo perché qui è un casino farsi capire, forse per mia incapacità o perché non di viaggia sulle stesse frequenze.
Buon proseguimento..

.attimi

Anonimo ha detto...

O forse perché l'unica comunicazione che funziona veramente è quella vis a vis...ma i blogger ormai questo lo hanno dimenticato da tempo

Anonimo ha detto...

Bisogna però dare atto che Riccardo ha spesso invitato ad incontrarlo .....anche perché è curioso come una monaca (chiedo perdono Silvietta ma è un modo di dire nordico) e gradisce vedere volti ed espressività corporea. Chicca

Anonimo ha detto...

Di questi commentatori abituali mi sembra che abbia incontrato tutti, tranne Chicca e Fosca.

Anonimo ha detto...

Si ma solo con Vitanuova ha iniziato una vera relazione con vari incontri.

attimiespazi ha detto...

Sì, io e mio marito abbiamo incontrato Ricky Farina, in una caldissima giornata di settembre. Per noi (soprattutto per me) è stata festa grande. Ricky è stato gentilissimo.
Non ho incontrato solo lui come persona conosciuta sul web, e in futuro ne incontrerò poche altre, perché se nasce un affetto e un sentimento di stima verso un utente con il quale scambio vibrazioni ho bisogno di andare ad abbracciarla. Ed è una cosa bellissima! Lo faccio perché,oltre questo schermo in cui vedo nascere le mie e le altrui parole, al di là di questo schermo ci vedo una Persona in carne e ossa con la sua vita, e mi rapporto a lei come Persona anche dentro questo contenitore, seppur con i limiti del caso, naturalmente.
Sono molto selettiva nelle mie amicizie internet, ho bisogno di una marea di tempo e di molti, molti scambi epistolari, di pensieri scritti e soprattutto di sentire attrazione psichica reciproca prima di prendere la decisione congiunta di incontrarsi per un semplice abbraccio fraterno, senza curiosità di alcun genere ma, sapendo di incontrare un mio simile che fa parte del tempo che sto vivendo ora, e con il quale scambiare un tuffo negli occhi, per riconoscerci nelle nostre entità.
Per me, guardare gli occhi dell'altro è come immergermi nel suo mondo e mescolarmi ad esso, amarlo nella sua uguaglianza/originalità.
Questo "virtuale" che viviamo, confrontandoci, discutendo, mettendo in campo i nostri caratteri nella loro meravigliosa varietà è interessante ma, si perde spesso la misura del rispetto verso l'altro perché siamo invisibili. Io penso che non bisognerebbe mai perdere di vista il valore di ognuno di noi. Per questo motivo mi sono sempre battuta perché in questo spazio che ho amato molto insieme alle presenze originali ed uniche, si rispettassero i lavori del blogger e la sua persona. perché in questo spazio va di scena la Vita rappresentata in maniera magistrale dai video di RF.. ho sempre commentato positivamente i lavori di R perchè mi piacciono un casino, sia qui che sul FQ, non ho mai mancato in questo, l'ho fatto per valorizzarlo e fargli giungere la mia ammirazione e anche il mio affetto, in piena sincerità e onestà di pensiero che mi contraddistingue.
a volte, per evitare di essere troppo presente, per non inflazionare il suo spazio con il mio avatar prendevo la decisione di non commentare in ogni dove ma solo in quei post che ritenevo davvero, davvero interessanti: ebbene, mi sono ritrovata a ritenere interessante quasi tutto quello che RF proponeva nella sua originalità e nel suo spirito unico, quale egli è. sono sempre stata in tema con i post proposti dal blogger quando commentavo ma, dato che non riesco ad essere indifferente, non ho mai tollerato la mancanza di rispetto verso gli altri.


SEGUE >>>>>>>

attimiespazi ha detto...

>>>>>>>>>>>
Questo mio pensiero, forse, è stato compreso male dal blogger stesso, è stata ritenuta un'invasione di campo eccessiva e un'intolleranza verso l'altro..
o forse lui non è d'accordo con me, considerando questa dimensione web passabile di qualsiasi facezia.. non so, cosa ne pensi R, è sempre stato molto nebuloso sulla questione, mentre, secondo me, in certi argomenti importanti, occorrerebbe chiarezza.. ma è solo la mia opinione..
Sono stata invadente in questo campo. Alternavo o abbinavo i miei apprezzamenti ai lavori di R - commenti che penso abbia gradito molto - con prese di posizioni che mi venivano suggerite dalla mia coscienza civile e dal mio modo di essere.
Io non so se ora RF si stia rendendo conto a cosa lo ha portato questo lasciar andare quei comportamenti che lui ha considerato perdonabili e al quale io mettevo semaforo giallo.. non so..
non so se a lui piace che continui così per un suo perché, e non voglio certo saperlo. so solo che il mio percorso, qui, era finito da un pezzo perché non mi sentivo a mio agio e, ogni volta che dicevo che avrei lasciato l'area commenti sono sempre ritornata perché mi sembrava che R ci stesse male, che gli facessi un torto, o almeno mi dava quell'idea.
mi spiace se ho arrecato disturbo e se ne sto arrecando ancor ora con questa mia lettera pubblica, mi spiace, mi spiace.. mi spiace.. non so dir altro..
....

.attimi

Anonimo ha detto...

Chi eventualmente per primo deve chiedere scusa .......è chi aggredisce a priori volgarmente.....non chi eventualmente cerca di portare avanti un discorso di dialogo pur anche su posizioni diverse. Attimi non prendere con eccessiva emotività quello che ha detto Riccardo....se tu sei convinta del tuo messaggio di abbassare i toni non c'è bisogno di scusarsi .....anche perché doversi scusare e dispiacersi per aver invitato al buon senso per la civile convivenza sarebbe come accoltellare nuovamente Abele sostenendo la mano di Caino. Chicca

Anonimo ha detto...

Io penso inoltre che tutti noi siamo dei geni ......ma non inteso come genialità individuale ma bensì ....siamo come i geni del DNA. Cosa è un gene se non un'informazione trasmessa.....la scienza fino a ieri lo considerava solo il depositario di un messaggio ben definito e preciso, il tale gene produceva questo e quell'altro produceva quell'altra informazione fissa. La nuova visione del gene invece ventila che il gene è il mezzo con cui far passare l'informazione/messaggio ed in base alle differenti combinazioni con cui interagiscono/si abbinano tra di loro ......l'informazione/messaggio MUTA. E se ognuno di noi è un gene del DNA del pianeta.......può decidere il tipo di informazione/messaggio da trasmettere. Negativo o positivo? questa è la traslazione della eterna lotta tra bene e male, Caino e Abele .....portato in fisica quantistica? Bene ognuno di noi è libero di portare il messaggio che preferisce ......combinandosi con i "geni" che ritiene più opportuni per portare avanti l'informazione è la mutazione. Chicca