lunedì 27 aprile 2015

VITA DI UN SINGOLO 10

L'obiettivo è arrivare a Vita di un singolo 100!

8 commenti:

attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...

Caro Ricky, la scena in rallenty mi ha fatto venire in mente questo testo e non posso fare a meno di condividerlo con te.
te lo dedico perchè sei la persona giusta a cui dedicarlo
ciao!
------
Se per un istante Dio si dimenticasse che sono una marionetta di pezza e mi regalasse un pezzo di vita, probabilmente non direi tutto quello che penso, ma alla fine penserei a tutto ciò che dico.
Darei valore alle cose, non per quello che valgono, bensì per quello che significano.
Dormirei poco, sognerei di più, capisco che per ogni minuto che chiudiamo gli occhi, perdiamo sessanta secondi di luce.
Andrei quando gli altri si fermano, mi sveglierei quando gli altri dormono.
Ascolterei quando gli altri parlano, e come godrei di un buon gelato di cioccolato!
Se Dio mi concedesse un pezzo di vita, vestirei semplicemente, mi butterei per terra al sole, lasciando scoperto non solamente il mio corpo ma anche la mia anima.
Dio mio, se io avessi un cuore, scriverei il mio odio sul ghiaccio, e aspetterei che nascesse il sole.
Dipingerei con un sogno di Van Gogh sulle stelle un poema di Benedetti, e una canzone di Serrat sarebbe la serenata che offrirei alla luna.
Bagnerei con le mie lacrime le rose, per sentire il dolore delle loro spine, e il rosso bacio dei loro petali ... Dio mio, se io avessi un pezzo di vita ... Non lascerei passare un solo istante senza dire alla gente che amo, che la amo.
Convincerei ogni donna o uomo che sono i miei preferiti e vivrei innamorato dell'amore.
Agli uomini dimostrerei quanto si sbagliano nel pensare che smettono di innamorarsi quando invecchiano, senza sapere che invecchiano quando smettono di innamorarsi.
A un bambino darei ali, ma lo lascerei solo ad apprendere di volare. Ai vecchi insegnerei che la morte non arriva con la vecchiaia bensì con l'oblio. Tante cose ho appreso da voi, uomini ...
Ho appreso che tutto il mondo vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità è nel modo in cui si sale la scarpata.
Ho appreso che quando un neonato stringe con il suo piccolo pugno per la prima volta il dito di suo padre, lo tiene stretto per sempre.
Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardare dall'alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a rialzarsi.
Sono tante le cose che ho imparato da voi, ma in verità non saranno granché utili, perché quando mi metteranno in questa valigia, purtroppo starò per morire... (da Lo Que Le He Enseñado a la Vida - Johnny Welch)

.attimi

rickyfarina ha detto...


Stupendo scritto...grazie Attimi!

rickyfarina ha detto...

Non conoscevo questo autore, geniale l'idea del libro palindromo, prenderò questo libro. Grazie dello scambio culturale.

Freddy Fosca ha detto...

Come sei coglione arrivi pure a 1000! Ma scopate Silvia la bigotta. Rompije er culo allora si che diventi il mio idolo! Ahaaha

silvia silviaa ha detto...

Fosca, invece di preoccuparsi a far diventare un idolo Farina cerchi piuttosto di diventare lei un umano.

Freddy Fosca ha detto...

Sono umano...pure troppo umano!