martedì 21 aprile 2015

I PANTALONI VERDI

Oggi ho detto al mio amico Marietto : " La prossima donna che mi piacerà
avrà qualcosa di verde nei vestiti, non so perché, lo sento ". Siamo
andati alla presentazione del libro di Alessandro su Giandante X, un
libro molto bello, con una parte iconografica importante, non romanzato
come quello di Roberto, e appena entro vedo una ragazza appoggiata
a una colonna con i pantaloni verdi, capelli lunghi e castani, alta, direi
statuaria, con una quarta di seno " a pera ", le più micidiali. Dopo la
presentazione vedo che chiacchiera con mio fratello Roberto, allora ne
approfitto per farmi presentare e dice : " Piacere, Deianira ". Oddio, no.
Si chiama anche Deianira questa statua parlante? E ha pure i pantaloni
verdi! Ricky, vuoi vedere che questa volta...poi si avvicina Rosi, una
simpaticissima signora, e chiede a Deianira : " Dove hai lasciato il tuo
ragazzo? ". Fitta al cuore, già perduta, dopo pochi secondi. Pare che
il ragazzo sia bello, ricciolo, simpatico, intelligente e ricco. Non era
presente perché doveva farsi togliere il dente del giudizio! Possibile
che sia sempre così? Invariabilmente, sempre così. Orrore, orrore.

3 commenti:

-farinomane- ha detto...

Non sará l'unica a Milano a vestirsi di verde...sù

riccardofarina69 ha detto...

E dove la metti la quarta misura a pera, con il capezzolo che guarda il cielo????

-farinomane- ha detto...

Il tuo problema è che hai l'occhio allenato ai dettagli per deformazione professionale.
A questo punto, fossi in te, rinuncerei a quel qualcosa di verde e punterei su una quarta dignitosa a pera...a mela...al frutto che vuoi insomma.
Qualche compromesso lo devi pur fare