giovedì 16 aprile 2015

MONOLOGO DI PRIMAVERA

3 commenti:

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Siccome si è parlato di atti contro natura è giusto fare una giusta precisazione: anche la polluzione è contro natura, perché il seme umano non è urina la quale è prodotta involontariamente per essere espulsa per purificare l'organismo , mentre lo sperma è prodotto volontariamente non per essere spulso, ma per essere accolto, protetto per il proseguimento della specie. È un distinguo molto importante che la stessa legge fisiologica insegna.

Anonimo ha detto...

Riccardino ....in Primavera si passa a giocare coi fiori di Tarassaco, si raccoglie la piantina per depurarsi o si aspetta la formazione dei semi a paracadute...ci si insegue e quando l'avversario è alle strette gli si soffia la pallina vaporosa sul volto. Poi si schivano gli immancabili starnuti del malcapitato. In alternativa si saltano i fossi campagnoli per la lunga...pregando di non sbregarsi i pantaloni e di calcolare bene la distanza alfine di non finire a piombo a far compagnia ai girini ed alle pantegane. Se becchi la nutria coi piccoli sono.. AZZ...(a me è capitato ...per fortuna l'unico inconveniente è stato che era ....acqua e letame....per il mio ego femminile è stato un durissimo colpo accettare di essere rivestita di "EMME"). Riccardino ti ho ricazziato nel post dei clitoridi. hehehehe
Per Silvietta..vatti a leggere l'Art. 7 di questo sito
http://www.santorosario.net/somma/tertia/eucarestia8.htm .....Chicca