mercoledì 16 settembre 2015

RINGRAZIAMENTO DELL'AUTORE

Vorrei ringraziare tutti coloro che seguono questo blog, pochi ma buoni.
Mi fate sorridere, riflettere, e a volte incazzare, meglio di così non si può.
Ormai si è formata una strana forma di affetto a distanza, questo credo sia
possibile perché sono uno vero, nel senso che se mi incontrate di persona
non sono per nulla diverso, giusto qualche sfumatura in più. Vorrei conoscervi
di persona tutti, uno a uno, per alcuni è già successo, vorrei essere ospite
a cena, la mamma toscana mi ha passato questo piacere di stare a tavola.
E anche voi se passate da Milano sarete miei ospiti. Anche il Fosca.

10 commenti:

attimiespazi ha detto...

prego, non c'è di quale.
rinnovo i miei saluti distinti e chic ..

.attimi


Gaetano Gigliotti ha detto...

Ben gentile.

Anonimo ha detto...

Titolo: Autore-skiatore, forse oculista
L'Autore, sommo skiatore,
da vero alpino apri pista,

rulla a pesce di valanga
sulla trincea a vista trista,

sparando, con nevato timore,
la luce dell’occhio che muore.
(Luca)

Link di complemento: (almeno il primo minuto)--> https://www.youtube.com/watch?v=MAN30uMp1f4&list=RD7zHHoKM1JeQ&index=28






-farinomane- ha detto...

In qualità di lettrice del blog, seppure recente, ringrazio l'autore del ringraziamento.
In qualità di una a cui è già successo che mi ha conosciuto invito i restanti sconosciuti a conoscere l'autore in tutte le sue sfumature. Vi assicuro che ne vale la pena.

-farinomane- ha detto...

Ps: l'incontro tra Freddy Fosca e Ricky Farina potrebbe farmi riacquistare la fede...che tutto è possibile

Freddy Fosca ha detto...

Farinomane...Siamo troppo diversi. Praticamente Kurgan e McCleod di Higlander!! http://m.youtube.com/watch?v=3yh7jNycx9M Comunque ti ringrazio dell'invito, Ricky. Chissá tutto può essere poi.

RobySan ha detto...

OK, ci sto. Io porto il sale. E del vino, va'... non si è tirchi.
Solo dimmi dove devo scendere dalla metrò, che prenderò a Rho (col cavolo che mi metto a girare in auto per Milano. E poi, io, in auto e con un cavolo, in giro per Milano che figura ci faccio? Quella del solito stronzo che non capisce un cavolo della toponomastica ambrosiana? Quella del testé disceso dalla Val Dondòna? None, io, tomo tomo cacchio cacchio, mi fermo a Rho, parcheggio 'ndo se pò, e a piedi me ne vò alla metrò. Fischettandò.).

Gaetano Gigliotti ha detto...

Un pensiero: Se con l'incontro finisce la magia? Se, La fisicità mi"blocca"? Se, Abbracciandolo non riuscirò più ad essere "libero"? Se, L'incontro consuma tutto? Se, Non gli piaccio? Se, Non mi piace? Se, Era meglio virtuale? Se, Pensavo che non esistesse? Se, Ma sicuramente mangia: gli piacerà? Se, Quando? Se, Succederà e succederà, ci vedremo. A presto Fary.:-)

-farinomane- ha detto...

Freddy Fosca...allora incontratevi in terra consacrata così non vi fate male.
Ps: senza nulla togliere al personaggio di kurgan e al suo parrucchiere...a quei tempi era Christopher Lambert che non mi faceva dormire la notte

attimiespazi ha detto...

"e poi ci troveremo come le star
a bere del whisky al roxy bar
o forse non c'incontreremo mai
ognuno a rincorrere i suoi guai
ognuno col suo viaggio
ognuno diverso
e ognuno in fondo perso
per i fatti suoi.."
(VR)

un saluto a tutti i sognatori da io me medesima

https://www.youtube.com/watch?v=VYYjWyec1Oc

.attimi