lunedì 10 ottobre 2016

UNA POESIA CONTRO LA PAURA

7 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

Ho stoppato al:"non farla lunga" ma ero già impaziente prima!... vabbè continuo.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Porca miseria è ricominciato... vabbè uso la frecciolina.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Ho resistito come un partigiano, ma ne è valsa la pena, grazie Fary.

attimiespazi ha detto...

@rickyfarina

hai una voce molto bella e modulata ed è un vero peccato che tu non legga le tue poesie, magari promuovendo una nuova breve serie su YT.
sostengo che sarebbe come offrirsi a corpo unico interpretare vocalmente le proprie poesie assecondando lo stato d'animo versato nella composizone.

questa, fra le tue, è una che mi colpì particolarmente:

MI DISINTEGRO

Mi disintegro. E sento l'acqua. Una verde tempesta.
Il senso illeso della sete. Non c'è un posto nell'universo
che possa dirsi quiete, avvampa la memoria fra
ricordi panici, ebbri di sale, come lingue pulsanti nel
vuoto. Adolescenza, catastrofe, sogno trafugato.
L'origine attende. Da sempre. Da quando si è sbucciata
nel fuoco dell'avvenire. Attende. Che ogni cosa ritorni
a se stessa. In una metastasi di silenzio stupefatto.
Arcobaleno osseo. E il tuo volto tenace. Il tuo volto.
Madre divorata. Non lascia scampo all'amore. Che non
sia mai, che non sia mai il senso a infonderci vita.
Il guscio della logica si frantuma in mille piccoli pezzi.
Quello che resta è un torbido, vacuo, fiammante
delirio. Nell'estasi dell'accaduto. La tua ferita aperta.
Non la logica. Non il cimitero della parola. Ma il fuoco.

(Ricky Farina - Milano(?), 23 settembre 2014 - )

.attimi

Freddy Fosca ha detto...

Bisogna dire che a volte sei di aiuto e compagnia. Questo video e la poesia di Verlaine hanno accompagnato i minuti più sacri e utili della mia giornata. Seduto sul trono di porcellana; ho tratto una bella cacata! Quando arriverà la mia ora poi, mi ricorderò di non essere mai stato una checca (e cacca) di poeta ...

rickyfarina ha detto...


Grazie Attimi, non la ricordavo.
Ok, ci penso.

Freddy, fare da contorno al tuo sfintere
lo ritengo un grande onore, anche
perché immagino il tuo sfintere come
un cratere vulcanico, qualcosa
di ribollente e immenso, ti ringrazio
di cuore per le tue parole.
Ti voglio bene.


rickyfarina ha detto...



Prego Gae, sempre a tua disposizione.