mercoledì 5 ottobre 2016

L'ASCOLTONE

Mi piace molto ascoltare. Sui mezzi pubblici mi appassiono
a storie che poi devo abbandonare sul più bello perché
arriva la mia fermata o quella della persona che sto con
tanta partecipazione ascoltando. Per strada cerco di rubare
frammenti di conversazione che poi provo a cucire con
altri frammenti che ascolto da altri passanti, e così formo
una trama collage che mi diverte. Mi porto dentro una
miriade di storie appena accennate, e le sviluppo secondo
il mio estro, in sostanza invento l'umanità, come un dio
di seconda fila, e non voglio svelare i segreti ma renderli
ancora più segreti, avvicinandoli al mistero, il segreto dei
segreti. Il punto è svelare l'evidenza, non i segreti.

6 commenti:

attimiespazi ha detto...

Ricky,
sono in modalità nostalgia e riguardando i tuo lavori
ho constatato che
l'evidenza che mi hai svelato è questa

INTRAMONTABILE !!!
:-)))
ciao. grazie di tutto. stacco. a presto..

https://www.youtube.com/watch?v=Pmi8_O_0piU

.attimi

Freddy Fosca ha detto...

Le Solite stronzate.

Freddy Fosca ha detto...

Ma Vitanuova davvero paga; piuttosto che scopare il grande Vate?eh eh ....ehhn????

Anonimo ha detto...

Ecco Riccardo....il punto è proprio svelare l'evidenza. I segreti possono essere svelati, basta non fare nomi ....tanto un bel po' di persone comunque si riconosceranno nel segreto narrato (alla fine sono così comuni certi segreti da esser persin noiosi). Poi analizzando tali segreti comuni ......salta fuori l'evidenza ed il dato di fatto. Praticamente il nocciolo della situazione. Ma molti sono talmente concentrati sulla gossippata del segreto svelato .....che sono ciechi all'evidenza. La cecità all'evidenza li porterà a cadere a loro volta in un segreto. Il tuo gioco di ascolto con fusione di vari frammenti di storie mi ricorda il gioco dei fogli ruotanti, ognuno ...dietro direttive....inizia una storia su un foglio, copre la prima frase e passa il foglio ad altra persona, che a sua volta passa il suo foglio coperto al vicino, in modo che la storia di ogni scrivente si frammenti su diversi fogli. Alla fine leggendo la storia mixata, raccontata su ogni foglio, né fuoriescono paradossi, assurdità e comiche esilaranti. Chicca

Freddy Fosca ha detto...

Chicca ma scrivi qualcosa sotto le 30 righe....Diciamo 5 max! che i tuoi PIPPONI non li legge nessuno!

bullybuster ha detto...

Io li leggo. Ergo stai muto, idiota.