giovedì 20 ottobre 2016

SEI STRANA

Sei strana, amore. Ti bacio e baciarti assomiglia a un
precipizio, ti tocco e sento un rintocco. Ti bendo gli occhi
e tu mi vedi, ti stringo fra le mie braccia e tu riesci a
liberarti con un sorriso. Sei strana, e mi piaci così.
Ho sognato un albero che incideva il proprio nome
sulla nostra carne, la nostra unica carne. E tu ti sei
spaventata come una bambina che respira il cielo.

2 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

Un'altro modo, per dire"ti amo." Bello.

attimiespazi ha detto...

sì, molto bello. piacerà sicuramente alla destinataria.
comunque,
c'è anche chi non riesce a descrivere i propri sentimenti così bene.
:-))

http://peanutspills.blogspot.it/2016/02/amore-indescrivibile.html

.attimi