sabato 21 gennaio 2017

NASHVILLE


6 commenti:

rickyfarina ha detto...

Non è da me amarti quando non guarda nessuno,
non è da me prenderti la mano se non son sicuro,
non è da me lasciarti vedere cosa ho dentro,
in un amore che non serve, non sono libero.







Ti prego smettila di cercarmi se vuoi solo giocare,
se non vuoi prendere ciò che mi fai voler dare,
non mi sono mai piaciuti i giochi, e questo mi fa diventar matto,
tu non sei affatto libera di meravigliarti come hai detto.
Ma non ho problemi, dammi la tua parola, giocherò con te, sì sono semplice,
come se fosse destino che deve andare così, perché sono semplice.







Non guidarmi ancora se non sai dove portarmi,
se dev'essere una cosa occasionale amarti,
non posso chiudere ciò che ho dentro, il mio amore non può restar celato,
ancora soffro al ricordo delle volte che ci ho provato.
Ma non ho problemi, prendimi per mano e abbattimi, sono semplice,
non voglio iniziare lotte, perché sono semplice.







Non farmi favori, lascia che ti guardi da lontano,
perché è difficile restar calmo quando stai vicino,
i tuoi occhi che gettano luce nei miei, basta questo per farmi cambiare,
per i miei modi e le mie parole prudenti farmi abbandonare.
Ecco perché non ho problemi, sono semplice, dì che mi vuoi, arriverò correndo,
senza pensarci sù, perché sono semplice.


rickyfarina ha detto...


Sopra la traduzione del testo della canzone.

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Troppo frikkettona. Il mondo è cambiato Ricky. I rapporti umani pure. Z.Bauman pure s'è rotto il cazzo e è defunto. Beccati questa tanto stiamo a invecchià non come Giulio ci mancherebbe...invecchierà alla grande lui. Noi invecchieremo male da ridicoli ragazzini mai cresciuti, e andati a male!https://youtu.be/Rk_sAHh9s08

Anonimo ha detto...

..ed è defunto ..e è defunto non suona bene..
Pompogrammaticazzolo

Anonimo ha detto...


@Freddy Fosca
Giulio ne ha viste ed affrontate tante nei momenti più impensabili in diverse parti del mondo e dovendo badare ad altri prima che a se stesso. E senza fare la mia biografia, che non interessa a nessuno, partendo da questo stringato presupposto dico che forse per questo ha imparato a pesare le cose riportandole alla giusta dimensione.
Si, ne ho viste proprio tante!
Invecchiare da ragazzini è una bella cosa e potrebbe rovesciare la tua concezione dell'invecchiare alla grande, anche se quel ridicolo suona male.
Quindi occhio coi giudizi come fossero sborrate.
Comunque quel "Giulio invecchierà alla grande" lo prendo come un auspicio, e ti ringrazio. Purtroppo, però, proprio in questi giorni una vecchia frattura (una delle tante, sono -meglio ero- un uomo d'azione) vertebrale si è risvegliata e mi fa un male cane (ed anche in quello dovrò astenermi).
L'esperienza mi dice che passerà in fretta e, come nuovo, incoscientemente tornerò sul tatami con l'illusione di invecchiare bene (almeno fisicamente).

Giulio