martedì 8 marzo 2016

LA FESTA DELLE DONNE

Alla madre che partorisce con dolore
e amore, alla donna che si fa strada
nella vita, e anche a quella che fa
della strada una vita, alla piccola
bambina che sorride fra le margherite,
all'adolescente inquieta che sente
il sangue fra le cosce, alla donna che
si mette i tacchi per la prima volta
e inciampa nella propria bellezza,
alle spose che non hanno bisogno
di un altare per essere spose, alle
donne maltrattate che al posto del
cuore hanno un livido ma non si
arrendono mai e trovano la libertà,
alle donne fedeli, alle traditrici, alle
assassine, alle ladre, alle donne
che sono veleno, ferita e abisso
e lo sanno con infinito candore. Alle
donne che hanno gettato la sabbia
dell'addio nei miei occhi, e a quelle
che ancora sono un arrivederci,
fragile ma vivente. E alle donne che
invecchiano, non sfigurate dal tempo,
ma trasfigurate, pure e limpide di
quel segreto inviolabile e violato che
è la femminilità.

47 commenti:

vitanuova ha detto...

Grazie! MAGNIFICA

attimiespazi ha detto...

Grazie infinite, bell'anima
Un Bacio..

.attimi

-farinomane- ha detto...

Poiché l'anno è lungo e la memoria è corta abbiamo bisogno di un giorno per ricordare quanto faticoso sia essere donna e quanto non affatto secondario sia il ruolo degli uomini nel determinare tale condizione.

-farinomane- ha detto...

Ah, dimenticavo... un augurio agli uomini: che cambino in meglio (fortunatamente non tutti ne hanno bisogno)

Gaetano Gigliotti ha detto...

Bella Fary, questo anno ho pensato alle donne partigiane, fino a che c'era bisogno sparavano, spiavano, portavano cibo...insomma erano come gli uomini: finita la guerra le hanno ributtate a"fare la calza". A una di loro alla richiesta di salire sul mezzo militare per festeggiare il 25 Aprile 1945 gli hanno risposto: "vai via se no ti prendiamo a calci in culo". Non so dire quante cose sono cambiate...
Un saluto a Felicina, partigiana di Pontremoli.

attimiespazi ha detto...

Sono del parere che le madri possano dare un contributo non indifferente nella crescita dei propri figli maschi all'insegna del rispetto dell'altro sesso in quanto individuo. Aiutarli a capire ciò, in una società creata dagli uomini per gli uomini, è un compito che tocca alla donna insieme al proprio compagno che se è stato allevato da una madre che gli ha insegnato il rispetto verso l'altro sesso trasmetterà gli stessi valori.


lascio uno stralcio
..."Ma se nascerai uomo io sarò contenta lo stesso. E forse di più perché‚ ti saranno risparmiate tante umiliazioni, tante servitù, tanti abusi. Se nascerai uomo, ad esempio, non dovrai temere d’essere violentato nel buio di una strada. Non dovrai servirti di un bel viso per essere accettato al primo sguardo, di un bel corpo per nascondere la tua intelligenza. Non subirai giudizi malvagi quando dormirai con chi ti piace, non ti sentirai dire che il peccato nacque il giorno in cui cogliesti una mela. Faticherai molto meno. Potrai batterti più comodamente per sostenere che, se Dio esistesse, potrebbe essere anche una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Potrai disubbidire senza venir deriso, amare senza svegliarti una notte con la sensazione di precipitare in un pozzo, difenderti senza finire insultato.
Naturalmente ti toccheranno altre schiavitù, altre ingiustizie: neanche per un uomo la vita é facile, sai. Poiché‚ avrai muscoli più saldi, ti chiederanno di portare fardelli più pesi, ti imporranno arbitrarie responsabilità Poiché‚ avrai la barba, rideranno se tu piangi e perfino se hai bisogno di tenerezza Poiché‚ avrai una coda davanti, ti ordineranno di uccidere o essere ucciso alla guerra ed esigeranno la tua complicità per tramandare la tirannia che instaurarono nelle caverne."
(Oriana Fallaci - da Lettera ad un bambino mai nato -).

.attimi

Anonimo ha detto...

E che il buon auspicio ed i buoni propositi non si limitino come al solito al giorno di prassi ......ma si propaghino per tutti, uomini e donne, viralmente anche per i 364 giorni seguenti. Sarà l'anno buono? Purtroppo mi sa che è ancora presto per tali miracoli....l'infezione della tolleranza e del buon senso fa fatica ad attecchire ...perché il terreno è indurito/sterilizzato. Ma chissà ....in fondo senza speranza non si va da nessuna parte. Chicca

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Anche alle cinesine che per 20€ ti fanno una pippa!! No? Ah no, quelle non contano, sono pagate per farlo! E poi che cazzo vogliono? È un onore fare una pippa a un POETA COME Baudelaire e prendere 20€!!!! Pure troppa generosità da parte sua Maestro!

attimiespazi ha detto...

Le colate d'acido sono l' ultimo argomento di chi non ha più argomenti ..
Primo round
Duca di Mantova - Er Monezza 1 - 0

.a

silvia silviaa ha detto...

Brava Attimi, l'arroganza è assioma d'ignoranza.

Freddy Fosca ha detto...

La madre e la mistica due modelli fuori moda. Valore 0!

attimiespazi ha detto...

@FF
se può esserti di semplice informazione e nulla più:
io non ho mai seguito le mode,
seguo il motore del mio essere
che staziona al centro del mio plesso solare.
fattene una ragione..

.attimi

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...

alla tua prevedibile risposta potevi allegare questo

https://www.youtube.com/watch?v=pP-9GFMTFKg

ciao Foschino Cucciolino

.attimiamenecosìsia

Freddy Fosca ha detto...

@Attimi Sapessi quanto me ne fotte! Seguì il motore della lavatrice, e poi va' stazionare i panni al centro del lastrico solare del tuo condominio e non me rompe il cazzo. Ma guarda sta donnetta!

Freddy Fosca ha detto...

L'ho migliorato il commento. Cucciolino il cazzo. Cagnaccio bastardo e rognoso...ve la siete cercata.

Freddy Fosca ha detto...

Esatto m'avete rotto er cazzo... Manco ve lo immaginate che anima nera e infame che c'ho!

attimiespazi ha detto...

come tu vuoi..
ciao

.a

Freddy Fosca ha detto...

Quel coglione che si crede un mezzo Baudelaire e che c'ha un animella di pollo! Aho mai avesse detto qualcosa di terribile su qualcuno o qualcosa, sto blog sembra di stare nella culla a guardare il carillon della chicco coi pupazzetti che gira in tondo sopra la testa....ahaahah poi dice non è Mediocre! Ma vaffanculo! Tutta sta dedica alle donne vale come un tema di 2a media fatto in classe! Il POETA! AHAAHAHAHAHA! Va a lavurá barbun!

attimiespazi ha detto...

A.A.A.
Cercasi esorcista..
:-))

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Attimi, credo che a Fosca bisogna solo toglierli la vodka,sento che non è una persona malvagia, tutto qui, dovrebbe farsi aiutare da qualcuno a lui vicino, o rivolgersi a centri idonei, ma più di dirglielo, noi in questo blog non possiamo far nulla. Speriamo che nei suoi momenti di lucidità legga i nostri consigli, a volte ho notato che ha cancellato spesso i suoi brutti messaggi, no, non è malvagio, assolutanente.Spero trovi la forza di seguire i nostri consigli e adoperarsi per metterli in pratica, lalcolismo, come ogni vizio o droga è un brutto demone che aliena, in maniera però reversibile e non irreversibile, le qualità migliori, e a me dispiace molto vedere gli esseri umani esserne inconsapevolmente vittime non rendendose nemmeno conto.


Freddy Fosca ha detto...

La Vodka a me il Vangelo a te...Cretina!

attimiespazi ha detto...

@Silvia
Mah, FF è sicuramente un masochista se frequenta un blog che a suo dire non è di suo gradimento. se lo frequenta per rompere le sfere altrui non deve lamentarsi se di rimando riceve lo stesso trattamento.
l'alcolismo è una brutta bestia e c'è chi decide di annullarsi coscientemente(ho visto con i miei occhi fare questo) e non ci si può far nulla se il diretto/a interessato/a vuol vivere così. ogni tanto si può avere l'impressione che chi è dipendente da questa droga lanci gridi di aiuto ma, sono solo bagliori perché, poi, tornano alle loro fragilità che fanno parte del loro essere.
il recupero dipende soprattutto dalla volontà individuale, e se il carattere delle vittime di questo vizio non è di aiuto, diventano irrimediabilmente vuoti a perdere..

.attimi

Freddy Fosca ha detto...

Minchia... ma scherzate o siete patetiche a livelli infimi?

Anonimo ha detto...

Cosa vuoi esattamente Freddy? Chicca

attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

@Chicca. Niente, prima di andarmene mi piace distruggere tutto. È un vezzo che ho sempre avuto! :-)

Anonimo ha detto...

Concordo con Fosca
I veri poeti non si conformano a una ridicolaggine vacua come la festa delle donne
Ovvio che sia solo pane per i denti di melense sciroccate dedite a stucchevole agiografia

attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
attimiespazi ha detto...

Sei tu, o Anonimo, un Poeta?
Perché non ti dei firmata?

Freddy Fosca ha detto...

Apperò....ben detto! E senza incularsi manco minimamente la punteggiatura! :-)

Anonimo ha detto...

Veramente Ciliegione anche quando arrivi distruggi tutto ....quindi dove sta la differenza? Tra l'arrivare e l'andarsene .....nel mezzo della tempesta vi è un loco de bonaccia??? E come l'è sta bonaccia??? Che magari... c'è la sorpresa che ti fai prendere il testone tra le braccia e cullare un poco ...mentre ti si imbocca con una consolatoria cioccolata con tanta panna? Non tutte sono uguali a l'urlatrice che ancora tanto ti tormenta. A proposito ....non so se la scrisse in occasione della festività delle donne o per quelle che ancora ci sperano in una complicità con l'altra parte. Chicca
LE DONNE
Ci sono donne…
E poi ci sono le Donne Donne…
E quelle non devi provare a capirle,
perchè sarebbe una battaglia persa in partenza.
Le devi prendere e basta.
Devi prenderle e baciarle, e non devi dare loro il tempo il tempo di pensare.
Devi spazzare via con un abbraccio
che toglie il fiato, quelle paure che ti sapranno confidare una volta sola, una soltanto.
a bassa, bassissima voce. Perchè si vergognano delle proprie debolezze e, dopo
averle raccontate si tormentano – in una agonia
lenta e silenziosa – al pensiero che, scoprendo il fianco, e mostrandosi umane e fragili e
bisognose per un piccolo fottutissimo attimo,
vedranno le tue spalle voltarsi ed i tuoi passi
allontanarsi.
Perciò prendile e amale. Amale vestite, che a
spogliarsi son brave tutte.
Amale indifese e senza trucco, perchè non sai
quanto gli occhi di una donna possono trovare
scudo dietro un velo di mascara.
Amale addormentate, un po’ ammaccate quando il sonno le stropiccia.
Amale sapendo che non ne hanno bisogno: sanno bastare a se stesse.
Ma appunto per questo, sapranno amare te come nessuna prima di loro.

Alda Merini

Freddy Fosca ha detto...

@Chicca. Qui ancora troppe, scambiano la collusione per complicitá.

vitanuova ha detto...

Magnifica!

Anonimo ha detto...

Solo il tempo svela gli altarini ed i veri propositi della controparte .....o di entrambe le parti. Poi si può anche decidere di tenersi le fette di salame su gli occhi se questo ci comoda o ci è comunque indifferente la cosa. Chicca

Freddy Fosca ha detto...

Solo l'esperienza. Se ti sei bruciato almeno una volta, stai attento a dove ficchi le manine. Bastano 10 minuti per inquadrare in che guai ti stai cacciando! Sempre cazzi sono! Ma senza quelli ci si annoia a morte! Vedi Silvietta... porella. Sta morendo senza! Ahahaha!

attimiespazi ha detto...

Scusa Chicca, ma di cosa stai parlando? Di che veri propositi e altarini parli? Puoi essere più chiara, grazie..

Freddy Fosca ha detto...

Attimi Ti brucia il culo?

attimiespazi ha detto...

Non riesco a capire di che parlate. Potete farmi capire, grazie.

Freddy Fosca ha detto...

Boh parlavamo della recherche...? Ma io non ho letto Proust.

attimiespazi ha detto...

@FF
!!!!!!!!!! bbaaaaahhhhhh !!!!!!!!
vado a vedermi il secondo episodio de Le Avventure di Don Chisciotte.
a non più risentirci e riscriverci, per tuo sollievo. ho peccato di molestia nei tuoi confronti ma, è sbagliando che si impara.

.attimi

Anonimo ha detto...

Il mio era un discorso generalizzato. Prima della poesia della Merini...ho parlato della speranza di donne di avere una complicità con gli uomini. Ho interpretato la risposta di Freddy con "secondo me molte donne/uomini credono o si illudono di avere complicità ma in effetti trattasi unicamente di collusione". Collusione....un termine che indica un accordo fraudolento e opportunistico per il semplice profitto, il che in effetti non è indice di vera complicità paritaria. La collusione nel rapporto di coppia è veramente opportunistica per una delle due parti e l'altra è effettivamente la parte illusa con le fette di salame sugli occhi, che potrebbero però staccarsi da un momento all'altro. In altri casi entrambe le parti sono consapevoli della situazione ma la mantengono o per profitto di entrambi o per indifferenza....nel senso finché va ...va ...e me la faccio andar bene. Con il tempo e l'esperienza, specialmente se negativa, impari a sentire a pelle se saranno "gran palle" ....ma è anche vero che l'alternativa che rimane è la pura solitudine/noia .....forse un poco di battaglia con l'altro sesso vale comunque la pena di intraprenderla...giusto per sentire che si è vivi e ....non si sa mai ....che dalla collusione nasca una vera complicità e supporto. Chicca

Freddy Fosca ha detto...

👋

Anonimo ha detto...

��