martedì 22 marzo 2016

INTERVISTA A UN UOMO FELICE - IL FATTO QUOTIDIANO

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/22/videoritratti-intervista-a-un-uomo-felice/2555605/

14 commenti:

Anonimo ha detto...

D.: " A che piano andate? "
R.: " all'Altissimo "

E lo auguro con tutto il cuore anche a tutte le anime che in questi giorni stanno partendo improvvisamente per mano di forze oscure...

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙B U O N V O L O N E L L A L U C E˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

Laura Devic Essence

silvia silviaa ha detto...

La morte ricorda a tutti che il tempo terreno è limitato, e che è in questo tempo che dobbiamo scoprire perché siamo in questo mondo, da dove veniamo, perché siamo cosi unici, e dove stiamo andando. Per me la morte, anche se può rattristare molti, ha una logica, è necessaria e anche utile perché, a volte non se ne può piu del male del mondo, e con la morte il male viene sconfitto, per sempre.

silvia silviaa ha detto...

Un grazie a Farina per questi articoli che, anche se in chiave ironica, introduce dibattiti cruciali per l'uomo di oggi, cosi ateo e materialista, dove la negazione di Dio porta a considerare la morte un annullamento totale della persona, e questa concezione atea e materialista non fa altro che legittimare le vie del male, perché più facili, comode e seducenti, ma questa mancanza di anelito all'assoluto pesa come una spada di Damocle sulla testa dei nichilisti.

vitanuova ha detto...

Il tema della morte mi ha portato alla mente la "Fémina accabadora" ovvero "colei che finisce". Si dice che fosse vestita di nero ed avesse il volto coperto. Veniva chiamata dalla vittima stessa o dai familiari: entrava nella stanza del morente e lo uccideva tramite soffocamento con un cuscino, con "su mazzolu" ( bastone d'olivo) colpendolo sulla fronte o nella nuca, o strangolandolo ponendo il collo tra le sue gambe. Questa donna portatrice di morte era temuta anche se liberatrice di agonie.La morte esiste e va considerata e accettata come la vita.

silvia silviaa ha detto...

Vitanuova, San Francesco, patrono d'Italia, un gigante della cultura cristiana, chiama invece morte "sorella morte" perché non dobbiamo averne paura in quanto sara bella e dolce quando verrà. Cmq, nonostante questi discorsi, auguro lunga vita a tutti, nella luce della ragione e anche della fede, perché entrambe cmq vanno a braccetto.

vitanuova ha detto...

Ho rischiato di morire due volte in periodi differenti. ...Evidentemente "sorella morte" ha avuto paura di me! !!!! He he he he he! Fra un po ' dovrò prendere un aereo. ...speriamo che abbia ancora paura! Io non ho paura della morte.

silvia silviaa ha detto...

Buon viaggio, ma dove va, da Farina?

vitanuova ha detto...

Grazie Silvia.

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Chi tace acconsente. Vitanuova si faccia fare un videoriteatto, lei è cosi bella e meravigliosa come disse Farina, e i suoi fans vorrebbero conoscere la donna che ha cambiato la vita cosi radicalmente a Ricky Farina.ciao.

il saggio ha detto...

dice il saggio: tra moglie e marito non mettere il dito

silvia silviaa ha detto...

Il dito lo mise Chicca tra Attimi e il suo benemerito marito. Saggio, lei non è saggio. Saggio, lei ha paura della morte?

Freddy Fosca ha detto...

Ho deciso di lasciarvi morire della vostra educazione. Già si vedono i risultati...una noia mortale! Contente?

-farinomane- ha detto...

Freddy, tu mi fai morire già da tempo.