giovedì 19 novembre 2015

L'HAPPY HOUR DOPO PARIGI - IL FATTO QUOTIDIANO

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/19/attentati-parigi-lhappy-hour-dopo-le-stragi/2231998/

33 commenti:

-farinomane- ha detto...

Era ora che ne parlassi. Condivido in pieno.

attimiespazi ha detto...


Caro Ricky,
ho voluto contribuire al tuo articolo con un mio piccolissimo pensiero che ho appiccicato or ora sul Fatto (spero di non avere superato il numero di caratteri consentiti). Ora lo appiccico anche in questo tuo spazio e poi mi andrò a leggere gli interventi degli altri ospiti del FQ.

-----
Le reazioni di fronte alle barbarie vengono investite da un'emotività che cavalca l'era dei social e di tutti i mezzi di comunicazione, tralasciando la riflessione su fatti molto gravi che toccano e minano la cultura dell’uomo in quanto essere umano. Sono bestialità alle quali a volte si reagisce con veemenza .
Di fronte ai giovani disgustati e in parte terrorizzati, l’invito da fare penso che sia quello di cercare fonti, le più possibili, per comprendere il mondo e ciò che succede. Perché ciò che succede spesso è la somma di altra barbarie, più sottile, ma non meno cruenta. Combattere l’ignoranza, istruendosi, credo sia una delle migliori armi che possiamo dare in mano alle generazioni future. La voglia di conoscenza dovrebbe essere una sete continua per far sì che la mente possa aprirsi all’idea universale di un’umanità più “umana”, scevra da quelle prigionie culturali che annientano la dignità e la vita delle Persone. Informarsi con i giusti veicoli, studiare, viaggiare, essere curiosi del diverso per alimentare e tenere viva la tolleranza, il dialogo, l’ascolto e l’accettazione dell’altro. Per capire e per migliorare un mondo di cui facciamo parte, perché il mondo siamo noi.
Per l’accaduto specifico penso che bisognerebbe andare alle radici di questa complessa situazione politica, culturale e di sete di potere che va sempre ripetendosi nella storia degli uomini.
Il seme della follia omicida è presente nella nostra specie e germoglia nella mente.

.attimi

attimiespazi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Farina ha colto nel segno, col suo sguardo lucido, schietto, vero, espresso in due parole lapidarie quanto essenziali quindi veree cioè " piano americano", perché se lo Stato Islamico del Califfato, cioè l'isis, cioè i terroristi che applicano la jihad e cioè i responsabili del 90% di tutti gli attentati mondiali oggi, è uno Stato quindi non riconosciuto in ambito internazionale, nei fatti invece è uno Stato sorretto a livello internazionale e finanziariamente da Stati canaglia facenti parte dell'alleanza atlantica, infatti l'isis guadagna 2 milioni di dollari al giorno ricordando solo in dollari(moneta americana) si puo vendere o acquistare petrolio, quindi se è uno Stato che ha un circuito bancario per la vendita del petrolio questo vuol dire solo una cosa e cioè che la lotta che l'America sta facendo allo Stato islamico del Califfato è solo di faccia, bisogna dirle certe cose. L'isis adesso è in possesso pare di solo bombe a mano e kalasnhicov, ma se un giorno entrera in possesdo di altro genere di ordigni gli scenari che si prospettano sono davvero inquietanti, e tutto questo perché l'uomo non sta dando ascolto a Dio, ma al menzognero, all'omicida fin dal principio, cioè al demonio, perché non si può uccidere in nome di Dio, perché il dio della morte non è Dio, Dio è misericordioso e da solo la vita e il dio che uccide e compie atrocità senza giustificazione è solo il demonio, e il male mon può vincere.

attimiespazi ha detto...


un sommario riassunto di storia.. qui si vede e si ascolta meglio, quindi cancello quello che avevo riportato più sopra

https://www.youtube.com/watch?v=rBNRJTs3Bf0

.a

attimiespazi ha detto...

un articolo del settembre scorso.. figuriamoci la situazione odierna..

http://www.lettera43.it/cronaca/siria-un-paese-distrutto-da-quattro-anni-di-guerra_43675186025.htm

.attimi

attimiespazi ha detto...


http://www.lettera43.it/esclusive/gli-assediati-di-raqqa-le-bombe-sono-peggio-dell-isis_43675223671.htm

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Attimi aprendo i tuoi link dice pagina no trovata, cmq lettera43 non mi sembra una fonte autorevole, non credo faccia reportage di guerra con inviati sul luogo luogo, la Siria è completamente dilaniata dalla guerra fratricida tra sunniti e sciiti, e ricordo che l'Isis ha ucciso più musulmani sciiti oltre che curdi, cristiani, ebrei, yazidi, per non parale del fondamentalismo islamico di Boko Hram i Nigeria, anch'esso affiancato allisis, e anche i russi vittime visto che proprio ll'Isis ha rivendicato l'abbattimento dell'aereo civile sull monte Sinai con centinaia di vittime tra cui bambini e di cui poco si è parlato.Cmq le bombe della Francia leggevo hanno colpito solo obiettivi militari di addesteamento dei jiaidisti in Siria o vovi di terroristi attraverso un lavoro fi intelligence e non civili, quindi bisogna cmq cercare quantomeno di non diffondere notizie che potrebbe solo alimentare un clima di odio.

attimiespazi ha detto...

ciao Silvia.
strano che non ti si aprano i link. io uso firefox e riesco a visualizzarli. lettera43 è un quotidiano on line indipendente e mi pare che contenga articoli abbastanza obiettivi che non diffondono notizie atte ad alimentare un clima d'odio.
caso mai sono le bombe a fare ciò. la tua specifica su quali obiettivi abbiano centrato i bombardieri francesi non sono una scusante per il loro uso. sono di tutt'altra opinione, mi dispiace.

ma, ritornando alle letture, quali altre testate, non di parte, mi consiglieresti?

silvia silviaa ha detto...

Attimi, non so perché non si apre il link, magari fammi un riassunto e dimmi di morti civili, volevo sapere questo, tutto qui, visto che gli obiettivi erano solo militari e non civili, cmq,non sono affatto per la guerra, ma di fatto è L'Isis che ha dichiarato guerra all'Europa in nome di un ben precisa ideologia che è assolutamente totalitarismo che uccide a sangue freddo in maniera indiscriminata innocenti, che addirittura si uccidono per uccidere altri, quindi pura demenza/follia dove sembra impossibile il dialogo, e cmq all'interno dell'islam si uccidono tra loro come se nulla fosse, i sunniti non hanno mai accettato lislam moderato cioe gli sciiti è questanla triste realtà, quindi la via diplomatica è difficile , se non impossile, e se loro hanno dichiarato guerra all'Europa uno Stato ha il diritto e il dovere di difendere la nazione, i cittadini, ho solo forte perplessità per la strategia militare visto che non si tratta di guerra classica convenzionale in quanto i terrotisti jiaidisti hanno creato nel tempo, e quindi in maniera premeditata, una fitta rete infiltrata mobile che fa da sponda con passaporti regolari e cittadinaze ecc.. tra Siria Iraq ed Europa( gli attentatori di Parigi vivevano li da anni). Ci hanno fichiarato guerra, una guerra difficile e complessa, visto gli intrallazzi da parte di certi Stati che comprano petrolio proprio dall Isis, e visto gli ordigni nucleari oggi in possesso... forse l'umanitàè davvero ad un bivio, dobniamo pregare molto per la pace.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Att.: grazie per i link, tutti interessanti.

Freddy Fosca ha detto...

Bravo... Non hai detto un cazzo! io per me nuclearizzerei la Mecca e tutti i coglioni che ci vanno! Poi un bell'attacco con armi chimiche al Vaticano....all'angelus Aaaaaha! Poi brindiamo al bar vodka e patatine! Festeggiamo un po', qualche scopata, e poi sistemiamo pure gli ebrei... Una bella pulita al mondo! Che bello sarebbe!... Finchè esisterà la piaga delle religioni, non ci sarà mai pace, sulla terra!

silvia silviaa ha detto...

L'Ansa riporta che non ci sono morti causati dai raid francesi, bisogna credere a questa notizia almeno positiva, ciao.

attimiespazi ha detto...

Se posso permettermi la libertà del mio parere personale, l'articolo di RF mi pare un pochino ambiguo, dice e non dice, si avvicina e si distanzia da una presa di posizione che è in definitiva un suo punto di vista di semplice cittadino che assiste ad immagini e notizie cruente che ci riportano in memoria le stragi degli anni '70 avvenute in Italia. Si può essere d'accordo o meno con il suo pensiero in base alla propria sensibilità e al proprio modo di ragionare su avvenimenti che squotono l'opinione degli occidentali perchè capitano vicino casa nostra. Stranamente (o meglio, non mi risulta strano), l'eco dei morti occidentali è più forte di altri morti caduti in altre terre ed allora mi viene da chiedere:
dov'è la fraternité se gli stati di tutto il mondo lasciano che accadano ancora guerre?
dov'è l'égalité se ci sono ancora popoli che vengono tenuti in stato di ignoranza assoluta e indecenza di vita?
dov'è la liberté se viene instillato e forzato il predominio di un solo pensiero occidentale che fa acqua da tutte le parti?
Che ci sta a fare l'Onu se quando si sento violenze inenarrabili in altri Stati (vedi le uccisioni di ragazzine in India dopo che sono state violentate)non muove un dito ??
i discorsi da affrontare sarebbero tantissimi e lunghissimi e in questo spazio non posso che accennarli..
Insomma, l'articolo di Ricky mi è piaicuto? La mia risposta sincera è nì.

comprendo anche le reazioni del Fosca che si rende conto che, davvero, l'umanità è tutta da rifare, l'uomo è da rifare togliendogli dalla testa quella sete di potere, avidità ed egoismo che lo porteranno inevitabilmente all'autodistruzione.

Cara Silvia, anche se non ci sono stati morti la violenza non la tollero, la violenza non è mai positiva. Secondo il tuo ragionamento, allora, quando la Daesh ha distrutto siti archeologici di importanza galattica non avrebbe dovuto infastidire le nostre coscienze ?? Lì sono morti secoli di storia dell'uomo.
La mente dell'uomo è oscurata da un'immensa ignoranza, è lei la nemica di tutti e combatterla è davvero un'impresa titanica.


.attimi

Anonimo ha detto...

Bravo Riccardo! Hai detto il tuo punto di vista. E nel paragrafo finale hai esposto il senso di impotenza/inadeguatezza che percepisce qualsiasi persona, con un minimo di logica e buonsenso, che rimane sgomenta davanti alla follia del genere umano. Sostituire la follia, l'ambizione individuale, il desiderio di potere, di soldi .....con del semplice amore e rispettando il famoso suggerimento NON FARE AGLI ALTRI QUELLO CHE NON VORRESTI FOSSE FATTO A TE STESSO ...e qui si vede quante fedi religiose riportano lo stesso invito ....http://rlangone4.blogspot.it/2013/11/non-fare-agli-altri-cio-che-non.html. Le religioni sono sempre state un pretesto, per l'essere umano, per perpetrare crimini che con la fede in uno o più creatori non hanno proprio nulla a che fare, abbiamo trasformato il pianeta azzurro nel pianeta rosso dal tanto sangue che abbiamo versato e continuiamo a versare. La terra è intrisa di sangue. Se anche venissero eliminate dal pianeta tutte le religioni ....troveremmo altre motivazioni per spargerlo .....ma già lo facciamo. Se non è la politica.. è il calcio, se non è l'invidia... è la gelosia, se non è la droga... è il sesso, se non è una fila dal tabaccaio per l'acquisto dell'ultimo pacchetto di sigarette durante la fase di sciopero... è il diritto del parcheggio in una strada superaffollata, se non è la rivalsa per un senso di frustrazione.... è l'esaltazione causata da videogames che programmano sistematicamente all'omicidio. Ogni scusa è buona per sfogare un qualcosa che ci è stato programmato dentro da qualcuno non meglio precisato. E' questo forse il più grande PERCHE'...perché siamo così prepotentemente programmati al male (perfino S.Agostino se lo chiedeva, dato che credeva in un Creatore, ma poi si è perso in filosofie su ciò che lo tormentava maggiormente). Ogni tanto l'ONU lancia allarmi ...."nel 2050 o nel 2100 o nel duemila vattelapesca la popolazione mondiale sarà di tot miliardi, se non vi sarà un calo della fertilità il pianeta non ce la farà a sostenerci, aumenterà la disuguaglianza e lo smistamento di risorse".... e bla bla bla bla. Forse qualcuno manovra i fili per risolvere, a suo modo, il problema del calcolo statistico. Forse il fatto che noi siamo portati all'autodistruzione, recidiva e periodica, fa parte del normale programma installato dal Creatore proprio per mantenere un equilibro e moto perpetuo nella sua creazione. FORSE! Ma a questo punto ...forse non ci avrebbe dovuto fornire di capacità di provare emozioni alfine di non farci soffrire. Ma se non avessimo provato emozioni ...molto probabilmente tutto il meccanismo creazione/distruzione non si sarebbe attivato e sarebbe dovuto intervenire lui a distruggere ciò che aveva creato. Il meccanismo di vita temporizzata lo aveva inserito ....bastava che metteva un limite alla possibilità di procreare. Chicca

silvia silviaa ha detto...

Non diamo la colpa al Creatore con la solita vulgata patetica senza senso, perché se siamo nel caos terribile più totale è frutto solo di una politica statunitense di poco chiarezza, perché da una parte l'America ha formato una coalizione internazionale per combattere lo stato islamico del Califano, ma nei fatti non lo sta facendo seriamente, perché nella coalizione anti Isis figurano lArabia Saudita, Qatar, Kuwait (stati menbri della nato )che finanziano l'Isis comprando petrolio da loro, finanziandoli enormemente. L'isis è una associazione terroristica fondamentalista di morte, che fa comodo agli Stati Uniti evidentemente, dividi et impera è sempre stata la strategia di chi ha avuto il massimo potere e che ha attuano ciò per mantenerlo.Quindi evitiamo inutili tormentoni dando la colpa a Dio, cerchiamo di avere uno sguardo reale sui problemi, se c'è una colpa questa è dell'uomo che non ubidendo alla voce della coscienza scegli il potere ad ogni costo, e cioè il male, perché è nella scelta che tutto si realizza. Ai lor signori conviene mantener vivo il fuoco della guerra,e sono loro gli unici responsabili che hanno scelto di abbracciare un ideologia di morte, non Dio. Ma smettila Chicca che sei ridicola.

attimiespazi ha detto...

@Silvia
se ti interessa leggere gli articoli che non riesci ad aprire digita sulla barra di ricerca Google
- lettera43.it/cronaca/siria-un-paese-distrutto-da-quattro-anni-di-guerra
- lettera 43 esclusive/gli-assediati-di-raqqa-le-bombe-sono-peggio-dell-isis

.a

Anonimo ha detto...

Due fratelli..rappresentanti il bene ed il male .....a suo tempo portavano doni a Dio. Uno egoista ed invidioso sceglieva il prodotto meno pregiato da donare ...l'altro più generoso portava il meglio della sua produzione. Entrambi erano figli del Creatore .....ma il Creatore mostrò di gradire ampiamente il prodotto migliore dato con generosità. Il fratello invidioso a questo punto uccise l'altro. Il Creatore non lo fermò .....avrebbe potuto farlo nella sua onnipotenza? Si! erano entrambi suoi figli e permise comunque a quell'indole di riempire la terra. Fu il primo sacrificio del bene a favore del male. E da allora continua a verificarsi questa ingiustizia. Abele è comunque in noi ......basta resuscitarlo. Noi abbiamo il potere di fermare il male a favore del bene. Chicca

rickyfarina ha detto...

Attimuccia, attenta alla Q!

attimiespazi ha detto...


@rickyfarina

:-*

.a

attimiespazi ha detto...

Pardon,
rubo ancora spazio per proporre altre letture in riferimento agli ultimi accadimenti di oggi

http://www.lettera43.it/capire-notizie/il-mali-tra-jihad-e-guerra-francese-5-cose-da-sapere_43675224183.htm

http://www.lettera43.it/economia/macro/l-italia-e-il-mercato-delle-armi-coi-paesi-del-golfo_43675224193.htm

orrori e "paradossi" ..

ciao a tutti e scusate l'invasione.


.attimi

Freddy Fosca ha detto...

Ah beh ancora discutete? Mi so fatto mezz'ora di leccata di fica....Che buona! Voi ancora che vi tirarate le pippe sulle religioni?....Ahahaha

rickyfarina ha detto...


Freddy, non sai perderti nella fica, altrimenti perderesti anche il senso del tempo. Sei un leccatore cronometrico, nulla di più lontano dalla passione.

Freddy Fosca ha detto...

Non so perdermi? Vai a puttane vai! 1 ora 100 euri!...Parla pure lo stronzo! Ma statti zitto fallito...e vaffanculio!

Anonimo ha detto...

tubarolo del cazzo, vai a mignotte, hanno sicuramente la fica più profumata delle tue orride ocastre.

Anonimo ha detto...

Perdonami, non tollero antisemiti trucidi e sboccati, ma ti perdono perché sei un infelice.

Freddy Fosca ha detto...

Ma succhiami il cazzo ! Chicca che fai, te incazzi e non te firmi più? :-)

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Spiacente Freddy ....ma ritorno ora sul blog.... è domenica e sono le 9,26. Non ho proprio scritto nulla in anonimato ....il mio ultimo commento è stato riportare l'inizio biblico del male fra esseri umani e mi sono firmata col solito nomignolo. Ahò! è la seconda volta che mi ordini una prestazione sessuale....l'altra volta ciucciamelo ora succhiamelo.....te piacerebbe eehhh????? E INVECE CICCIA!!!!! Io non accetto ordini sessuali .....ed in più se dovessi accettarlo perché obbligata a forza ....rischieresti IL MOZZICO! HEHEHEHE Chicca....P.S. E VEDI DI NON FANTASTICARE TROPPO SULLA MIA DI FFFFFFFFFFFFF......ALENA!! HEHEHEHEHE

Freddy Fosca ha detto...

Leccamela!

Anonimo ha detto...

Grazie Freddy ....ma la lascio a te ...buongustaio!!!! Io oltre al nasino tenerino ho pure lo stomachino delicatino hehehehehe ANIMALE!!!!! Chicca