martedì 27 ottobre 2015

UAZZA PATONZA - AGENZIA GENITALE

5 commenti:

Freddy Fosca ha detto...

Da 21 a 38? ... Mi sembra un range troppo largo... Per me io direi da 20 a 28 e mi sono tenuto alto. Che te ne fai di una coetanea? Rompe il cazzo. Tantovale farsi le seghe...

Anonimo ha detto...

Questo è per te Ciliegione Freddy "Nell iniziò come tante giovani a 15 per.... sfamarsi.... ed avere qualche bel vestito" "Mio Padre era un testone tedesco sapeva perfino un po' di latino di chiesa come altri contadini cattolici. Quanto a noi bambini qualsiasi cosa facessimo offendeva la sua sensibilità di padre, la sua pia visione di noi e del mondo. Lavorava la terra e quasi ogni notte sbatteva la mia spaurita madre sul saccone di sfoglio, gridando e grugnendo mentre veniva e continuando a sbatterla senza pietà. Lui lo chiamava procreare. Tanto la sbatteva che ogni anno c'era un nuovo bambino appeso alle tette di mia madre. Mia Zia Letty veniva chiamata da mio padre "la vecchia meretrice, sfiatata". Siccome non faceva che parlare della Gran Meretrice di Babilonia, del Fuoco infernale, della Dannazione eterna, del Peccato originale e dello Stato di Grazia ...io pensavo che la parola meretrice avesse a che fare con la religione. Quando seppi cosa voleva dire ero già un bel pezzo avanti (nella professione) e avevo capito il significato della frase "ogni ragazza siede sulla sua fortuna e non lo sa".....Come vedi la prostituzione in questo caso, per un ....diciamo .....equivoco e disgusto infantile? viaggia accomunato con lo stereotipo religioso e certe sue regole/imposizioni. Io non sono religiosa .....gli altri possono fare le scelte più opportune per loro (basta che non uccidono e non impongono).....non li giudico ma nello stesso tempo io non me la sento né di essere quella sbattuta senza pietà dal mio uomo e tanto meno nella professione di sexworker (non ho il pelo sullo stomaco per fare quel lavoro....non riesco ad andare a letto con qualcuno per cui non provo attrazione). E per mia fortuna ho a fianco un uomo ...lungimirante.....che non pensa che rompo il cassio se parlo o non mi gusta qualcosa. Per il resto hai ragione ....tanto vale che vi fate le seghe...giusto per risparmiare un poco sul budget gratificazione. Chicca

Freddy Fosca ha detto...

Strano ma a me "LUNGI-MIRANTE" mi da l'idea di qualcuno che "Guarda lontano e... ALTROVE". Non mi fiderei mica tanto io...Scusa se ti insinuo degli sporchi dubbi. Ma sono stato anche innamorato di una ragazza che non gradiva certe zozzerie...Non mi sono mai lamentato con lei...sarebbe stato indelicato e insensibile da parte mia.... È stato il periodo che sono andato di più a puttane in tutta la mia vita. Gliel'ho confessato quando ci siamo (ha) lasciati/o. È caduta dalle nuvole come una cretina... Ahahahahaa!!!!

Anonimo ha detto...

Dubbi vi sono sempre e certezze quasi mai. Si vede che anche tu sei un bravo recitatore che riesce a fingere..... perché nonostante l'innamoramento (ci credo un po' poco però).... il tuo cuore non viaggia di pari passo con i gusti fissati nel cervello e del genitale. Ovviamente la tua storia non poteva più di tanto continuare perché alla fine non eravate una coppia per "tua" insoddisfazione già in partenza. La mia storia per ora prosegue ...per amore ... e probabilmente grazie anche al fatto che il mio lui ha degli imprinting (non religiosi e non moralistici) che lo frenano dall'essere promiscuo. Poi per carità...tutto nella vita può succedere. Dipende sempre cosa si vuole dalla vita, cosa si mette sulla bilancia e che peso hanno gli affetti confrontati alle emozioni date dallo sfogo della propria fantasia sessuale. Qualche mese fa vidi un documentario inglese dove veniva intervistato un uomo di 46 anni che aveva mandato a palla due matrimoni a causa della sua libido. Cornificatore conclamato che ormai non più stimolato dalla banalità della fuitina con l'amante di turno o la prostituta nuova fiammante, si era gettato a pesce nel mondo dei priveè (ma non di quelli dove vi è una nuvola di fregne ....ma di quelli dove chi c'è..c'è!!). Svela che ormai è diventato impotente (troppo abuso???), fa uso costante di viagra e di punture nel pene di un farmaco che produce un'erezione di circa 7 ore. E con quel batacchio innaturale vaga per ore nel buio del priveè sperando che la coppia di turno faccia ricadere la scelta dello stallone, per il classico triangolo, su di lui. Ma a quanto pare spesso si ritrova a fare semplicemente ...il guardone. Ormai tediato anche da tutto ciò, è saltato fuori, che ha tentato di sedurre la nipotina di 14 anni....alla domanda del perché, visto che si vantava tanto della sua sessualità sfogata/goduta, ha risposto banalmente che tanto era sicuro (?!?!? della serie quando uno si autoconvince per sua giustificazione d'intenti) che la nipotina lo aveva già fatto con il morosetto e che non era di sicuro vergine. Alla fine alla richiesta se sentiva la mancanza di qualcosa o se era pienamente soddisfatto...questa fu la risposta: "mi manca una persona a fianco, una persona con cui andare al cinema, magari una pizza e che quando mi sento solo o non sto bene sia a fianco a me per una buona parola, una carezza, un aiuto". Ognuno tragga le sue conclusioni ....su quello che desidera veramente per se stesso. Chicca

rickyfarina ha detto...

Ottimo soggetto cinematografico, grazie Chicca.