sabato 20 febbraio 2016

L'INTELLETTUALE VOYEUR

Era un intellettuale voyeur, invece di leggere i libri preferiva
guardarli. Aveva una libreria di 10.000 volumi e li aveva guardati
tutti. Conosceva a memoria tutte le copertine. Gli piaceva
guardarli di notte, si alzava dal letto e nel buio più fitto con
la sua torcia illuminava i libri. Immaginava le parole che erano
in attesa dei suoi occhi, immaginava di leggere, e a suo modo
era una delle persone più raffinate e colte dell'universo.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

L'uomo è come un libro....anela essere aperto, sfiorato, letto, scoperto....arrivati alla fine desidera essere rimesso a posto e resta in attesa che ti venga voglia di un ripasso di .....lettura. Dalla svagata lettrice .....Chicca

Freddy Fosca ha detto...

C'è pieno di gente che si masturba sulle proprie librerie. Feccia totale...

Anonimo ha detto...

Ce sta pure gente che se masturba coi blog. Alla faccia ......generale. Eccitazione cartacea contro eccitazione da Giga. Chicca