lunedì 6 giugno 2016

UTOPIA DEL RISVEGLIO

Svegliarsi per risvegliarsi. Sembra facile. Invece ti svegli
nel mal comune e nel mezzo gaudio. Ti svegli nel " si tira
avanti ". Svegliarsi per risvegliarsi, utopia di ogni mattino.
Invece ti svegli nella cronaca quotidiana delle tue catene,
appeso a un filo di bava di dentifricio, nella castrazione
di una libido gelatinosa, senza slanci creativi, tra mutui
e sordomutui. Svegliarsi per risvegliarsi. Incanto perduto.

5 commenti:

attimiespazi ha detto...

diagnosi:
classico attacco a tradimento
di senilità acuta
cura:
procurarsi alcuni anni mentali in meno,
shackerarli con lo stupore del tempo
che passa e tinteggiare
il proprio sguardo.
fare asciugare al vento delle emozioni
e attendere nella sala d'attesa di
un nuovo giorno che è sempre
un giorno nuovo.

:-)

.attimi

rickyfarina ha detto...


Cattiva! Bacio.

attimiespazi ha detto...

brutto! Smack.

vitanuova ha detto...

Futuro risveglio: incanto ritrovato! ....e tu sai il perché! Hasta luego querido.

Gaetano Gigliotti ha detto...

https://youtu.be/gTA1ihUvkCw