martedì 23 giugno 2015

TRA UNA CHIACCHIERA E L'ALTRA

Bei giorni al mare, mamma sempre più giovane e sorridente, e cuoca
superlativa. Ieri io e Roberto Farina, che è mio fratello, siamo andati a
mangiare in una trattoria vicino a Seravezza, eravamo insieme allo
scultore Giannelli che aveva una libreria a Forte dei Marmi, ora al posto
della libreria ci stanno delle cose strane, delle borse forse, ma non
ci getto nemmeno l'occhio perché sono sempre triste quando chiude
una libreria, quindi, dicevo che eravamo insieme al fascinoso Giannelli
e a un nuovo amico che ha una enoteca toscana a Milano, vicino
alla libreria Linea d'ombra, io e Roberto abbiamo deciso di andare
con regolarità agli incontri letterari della suddetta libreria, e poi a bere
un bel rosso toscano dal nostro nuovo amico Franco...bisogna avere
appuntamenti fissi, una certa regolarità, bisogna scrollarsi di dosso
la pigrizia, uscire, scambiare quattro chiacchiere, e sono certo che
tra una chiacchiera e l'altra magari ci scappa un pompino, o no?

2 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

Non credo che sia così semplice: tra una chiacchiera e l'altra... al massimo un sorso di spumante(io preferisco il secco...ma...), e basta.

Anonimo ha detto...

Indovinello : " bisogna avere appuntamenti fissi,una certa regolarita',bisogna scrollarsi di dosso la pigrizia" ...
Risposta: " un intestino ben funzionante e' alla base di una vita serena".
Con affetto.
C.