martedì 23 giugno 2015

L'ARTE DI INGINOCCHIARSI

30 commenti:

Anonimo ha detto...

Non resisto a non commentarti .....mi aspettavo un gesto finale ed hai fatto il gesto dell'ombrello. Comincio a pensare che in effetti facendo questi monologhi comici ....fai troppo ridere le donne e poi queste non pensano più al fatto che sei un tronco di pino spaziale. Il discorso della cannuccia era troppo simil fallico. Mancava solo Marietto con le sue faccine perplesse a vederti ....ed il quadro era completo. Comunque che gran pezzo di manzo in ginocchio con quella maglietta bianca. Pssss...comunque ti resta sempre Silvia ....ti guarda come un Dio asessuato ed addirittura manipolabile da una donnina come me, però nel complesso ti adora. MMMMMM che manzo. Chicca

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Chicca, lei ha memoria corta, lo ripeto l'ultima volta e basta, perché lo avevo già scritto sotto al post "La decisione" di febbraio chiaramente, e cioè che non sono il tipo di ragazza che piace a Farina, Chiaro? E questo, badi bene, non preclude la possibilità di seguire Riccardo cosi come fanno gli altri. Chicca riesce aintendere? Faccia almeno uno sforzo, qui non posso farle dei disegni, delle esplicite vignette per capire un concetto tanto semplice. Chicca, anche se lei possiede una mente cosi frivola, gossippara, deve prima o poi concepire sentimento umano senza il solito sesso, altrimenti davvero Chicca mi arrendo all'idiozia umana.

Freddy Fosca ha detto...

Non sei il tipo perché? Sei brutta, sei grassa, sei repressa, sei un cadavere? Voglio i particolari. Sono gossipparo ammerda peggio di Chicca! :-)

riccardofarina69 ha detto...

Con Silviuccia ci siamo incontrati a Catania, le ho offerto una bella cenetta, mi ha "interrogato" e ho cercato di rispondere come potevo, poi abbiamo passeggiato e ho notato che non aveva confidenza con i tacchi, e mi ha riempito di tenerezza questo sacrificio, è stato molto femminile da parte sua mettersi delle scarpe col tacco , ho apprezzato molto. Silvia ha due occhioni meravigliosi, pieni di luce, tenerezza e una lieve nota dolente, mi ha fatto immenso piacere conoscerla, le ho dedicato il film su Catania, alla fine volevo mettere i suoi occhi che sono riuscito a riprendere ma poi mi sono fermato, a Silvia non piace apparire e allora non ho messo i suoi occhi che resteranno impressi nella mia memoria come due preziosi gioielli, non tutto si deve mostrare del resto. Ecco, il resto sono tutte fantasie o proiezioni dell'esuberante e simpaticotta Chicca. Chicca, che tipa che sei, e non litigate, vi voglio bene. Un abbraccio. Ah, Attimi, Attimi, girellona! Sei tornata? E dove è finita Farinomane? Ho incontrato anche lei a Bari, altro meraviglioso incontro. E le ho pure scroccato una cena! Farinomane è una vamp, un architetto con due gambe vertiginose, una intelligenza guizzante e un visino adolescente e buono. Sono un uomo fortunato. In fondo. Chicca, vieni a berti un caffè, non ti mangio mica. E non ti giudico. Ti analizzo, ti faccio una rapida radiografia e poi ti lascio svolazzare verso la tua vita.

silvia silviaa ha detto...

Grazie Riccardo, e grazie ancora per la cena, la nota dolente era dovuta alle bolle ai piedi dovute ai tacchi penso. Non ricordo quando hai ripreso con la video camera, era poggiata ricordo al tavolo e basta, era forse accesa ed hai ripreso dal basso, quindi oltre agli occhi anche il doppio mento, sotto cortisone, che imbarazzo.Come è difficile la vita.

attimiespazi ha detto...

Che bello che sei, RICKY. dentro.
Forse perché sei vero.. So cosa significa incontrare persone conosciute sul web che si stimano e gioisco con te per i piccoli e semplici momenti che hai vissuto con due Donne fiere di esserlo
Grazie di esserci..

.attimi
PS. I tuoi video li vedrò a casa con calma.. Ora come ora la mia navigazione web è limitata.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Braccia rubate al lavoro della terra, che ti nutrirebbe di una semplice vita primordiale, alimentata dal sudore salato che brucia negli occhi. In ginocchio non mi ci metto neanche in chiesa ma per pulire le aiuole si(non vedo il motivo di una mia prostrazione per nessuno). Se proprio vuoi espiare...sotto le ginocchia dovresti metterci dei ceci(crudi).

rickyfarina ha detto...

...ceci crudi, ok, ma poi scappo dalla Saraghina a vederla ballare la rumba!

Gaetano Gigliotti ha detto...

Penso, immagino, penso che sia un riferimento cinematografico che ignoro.. scusa sa!

Gaetano Gigliotti ha detto...

Cerca con google: ottoemezzo...Fellini non l'ho mai amato...a proposito, ho rivalutato Mastroianni ieri sera con: Sostiene Pereira.

Anonimo ha detto...

Ciao Gaetano, (anche a me non piace moltissimo Fellini, soprattutto dopo i miei 20 anni... non so... mi è "calato un po'" proprio a livello istintivo)...

PS: Mastroianni a me è piaciuto anche in "La pelle" della Cavani; se ti capita, guardalo...

Luca

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Fosca cmq non è questione di esser brutta, grassa, o altro, si intuisce da subito quando non si è desiderati da un uomo da quel punto di vista, e magari prova per te magari solo forte simpatia o affetto o riconoscenza,tutto qui, è semplicemente e giustamente una questione di gusti personali. Non possiamo pretendere di piacere a tutti gli uomini/ donne del mondo intero, o no? È semplice la faccenda, questo si dovrebbe capire facilmente tutto qui.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Ciao Luca, a me la Cavani mi è caduta dopo (se non vado errato)"lettera a un bambino mai nato", la sua deriva a destra è stata per me insopportabile. Se mi capita lo guarderò, grazie.

Freddy Fosca ha detto...

Che povera martire!!!... ma va vá! Se volevi il cazzo davvero, gielo facevi tirare fuori eccome. Hai poco carattere. Ahahah che telenovele....

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Fosca le ho solo gentilmente risposto alla sua domanda, e cmq a lei, Fosca, le telenovelas devono piacere parecchio vista la sua curiosità da femminuccia, peccato che poi lei trova sempre il modo di trasformae le telenovelas in film squallidi per adulti. Ps: quella che abusa degli uomini è Chicca, non io, non li seduco, non li illudo e non mi illudo per dei complimenti anche molto belli, ma tra dire e il fare ce di mezzo il mare, sono molto pragmatica, non pretendo di piacere facendo stolking di compiacenza a tutti i costi ad un uomo, non ne ho bisogno e lo trovo ridicolo e umiliante e frustrante quindi non idolatro nessuno come afferma la povera Chicca, spero sia chiaro una volta per tutte, mi limito a conoscerli seriamente, se posso, ciascuno di noi è sempre un universo da scoprire, tutto qui. Fosca lei non ha proprio la più pallida idea di chi io sia.

Freddy Fosca ha detto...

So poco di te Silvia... mo vedró le prossime puntate della telenovelas. La puntata di oggi mica era male. Ahahahah

Anonimo ha detto...

Adesso ho capito Silvietta....sei sotto cortisone. Quindi le continue contraddizioni in cui cadi probabilmente sono causate dal farmaco (che conosco molto bene). Anche tu devi fare lo sforzino di capire che quando entra nel blog una donna interessata a Riccardo, per qualsiasi voglia motivo, tu non ti devi permettere di impicciarti sostituendoti a Riccardo ed iniziando a dare epiteti come: fare cicaleggio, petulante, portinaia, sindrome da parrucchiera, maleducata, sociopatica,troll, narcotroll, sotto effetto di alcool ecc.ecc. e proseguendo tutte le volte che la persona commenta ...solo per lenire la tua frustrazione magari conseguente ad una malattia. Solo Riccardo ha il diritto di lamentarsi e di invitare la persona sgradita ad allontanarsi . Ma lui non lo ha mai fatto . Inoltre tu hai chiesto a Riccardo di non apparire però pretendi sempre che la nuova donna in questione dia le sue generalità e si mostri, attaccandoti al discorso della maleducazione dell'anonimato se non viene fatto. Due pesi due misure? Tu hai il diritto di non apparire ma le altre donne devono per forza mostrarsi? Perché non lo chiedi anche agli uomini? Forse la curiosità da femminuccia la mostri più te che tutti gli altri commentatori del blog messi assieme. Poi ripeto mi dai troppo potere.....io non posso certo manipolare Riccardo, neanche sedurlo (neanche mi vede e gli uomini sono molto visivi per quanto concerne la seduzione) ...e soprattutto NEANCHE ABUSARLO ...vorrei vedere te a mettere alle strette un toro da 100 kg. Devo comunque contraddirti ...i termini che a volte hai usato per Riccardo hanno veramente il sentore dell'idolatria ...o dell'amore ..seppur platonico. Riccardino non ti preoccupare non stiamo litigando, sono solo divergenze di punti di vista. L'unica volta che mi sono girate le virgole è stato sul blog di Roberto a seguito di un commento su dei fatti di cronaca inerenti bambini. Per quanto concerne le "fantasie esuberanti", non ho pensato nulla di che dei tuoi incontri con le varie Signore (anche perché per me sono irrilevanti e non mi suscitano curiosità, sarei però curiosa di vedere un tuo incontro con il Ciliegione) .....le mie sono state semplicemente costruzioni/simbolo per far rilevare a chi di dovere le varie contraddizioni in cui cadeva, nel senso la persona che prima sentenziava una cosa (magari anche discriminando altra di pari sesso) poi ne diceva o faceva un'altra che era tutto il contrario. Riccardino lo so che sei curioso di vedermi ...ma se poi l'analisi e la radiografia te la faccio io? A palpazione? hehehehehe Sarebbe trooooopppo sconveniente! E poi ho sempre in mente il deterrente di Sodoman. Che manzo comunque che sei!!! Chicca

Anonimo ha detto...

@Gaetano: la Cavani fece anche un film discutubile su Nietzsche, ma comunque era una bel film - con una forma e con la capacità di creare una atmosfera (e non privo di una certa analisi e studio dei personaggi). Poi... si sa... i film devono saper darsi una credibilità... una atmosfera... ma questo non vuol dire mica prenderli poi alla lettera... anzi proprio questo "dipendere" li rende umani e quindi mortali (in quanto dipendenti da circostanze umane appunto)... anche se i più belli sono duri a morire (e quindi quasi divini) ed a essere dimenticati (forse... perché più capaci di altri di scavare nella nostra anima - o inconscio, vedi tu)... ciao, Luca

rickyfarina ha detto...


Certo fare interpretare Francesco di Assisi a Rourke è un colpo di genio, ma Fellini non si tocca e specialmente Otto e mezzo,
non averlo visto è un reato contro il cinema, la fantasia, la leggerezza, i sogni e la vita, rimediare subito, subitoooo.

Freddy Fosca ha detto...

A me a parte il "Casanova" non lo inculo proprio a Fellini

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Chicca, ripete sempre le stesse cose, ponendo in essere sempre le solite supposizioni poranoiche, alle quali già ho risposto in maniera chiara. La sua mancanza di comprensione e blocco mentale lascia sempre molto perplessi.Addio.

rickyfarina ha detto...


Dato che a Freddy piacciono le frasi ad effetto dirò che chi non ama Otto e mezzo di Fellini non ama il cinema.
Un film sulla crisi di un regista che diventa una festa : la vita è una festa, viviamola assieme. Potrà sembrarvi
banale, a me sembra meraviglioso, ci vuole tanta fantasia e tanto amore e tanta intelligenza per fare della vita
una festa. Senza Fellini mi mancherebbe una parte della mia anima, la parte danzante, senza Fellini e la rumba
della Saraghina il mondo sarebbe triste, pieno zeppo di intellettuali senza vita, senza Fellini con le sue tettone
e i suoi culoni le donne sarebbero tutte delle tragiche anoressiche con il vezzo della "scheletrite", senza Fellini
il cinema sarebbe una invenzione di pura meccanica, fredda, e funebre.

Anonimo ha detto...

Sì, ma molto dipende dall'età: non a caso gli ultimi 3 film di Fellini che ho visto erano... il Casanova... che tra l'altro (e forse non a caso) piace anche al nostro Freddy... però quando mi piacevano Amarcord e 8 e 1/2... Casanova lo consideravo meno riuscito e vuoto... rispetto agli altri... (Perché mi piacciono meno? Perché mi danno un dolorino all'emitorace sinistro, piccolo ma lo sento che è lì il bastardo! E quindi per non soffrire non li vedo! E magari mi giustifico dicendo che mi danno noia, io sono "grande" e loro sono quindi "superati")... .

Altro esempio io ho visto quasi tutti i film di Richy, ma "uno" non riesco a vederlo (glielo dissi pure)... l'ho iniziato un paio di volte... ma niente... mi rifiuto... però forse quando mi piacerà quello... non sopporterò più gli altri... che ne so... il cervello è strano...: cioè per il cinema non funziona (per me) come il tifo calcistico... perché sono interista e la juve mi crea un rigetto fisico "a vita"... ma col cinema e le cose così... non vale la stessa cosa... forse ci sono tappe di involuzione della coscienza... un processo hegeliano di annullamento... chi può dirlo!

PS: Su 'quel' Francesco proprio ieri ho visto per caso (cercavo un pezzo su Socrate che parla della neve... nell'Apologia) la scena del nudo nella neve...

PS: il tema della festa... io l'ho trovato forte in Walser (scoperto previo Richy)... e l'ho letto come l'unico modo di difenderci dalle meccaniche necessità del vivere... la difesa però non è astratta... è concreta... tanto che i personaggi l'esercitano nella fissità dei lavori di servizio (i più vincolanti tra i lavori... anche a livello emotivo)... e questa è una bella sfida... conciliare la dromomania dell'anima con la fissità immobile imposta dai bisogni nostri e della società...

PS: "La vita in genere è un bel casino: ma, quando poi ci caga in testa, dobbiamo saper fare della merda coriandoli" (Ottone Erminio)

Luca