venerdì 1 maggio 2015

COME NASCE L'AMORE?

Come nasce l'amore? Posso solo dirti
come è nato in me. Eri seduta sul letto,
nuda come una pesca sbucciata, fuori
un tepore di suoni indistinti, e l'aria della
sera, i tuoi capelli sulle spalle, ti sei
accarezzata come se non ci fossi io, per
sentirti vera, per ribellarti al sogno, alla
mia allucinazione di te, per donarti ancora
nell'ansia di ciò che vive e può morire.
Hai voluto dirmi : sono più fragile di
questo vetro azzurro, di questa luce rossa
che cade sulle coperte, più fragile di
ogni tuo desiderio coltivato nell'orto
interiore, ma sono qui, vicina, più vicina
di tutte le stelle del creato, e posso, se
voglio, baciarti, baciarti fino all'alba.

  

66 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

Belle parole d'Amore, è piaciuta anche alla Dany.

Freddy Fosca ha detto...

Fa cagare...parole a (preteso) effetto senza emozione.

Freddy Fosca ha detto...

L'amore nasce da un fiotto di sperma. Sempre!

Anonimo ha detto...

Ciliegione Freddy ....forse è la rabbia, di un amore non ottenuto, che nasce sempre da un getto spermatico in solitudine. Chicca

riccardofarina69 ha detto...

Io sono sempre felice quando cago.

Anonimo ha detto...

No Freddy: l'amore - oh cosa beata - sempre nasce da una sega mancata...

Certo cagare è catarchico e ci risparmia dagli isterismi da tragedia greca.
E proprio per questo quando mi dicono che faccio cagare, mi sento nel profondo un gran benefattore...

Che nussuno le mie parole si perda: l'unica felicità sta nel tacer e fare merda.

Luca (& Ermio Ottone)

riccardofarina69 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rickyfarina ha detto...

Non mi considero né un poeta né un regista, sono solo il migliore, non so in che cosa però...devo ancora capirlo, ma di sicuro il migliore.

rickyfarina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rickyfarina ha detto...

Non per nulla Silvano mi ama, ed è un amore reciproco, lui vede in me un vero poeta e un vero autore, e di lui mi fido, non certo del Fosca che è un uomo intelligente ma cazzarolo. Un genio, sì, sono un genio inimitabile.

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

È giusto difendere le proprie espressioni del proprio mondo interiore che cordialmente sicondivide con gli altri, come fa Farina, ma è importante non dar importanza ai giudizi distorti, sbagliati e sempre in un atteghiamento di costante disprezzo verso gli altri, di utenti anonimi come fa Fosca, perche spesso internet, youtube purtroppo è terreno principale per chi è affetto da disturbi spichici deliranti come paranoia, disturbi di pensiero, frustrazione ecc... che devono in qualche modo manifestare diventando gli altri solo valvole di sfogo. PS.: non è nemmeno necessario che sia Silvano Agosti a dare un valore a Farina, perché il valore intrinseco di ciascuno è indiscusso, il pregio di Farina è la sua capacità espressiva.

silvia silviaa ha detto...

E poi come non trovare simpatico colui che scrive: "Non mi considero né un poeta né un regista, sono solo il migliore, non so in che cosa però...devo ancora capirlo, ma di sicuro il migliore." Farina è irresistibilmente simpatico.



-farinomane- ha detto...

A me piace. Fosca...questa volta non concordo. Non trovo che siano parole senza emozione...anzi, le trovo tanto delicate da commuovere. C'è tanto dolore nell'attesa.
E' un amore onirico, che pur di prendere vita...travalica la realtà. Si sente l'eco delle parole di Agosti : " Tu sei sveglio nei sogni, amico mio, e giaci addormentato sull'avorio opaco della luce diurna "

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Farinomane, non credo che Farina sia sveglio nei sogni...e addormentato sull'ovarico opaco della luce diurna come detto da Agosti, Farina possiede uno slancio prospettico positivo sulla realtà, che non è una visione della realtà irrealizzabile, come la visione di Agosti di un mondo perfetto ma pragmaticamente irrealizzabile perché considera gli aspetti negativi permanenti e pervasivi e magari più enormi di quanto in realtà siano, e quindi , Agosti partendo sfiduciato si rifugia in mondi onirici . Farina invece, secondo me, è consapevole dei mali che affliggono il mondo, ma , partendo proprio da essi valuta e analizza tutti i dati oggettivi per raggiungere una condizione di serenità, felicità e perfezione.Secondo il mio parere colui che ancora è in dormiveglia è Agosti, perché Farina è ben sveglio e radicato nella realtà. Personalmente Farina mi trasmette un senso di positività dove il male o le situazioni negative non sono ovunque e per sempre, riuscendo a scorgere il bene li dove altri hanno dei limitati a farlo.

RobySan ha detto...

...l'ovarico opaco della luce diurna...

Davvero non è male. Segnare e mettere da parte.

silvia silviaa ha detto...

RobiSan, ho commesso un doppio errorre grammaticale, tra l'altro"ovarico" farebbe anche pensare un addormentato mai cresciuto, scusate.

Freddy Fosca ha detto...

Ma la poesia non deve commuovere, deve darti un pugno nello stomaco. Almeno per i miei gusti. Poi c'è pure la poesia per le donnette casalinge e represse infelici, questa/lla mi fa cagare.

Freddy Fosca ha detto...

@Silvia https://youtu.be/ednKK8GlvwI

riccardofarina69 ha detto...

Non credo che Agosti sia un utopista, ai tempi della rivoluzione industriale era un'utopia pensare di avere una giornata di lavoro di 8 ore? Forse, ma poi con la lotta si è arrivati a realizzare questa utopia, bisogna lottare e sognare, e tutto si realizza.

riccardofarina69 ha detto...


Fosca, è ovvio che tu puoi pensare quello che vuoi di quello che scrivo ma smettila con questa retorica del pugno nello stomaco, per favore, non è da te. Baudelaire, Cecco, Neruda, Lorca, Petrarca, e chi più ne ha più ne metta...hanno scritto cose bellissime senza dare pugni a nessuno, anche la dolcezza può essere un pugno nello stomaco, la poesia è tutto, non puoi ridurla a un pugno. Non solo. Per carità.

silvia silviaa ha detto...

Fino a prova contraria l'uomo è grazie alle otto ore di lavoro, studio ecc.. che è giunto ad un livello automatico, tecnologico che ha permesso anche l'ideazione di strumenti usati dallo stesso Agosti, come telecamere, proiettori per fare quello che lui ama ecc..mentre con le tre ore di lavoro, come sostiene lo stesso Agosti, è ancora tutto da verificare cosa l'uomo potrebbe fare, che tipo di talento riuscirebbe a sviluppare, o se questo tipo di pianificazione delle 3 ore di lavoro, studiate a tavolino e non secondo un percorso naturale spontaneo di equilibrio anche economico, come si è verificato ad oggi, potrebbe portare. Per esempio lo stesso Mozard se non avesse studiato 14 ore al giorno, difficilmente avrebbe sviluppato un talento, cosi come per tutti gli altri talenti, un medico, per esempio, se non sta molte ore in un ospedale, non credo possa venire a conoscenza di tutte quelle preziose informazioni dati dai pazienti necessarie per decidere, operare anche tempestivamente, ecc...gli esempi sono tanti.Inoltre vedere le 8 ore di lavoro come una schiavitù da parete di Agosti, mi sembra un po egoistico e pessimistico, perché lavorare significa anche servizio, scambio, rapporto, dedizione di se stessi verso gli altri. Se certi risultati straordinari, come andare sulla luna per esempio, si sono ottenuti grazie a certi ritmi, cambiarli vorrebbe dire non ottenere gli stessi risultati. Il mio non è un discorso votato al procapitalismo, anzi considero il capitalismo luogo perfetto dell'avidità umana, e sullo sfruttamento dell'uomo sul uomo ci sarebbe molto da dire, pero dire che le otto ore di lavoro siano forme di schiavitù, come dice Agosti, mi sembra un discorso azzardato e campato in aria, tutto qui.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Silvia: Ok, lavorare, ma tu pensi che con questa illusione siamo a posto? non ti interroghi sulle differenze di vita(cibo, acqua, benessere)che i popoli del nostro pianeta subiscono? Un pensiero Francescano: cosa servono i nostri impegni, se tutti i popoli non hanno accesso al cibo? Sarai convinta anche tu che stiamo fallendo, la vita(cibo, acqua,etc) dell'umanità deve essere accessibile a tutti. E smettila di fare i complimenti a Ricky, è diventato rosso anche nel avatar del Fatto! :-)

silvia silviaa ha detto...

Sig.Gigliotti, il discorso in realtà sarebbe molto complesso, perché bisognerebbe capire come sia possibile che ad oggi circa un centinaio di persone detengono in mano la ricchezza mondiale, mentre meta della popolazione del pianeta è in condizioni di miseria e povertà, e il mio discorso sulle otto/sei ore lavorative centra poco con tutto ciò, perché bisognerebbe andare al cuore del problema, che secondo me è iniziato tutto dopo la seconda guerra mondiale, quando la maggirparte degli stati, aiurati dallo Stato principale americano più forte, furono coscretti a sottoscrivere degli accordi dove l'unica moneta di scambio del petrolio e altre materie prime fu accettato il dollaro, e ancora oggi è cosi, o che il dollaro stesso da quel momento in poi fu una moneta sganciata dal valore dell'oro, diventando una moneta autoreferenziale che poteva essere stampata dal nulla, ma tutti i capitalisti e gli economisti sanno che un sistema basato su una moneta stampata dal nulla prima o poi collassera, per questo ad oggi i capitalisti, la finanza tende ad accumulare meterie prime e terre, con uno sciacallaggio e saccheggio senza precedenti, usando il dollaro come solo mezzo di scambio, o meglio usandolo come arma per spostare la vera ricchezza in risorse a danno intere nazioni. Il discorso dicevo è molto lungo, perché oggi siamo arrivati ad una complessita di tutto questo sistema che inevitabilmente coinvolge le nostre vite, ma cambiare tutto significherebbe scatenare una vera e propria guerra mondiale, con altri vincitori e perdenti, ma poiché oggi l'uomo possiede armi di distruzione di massa nucleari che nella 2 guerra mondiale non si immaginavo, un cambiamento passerrebbe certamente per scenari apocalittici, visto che la maggior parte delle nazioni possiede ordigni nucleari. Quindi cosa dire e fare soprattutto, non sono faverovole per un'altra guerra mondiale, anche perché una guerra si sa quando inizia, ma non come e quando finisce, perché purtroppo la geopolitica non è mai un affare semplice da risolvere una volta innescato un processo di guerra. IL mio discorso sulle 8 ore di lavoro non voleva assolutamente non considerari gli enormi problemi in cui versano intere nazioni, dicevo solo che in ogni settore, da quello agricolo a quello artistico a quello scientifico, esiste un metodo disciplinare che amplifica i talenti e la produttività intesa a beneficio dell'uomo stesso, mentre, ripeto, in Silvano Agosti, percepisco solo un panteisticoo inno alla vita, all'uomo, un sentimentalismo banale fine a se stesso, che non si riesce ad elevarsi e a dare un significato alla vita piu profondo se non quello di una libertà capricciosa e quindi puramente egoista, tutto qui.

Anonimo ha detto...

L'uomo occidentale sta sbagliando tutto. Se ragazzini di 16-17 anni partono per la Siria lasciandosi alle spalle un benessere che è una gabbia dorata, se degli sbarbati devastano una città senza probabilmente sapere bene che stanno facendo e in nome di che cosa, se i loro stessi genitori tendono sempre e comunque a difenderli, se uno scrive sulla sua pagina Facebook dopo la strage di migranti che dovremmo ricordarci che anche noi un tempo scappavamo dalla miseria in cerca di fortuna e viene per questo subissato di insulti...se tutto questo avviene nella totale indifferenza di tutti...perché in fondo facciamo i filosofi con il culo nella bambagia...allora è bene cominciare a porsi delle domande e ben vengano quelli che difendono la poesia perché ancora sognano e pensano senza seguire l'onda impazzita di questa umanità viziata....

silvia silviaa ha detto...

Scusi gli errori, ma non posso correggere velocemente ...son fuori col tablet.Buona serata Sig.Gigliotti.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Non chiedermi più scusa per gli errori, ho capito. ", in Silvano Agosti, percepisco solo un panteisticoo inno alla vita, all'uomo, un sentimentalismo banale fine a se stesso, che non si riesce ad elevarsi e a dare un significato alla vita piu profondo se non quello di una libertà capricciosa e quindi puramente egoista". Accidenti, che bocciatura! Agosti è un inno alla vita, all'uomo, non è banale, è sentimentale, è profondo, non è capriccioso, e neanche egoista. Io sono n vecchio scimmione pieno di merda, ma tu!!! Giovine pulzella SEI PRONTA ALLA TUA SPREMITURA? Buon divertimento, studia qualcuno si arricchirà. Una carezza.

Gaetano Gigliotti ha detto...

E.C.:studia virgola.

silvia silviaa ha detto...

Sig.Gigliotti, non bisognerebbe solo studiare o lavorare ma pregare molto, o fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità e responsabilità, siamo resi tutti corresponsabili se non preghiamo e cerchiamo di capire cosa sta succedendo e dove sta andando il mondo, e la situazione mondiale attuale è molto complessa, difficile, bisogna pregare molto.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Silvia: Hai ragione, delego le mie preghiere alla mia Mamma, funzionano meglio.

Gaetano Gigliotti ha detto...

Non ho resistito: "Volevo dire al mondo e a tutti gli amici di Intennett che in questo momento c'è una grande crisi, c'è grossa grisi, c'è molta violenza, c'è molto egoismo... qua la gente non sa più... quando stiamo andando su questa tera, qua la gente non sa più... quando stiamo facento su questa tera! (Quelo)"

Freddy Fosca ha detto...

Silvia puoi pregare quanto vuoi, tanto non ti salverà dalla tua aridità di cuore. Agosti non prega, non ha bisogno di un Dio fittizio da amare. Lui ama gli esseri umani così come sono, anche nelle loro schfo di esseri perduti.Quando saprai amare 1/10 di come sa fare lui, potrai giudicare. Mo vai a pregare il tuo Gesù di cartapesta...idolatra schifosa!

Freddy Fosca ha detto...

Agosti vuole persino bene a Ricky ...Che è tipo il bambolotto "Cicciobello" mapperò lui si tiene il cazzo in bocca invece del pollice....sempre a farsi i pompini da solo.....ahahaha

rickyfarina ha detto...


Non sono il Vate.

Freddy Fosca ha detto...

Eh però altro che retorica...vedi io li do davvero i pugni nello stomaco.....Cicciobello!

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Cordiale e riflessivo Fosca, non si tratta di giudicare Agosti, ma è Agosti che giudica e spara a zero contro la scuola , il lavoro, le unioni stabili ecc... senza mai riconoscere gli aspetti positivi, ma solo negativi, secondo una concezione libertaria della società, dove il controllo sociale viene considerato un male, alienando ogni forma di responsabilita, ma non può esistere una societa libera senza controllo, senza legge.Limitarsi a criticare la società, come fa Agosti, con trovate semplicistiche a forme complesse dello stato sociale è solo specchietto per le allodole come slogan pubblicitari, o trovate di un regista, appunto, per un film di fantascienza in pieno stile americano.

Freddy Fosca ha detto...

La responsabilità di Agosti è fuori discussione. Ne parla pure nel video un po' citando "l'idiota" di Dostoevskiji non è in malafede come te, lui...Non è ignorante cone te....

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

O citava i Karamazov... svantaggi di averci troppa cultura. Mischi le citazioni . Beata te Silvia, che sei una bestia ottusa e saccente! :)

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Comumque tu sei un TROLL silvia! Volevi sapere il perché? Ebbeh te lo spiego: Quando si dicono cose assolutamente STUPIDE in modo tanto convinto come te...ebbeh sei un troll! Sei la stupidità in persona! :-D

Freddy Fosca ha detto...

Amen

attimiespazi ha detto...

@FF
"(Agosti) ama gli esseri umani così come sono"
già..FF.. già..
questo mi ricorda un discorso di qualche post fa, tra me e te.. you remember?
non voglio illudermi che ora tu abbia capito cosa intendessi. o sì?
l'illusione è sempre dietro l'angolo in questo mondo
:)
ciao
----

Silvia, ma tu lo conosci bene Agosti? io l'ho visto solo in qualche video presentato da Farina (pertanto, non lo conosco affatto) ma, mi è bastato per intuire la grande mole di umanità che si porta dentro questa anima con una luce pontentissima nel suo interno. chi non non riesce a vedere la sua luce?..
forse mi sbaglio perchè seguo molto e forse troppo il mio sentire istintivo, quell'istinto che conservo e che mi fa sentire ancora viva.


.attimi

Freddy Fosca ha detto...

No attimi, tu dici che bisogna amarli a priori...no allora sono chiacchiere.saper amare vuol dire saperli odiare...ucciderli anche se capita. Questo si! Sennó mi piacevano le poesie da femmine. Cazzo ci vuole? Ogni uomo che mi trovo davanti penso sempre che posso ucciderlo o baciarlo...

Freddy Fosca ha detto...

Posso farci niente....

silvia silviaa ha detto...

Ciao Attimi,no, non conosco personalmente Agosti ma le sue idee le conosco gia abbastanza bene da risultare assolutamente imbsrazzanti, è contro la scuola, il lavoro, la Chiesa, il matrimonio ecc..., si possono criticare alcuni aspetti delle istituzioni, ma non si possono alienare sommamente i valori principali che nel tempo hanno dato garanzia di successo nel contribuire al progresso civile, nonostante tutto. Fosca esistono dei procedimenti penali che potrebbero essere messi in atto severissimi, violentissimi per chi offende la religione altrui.

Freddy Fosca ha detto...

Agosti lo rispetto ma io non sono come lui...

Freddy Fosca ha detto...

Quale Dio porcoddio? Sono 2000 anni che pregate in tutte le lingue e religioni e non vi si è mai inculati! Siete patetici.

Freddy Fosca ha detto...

Mi vuoi fare paura con la legge Silvia? Ma io sono un Anarchico la legge non la riconosco. Gli anarchici rispettano le regole..non le leggi.

silvia silviaa ha detto...

Fosca invece di difendere Agosti come se fosse il Messia sceso in terra, rispetti la Chiesa, i Preti, i santi e i fedeli, che hanno fatto e fanno moltissimo (più di te e di Agosti) per i poveri, per i deboli, per gli orfani, per gli ammalati.

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Ahahahhaah!

Freddy Fosca ha detto...

Ma quanti anni hai Silvia?

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Tanto non lo dirai quanti anni hai! Sei una vecchia o giovane bigotta morta. E c'hai pure il coraggio di dire che io "scrivo nell'anonimato" che si sa tutto di me...manca solo i Cm del cazzo! Ma vaffanculo!

silvia silviaa ha detto...

Fosca se sei interessato alla conoscenza della mia persona, inizia a portarmi assoluto rispetto, senza se e senza ma.

Freddy Fosca ha detto...

Ma cbi te se incula....schiatta repressa ignorante e bigotta. Il mondo è pieno di donne libere porche e intelligenti. Non ci sprecherei manco uno strappo di carta igienica per te! Ahahhaaha

Freddy Fosca ha detto...

Ecco x Ricky....Questa é poesia! Amico mio ...amico mio "neanche uno strappo di carta igienica"....ehhhh

silvia silviaa ha detto...

Fosca intendevo quel minimo di conoscenza virtuale da lei espresso come il sapere la mia età, nel reale non si faccia illusioni con me, visto che sono abituata alla civiltà evoluta non alla giungla e ai bassi istinti, parafrasando: chi ha sempre guidato Ferrari difficilmente difficilmente si accontenta delle cinquecento.

Freddy Fosca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freddy Fosca ha detto...

Ma bassi istinti di che? Venderesti l'anima al Diavolo per farti CHIAVARE una volta sola come si deve. Ma il Diavolo non esiste, ma tu quella scopata non te la farai mai lo stesso....ahahah !

Freddy Fosca ha detto...

@Ricky che dici consigliamo a Silvia di leggersi "il Diavolo e il Buon Dio" di Sartre? Te sei il professore...dillo te!

attimiespazi ha detto...

@_@

my illusion round the corner

.....