martedì 24 marzo 2015

CONSOLAZIONE

Consolazione di un uomo pelato, in ogni senso.

7 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

Una luce chiara, un testo chiaro, un Ricky chiaro, un Nico keith jarrettiano, chiaro. Più chiaro di così...

-farinomane- ha detto...

Avevo il presentimento che facesse schifo..ma bisogna sempre provare prima no? Con il fumo si vede che non sei ancora pronto a smettere. Ma arriverà il momento.

PS: Guarda che non stai male con i capelli da pazzo. Davvero.

Anonimo ha detto...

A me piacciono le lenticchie al pomodoro con purè, giusto per variare le proteine. Immaginavo che stavi troppo DENTRO lo specchio...infatti passi troppo tempo a RIFLETTERE. Mi tornano in mente il gruppo A-HA https://www.youtube.com/watch?v=djV11Xbc914. Il cantante incastrato nel fumetto, tu bloccato nello specchio e Roberto incastrato nel personaggio da sogno del romanzo rosa. Ci state bene e poi ci state male e poi in fondo vi va di nuovo bene. Accidenti accidenti.. questa dipendenza da sigaretta ....il ciuccio degli adulti, la copertina di Linus. Sai perché non ho dipendenze da fumo/droga/alcool/farmaci? Perché non tollero nulla che mi ottenebri la mente e mi rallenti, in aggiunta al tempo che passa, il corpo e che nel contempo mi ponga in una situazione di ulteriore vulnerabilità. Chicca

attimiespazi ha detto...

solo al terzo tentativo ho smesso di fumare quindi,
riprova, sarai più fortunato!
ti occorre una motivazione forte e il sostegno di qualcuno vicino.
viviamo in un mondo già abbastanza inquinato per inquinarci ulteriormente
ho sentito parlare di questo metodo..bhò..
https://www.youtube.com/watch?v=thCmqkrhjlo

attimiespazi ha detto...

@RICKY
guarda e ascolta il video con attenzione
ti riappiccico il link
CIAO!!!
https://www.youtube.com/watch?v=thCmqkrhjlo

attimiespazi ha detto...

@RICKY
sto guardando il video relativo al metodo Allen Carr, così si chiama.
merita tutta la tua attenzione ...
ariCiao!

.attimi

silvia silviaa ha detto...

No, Riccardo, non devi scoraggiarti, non sei debole, perché la dipendenza è causata dall abuso della sostanza, e il tuo organismo si è adattato a diversi livelli omeostatici durante il periodo dell assunzione della sostanza, e quando ne è stato privato ha subito un turbamento nel suo equilibrio instaurato, e tutto ciò contribuisce a farti desiderare maggiormente la sostanza. Devi ritornare a resistere affinché il tuo corpo pian piano modifichi i suoi equilibri e ritorni al suo stato originario.Considera che i tuoi recettori neuronali, per lungo tempo sono stati esposti alla nicotina e quindi hanno subito un alterazione della loro normale complessa biologia molecolare, e molto spesso addirittura lesposizione ad una sostanza esogena per lungo tempo è capace di modificare substrati stessi neuronali, per questo l'astinenza crea forte dipendenza. È solo necessario resistere a non assumere la sostanza, poiché è necessario del tempo affinché l'astinenza a lungo termine possa nuovamente ripristinate l'equilibrio sinaptico originario. Coraggio, non ti scoraggiare, non sei tu che sei debole.