giovedì 6 marzo 2014

TUBI

" Siamo solo tubi digerenti o poco più" mi disse il materialista
incontrato sul cammino. Tubi digerenti. Come negarlo?
Ma in quel "poco più" c'è Mozart, la poesia, l'amore e l'addio.
Tubi digerenti: tacchini, sangue, guerra, follia, stelle. Tubi sì,
tubi certo, tubi innocenti, tubi colpevoli, tubi, tubi deliranti.

R.F.

1 commento:

RobySan ha detto...

Coi tubi Innocenti, poi, ci si faceva fior di impalcature!