mercoledì 31 maggio 2017

LA SIGNORA ENIGMISTICA

Mi passa avanti una signora dal fruttivendolo. Piccolina di statura e tarchiatella, ma ha un viso
simpatico da anzianotta curiosa e allegra. Quindi lascio che si faccia servire per prima senza
protestare. Non sono un amante delle proteste, di solito protesto col mio cervello quando lo
sento ossessionato dalle idee fisse. Mi guardo in giro, cerco l'aceto balsamico e la carta
igienica, e due birre Menabrea (ottima marca), anche una confezione di latte. Intanto la
signora mi sbircia incuriosita e mi dice: "Guardi che ho quasi finito", rispondo "Non si
preoccupi signora, per fortuna non sono uno che ha fretta nella vita". Mi vede simpatico
e ne approfitta per dirmi che sono un tipo cinematografico. "Per via del cappello?" chiedo,
"No, nell'insieme". Sono lusingato, perché negarlo? Le dico che in parte ci ha azzeccato.
E lei tutta contenta mi dice che questo suo intuito è frutto di anni e anni di settimana
enigmistica. Poi mi cita Gesù, e io le cito Newton. Aldo, il fruttivendolo, ci guarda
incuriosito, e poi interviene anche lui dicendo che non lascia mai un cruciverba
irrisolto, che è un tipo testardo. Io non ho mai fatto un cruciverba in vita mia, all'enigmistica
preferisco gli enigmi. Il mistero è il mio passatempo preferito. Saluto la signora che se
ne va contenta, allegra, e forse leggermente innamorata di me. Perché negarlo?

8 commenti:

Anonimo ha detto...

bello, bello, bello.
"Io non ho mai fatto un cruciverba in vita mia, all'enigmistica
preferisco gli enigmi. Il mistero è il mio passatempo preferito. Saluto la signora che se
ne va contenta, allegra, e forse leggermente innamorata di me. Perché negarlo?"
Posso dire la stessa cosa sull'enigmistica, che mi innervosisce quasi quanto i puzzle....e poi ammetto che io non riesco mai a finirli :-(
E sono belle queste piccole occasioni che capitano, questi incontri casuali, che poi ti fanno restare contento tutto il giorno.
P.S. a proposito di tontaggine, sai che ci metto un casino a dimostrare che non sono un robot? Forse perchè ci vedo poco .....

Engy ha detto...

ero Engy, scusami.

rickyfarina ha detto...


Ciao Engy. Mi hai pescato qui dal Fatto!
Brava!

Freddy Fosca ha detto...

Invece è simpatico fare i cruciverba con la propria donna. Soprattutto quando ti ha svuotato i coglioni all'estremo. Un momento di tregua!

Paoly ha detto...

"... duemila enigmi del Jazz
e non si capisce il motivo,
nel tempo fatto di attimi
e settimane enigmistiche...
Sotto le stelle del Jazz... yesss"

Una volta chisero a Paolo Conte cosa amasse più di tutto e lui rispose: la settimana enigmistica. Poi gli chiesero cosa avrebbe scelto tra la settimana enigmistica e la Liberazione dal nazifascismo.... ci penso un istante e rispose: la Liberazione!

Niente settimana enigmistica???!!! Masssi, si sì sì, il Bartezzaghi è tutto miooo!!!

Paoly ha detto...

@Freddy

Sig. Freddy... sono le donne che fanno i cruciverba accanto al proprio uomo! O il sudoku. Perché... dopo aver sondato a lungo i meccanismi del suo cervello, hanno estremo bisogno di cimentarsi in qualcosa di più complesso! Ihihih

Freddy Fosca ha detto...

No il sodoku dopo la sodomia no! Suona come ripetizione. Pure il bochikku no!

Freddy Fosca ha detto...

Comununque carte, puzzle o cruciverba, fatti insieme, li trovo molto romantici...PS: Solo a patto che non ci se la fa proprio più, tutti e due a sborrare ancora e ancora...