martedì 30 maggio 2017

A SILVIA

Non è una poesia. Torna su questo blog come Silvia, lascia perdere l'anonimato.
Non parlare di ironia, l'ironia dovrebbe fare sorridere, le tue battute erano solo
disturbanti e disturbate. Zero ironia. Solo volgarità. E Maude non ti risponde
solo per dignità. Ma non stuzzicarla troppo, Maude quando vuole sa essere
molto pungente. Come Silvia avrai tutto il mio rispetto, e anche una buona
dose di simpatia e affetto. Torna in te. Quindi. Così ci aiuti a capire chi sono
questi anonimi saccenti che trattano male le mie affezionate lettrici. Al saccente
dico di moderarsi, di sforzarsi di essere gentile, mantenendo il suo spirito
polemico che non guasta. Su questo blog non amiamo gli antipatici antipatici.
Ci sono simpatici solo gli antipatici simpatici. Fosca è un caso a parte.
Fosca non è simpatico nè antipatico, è un grullo delirante con momenti di
lucidità, anche se preferisce le nebbie dell'alcol. Tutto sommato sono felice
dei miei picchiatelli, i seguaci di questo blog. Fate come volete. Siate liberi
di essere voi stessi, si spera nel rispetto reciproco, altrimenti sbrigatevela tra
di voi, a me non interessa più, a me interessa provare a fare poesia quando
posso, quando l'ispirazione mi sostiene, quando la vita mi morde il collo.  

28 commenti:

silvia silviaa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvia silviaa ha detto...

Siete liberi di considerare la mia ironia offesa, cosi come anche io sono libera di considerare il pompino un atteggiamento che mi fa ridere, per questo parlo di umorismo, e non di offesa, perché pensare la donna in quella posizione visivamente che fa il pompino e che attende lo sperma con la testa china e prona in quel posto, con bocca aperta o con bocca spalancata per contenere la massa anatomica enorme, a me fa molto ridere sinceramente, mi fa ridere anche la posizione dell'uomo che sta dietro la donna, mi ricordano le pecore, mi viene da ridere tutto qui, non posso farci nulla, non riesco a soffocare questo senso di umorismo che mi fa ridere e scherzare su cio e fare battute, e poi non ho fatto alcun nome, quindi mi spiegate dove consistetebbe l'offesa. Non so più come spiegarmi.

Anonimo ha detto...

Forse ho un senso dell'umorismo tutto mio, tu dice non abbiamo senso estetico e abc dell'arte, sono stata 5 anni in una gipsoteca a riprodurre statue anatomicamente perfette, o espressioni del volto date dall'armonie e leganza delle proporzioni e giuste distante fra occhi, naso, bocca, dove una bocca leggermente aperta era un orrore, dunque se penso al volto di una donna con bocca spalancata per fare un pompino mi scappa da ridere, non posso farci nulla è una formamentis radicata. Ps.: cmq per questo mio umorismo darmi della malata di mente è roba pesante, quindi già è ststo appurato di cosa è capace Maude, non è pungente è alienante.

silvia silviaa ha detto...

Forse ho un senso dell'umorismo tutto mio, tu dice non abbiamo senso estetico e abc dell'arte, posso dire questo, sono stata 5 anni in una gipsoteca a riprodurre statue anatomicamente perfette, o espressioni del volto date dalle armonie ed eleganza delle proporzioni dovutea giuste distante fra occhi, naso, bocca, mento ecc... dove una bocca leggermente aperta era un orrore, dunque se penso al volto di una donna con bocca spalancata per fare un pompino mi scappa da ridere, non posso farci nulla è una formamentis radicata. Ps.: cmq per questo mio umorismo darmi della malata di mente è roba pesante,Ricky, quindi già è stato chiaramente appurato di cosa è capace Maude, non è pungente è alienante.

Maude ha detto...

Oh my God...

Maude ha detto...

Oh my God...

Maude ha detto...

Oh my God...

Maude ha detto...

Penso che tre volte possano bastare per rendere il mio sconcerto per ciò che tu scrivi, anonima Silvia.

Maude ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...


"A Silvia",REA di millantata ironia aggravata dal gioco a nascondino.
"La posizione....., mi ricordano le pecore", spero non sottintenda ironia.
Vuoi sapere come si chiama quella posizione nel gergo ormai comunemente accettato?
E poi, pensa che quella donna con la testa china che hai evocato magari riderebbe anche lei... se non fosse impedita dall'avere la bocca occupata.
Suvvia, smettila di ridere e sorridi,... con ironia.

Giulio

silvia silviaa ha detto...

Maude, lo so, non tutti riescono ad entrare in una gipsoteca e studiare e riprodurre la bellezza, è un dono anche se adesso faccio altro.

silvia silviaa ha detto...

Giulio, sto sorridendo molto, mi ha colpito la reazione di Maude, lei sa come essere di poche parole...sopratutto in certe situazioni... ;-)

Engy ha detto...


intanto io non so cos'è una gipsoteca, mannaggia!
E un antipatico simpatico era/è Giulio Tremonti.
Mi piacerebbe leggere i suoi commenti qui.
:-)

silvia silviaa ha detto...

Ps.: Silvia è il mio nome, invece Maude non è il tuo vero nome, dunque non sono io che vivo nell'anonimato.

silvia silviaa ha detto...

Engy, la gipsoteca è l'aula più grande di un liceo artistico, o accademia di belle arti, dove sono presenti i calchi in gesso più famosi ad altezza naturale, dall'arte greca a Michelangelo ecc.. che gli studenti devono riuscire a riprodurre perfettamente.

silvia silviaa ha detto...

Cmq, tranquilli, non vi disturbero' ho capito di essere diversa da voi, tutto qui, e sorridente ogni tanto anche di voi stessi, non siate preda di vanità ed egoismi tristi, tendete al bello se potete, ciao a tutti

Maude ha detto...

Silvia, Silvia, Silvia che potresti anche chiamarti Gisella, Tina o Peppina, adesso si che mi hai fatto ridere.
Su questo blog ti identifichi per quello che scrivi e non per il nome con cui ti firmi.
Mi raccomando, matura come il migliore dei manghi.
Saluti.

Maude ha detto...

Silvia, Silvia, Silvia che potresti anche chiamarti Gisella, Tina o Peppina, adesso si che mi hai fatto ridere.
Su questo blog ti identifichi per quello che scrivi e non per il nome con cui ti firmi.
Mi raccomando, matura come il migliore dei manghi.
Saluti.

silvia silviaa ha detto...

Ok, grazie, i tuoi consigli sono molto preziosi, ciao, e molti auguri che ne hai bisogno.

Maude ha detto...

Thanks awfully, Silvia (Gisella, Tina, Pinuccia)!

Freddy Fosca ha detto...

Silvia, ridicolo è inginocchiarsi, e pregare un Dio che non esiate, che ci ha abbandonati a noi stessi. Mentre inginocchiarsi per un pompino, rimane un atto di amore umano, genuflettersi davanti a icone e statue per IDOLATRIA, (pagana), è una cosa stupida e da biasimare. W i POMPINI E ABBASSO GESÙ!

rickyfarina ha detto...


Il sesso è la cosa più divertente che ho fatto senza ridere - Credo sia una battuta di Woody Allen.
Ecco Silvia, questa è ironia, ed è un'ironia che rivela anche una verità.

Freddy Fosca ha detto...

Di Silvia non si riesce a capire se è proprio cretina, o se è solo colpa di un'educazione troppo rigida e bigotta. Ricky te che l'hai incontrata, (e che ti amava) avresti dovuto accettare la sfida. Cioè farla diventare un po' mignotta. Invece ti sei tirato indietro forse per banali motivi estetici.

silvia silviaa ha detto...

Non si ride durante l'atto per l'alto tasso di testosterone che è incircolo, il quale attive alcuni centri come il centro delle emozioni e ne spegne altri, come il centro intellettivo deputato all'umorismo, alla concentrazione logica, equilibrio ecc..., ci sono meccanismi cosi complessi che non bastano ore per spiegarli. cmq uomini e donne sono molto diversi fisiologicamente e anche s livello ormonale, consegue che hanno anche un diverso senso dellumorismo. Ma c'è da dire che ci sono uomini che ls pensano esattamente come me, allora forse è solo un modo diverso di essere, perché più si reitera un comportsmento nel tempo, più aumenta la convinzione che dsa giusto, e tu e Maude vi siete trovati perché siete molto simili, tutto qui.ciao.

attimiespazi ha detto...


https://youtu.be/XTtxJDkpswQ

attimiespazi ha detto...

per me Silvia ha in mente valori inalienabili che non riesce ad esprimere benissimo a parole e, sicuramente, è una ragazza con suoi ideali che vanno comunque rispettati.
quello che sbaglia, sempre secondo me, è imporre le sue visioni agli altri come giuste e indiscutibili. penso che debba ancora imparare a discutere degli argomenti che le interessano qui sul web sviluppandoli con più serenità, allontanando l'attenzione dal singolo, e concentrandosi su quello che vuol comunicare, e senza presupporre con il suo modo indisponente che sia in possesso della verità. nessuno è in possesso della verità e men che meno è in possesso di quella degli altri. ognuno ha la sua propria, ed importa che sia giusta per la propria vita (in coppia o non accompagnati) e non per gli altri.
ma, penso che se ne possa discutere delle proprie verità, per confrontarle con altre, per apprendere che il mondo è una continua sorpresa e che, in definitiva, sotto sotto, tutti noi non sappiamo proprio un bel niente di niente, se non il fatto che esistiamo e che dobbiamo vivere seguendo la nostra natura che è solo nostra..




Freddy Fosca ha detto...

Chi diceva: "Era un idealista, e perció crudele!" ??? Dostoevskij da qualche parte? Povera Silvietta, non hai capito veramente un cazzo del sesso. :-(

altrimentipresente ha detto...

Gli ideali sono cose pericolose.
È meglio la realtà: ferisce ma vale di più.

Oscar