giovedì 4 maggio 2017

LOLLY, RICKY E IL POMPINO

Ricky e Lolly sono seduti sul letto. Stanno festeggiando il compleanno di Lolly.
Lolly ha appena compiuto 14 anni.

Ricky: Forza Lolly, soffia sulle candeline ed esprimi un desiderio!
Lolly: Posso dirtelo poi il desiderio?
Ricky: Lolly, non si dovrebbe ma fai come credi.

Lolly soffia sulle 14 candeline chiudendo gli occhi.
Poi infila un dito nella crema e lo mette in bocca a Ricky.
Ricky succhia il dito di Lolly.

Lolly: Ecco, anche io vorrei succhiare qualcosa.
Ricky: Che cosa?
Lolly: Il tuo cazzo.
Ricky: Ma potresti essere mia nipote Lolly!
Lolly: Ma non lo sono, e sono legale.
Ricky: Ma non sei morale?
Lolly: Secondo quale morale?

E Lolly facendo questa domanda mette una mano
sulla patta ormai rigonfia di Ricky.
E nel contempo gli ficca una lingua nell'orecchio.

Entra Giulio in uniforme da generale.

Giulio: Attenti!
Ricky si alza subito dal letto e si mette sull'attenti.

Giulio: Ma no, che cosa fai Ricky? Volevo dirvi solo
attenti a non fare cazzate. Non è lecito quello che stai
facendo Ricky, ricordati della mela in vetrina.

Lolly: Ma che cosa sta dicendo questo signore in uniforme?
Ricky: Dice che non sei lecita, anche se sei legale.
Lolly: Signore in uniforme, ho voglia di fare un pompino
al qui presente Ricky, perché non è lecito?
Giulio: Signorina, nel tempo potrebbe pentirsi di questo
atto sconsiderato e provare turbamento, mi creda,
bevetevi una bottiglia di prosecco e salutatevi.
Lolly: Turbamento? Ricky, ma che cosa sta dicendo?
Ricky: Vedi Lolly, l'uniforme che vedi non è l'unica
che ha, c'è anche una uniforme nella testa, ma non è
una persona cattiva, il contrario, è un generale molto
tenero, pensa che quasi si vergognava a dare gli ordini,
trattalo con dolcezza.
Lolly: Va bene signor generale, ci berremo il prosecco
con la torta, ne vuole un pezzo?
Giulio: Bravi, no grazie, il colesterolo, poi adesso devo
invadere la Corea del Nord, non ho tempo.
Ricky: Ciao Giulio, buona fortuna.
Lolly: Auguri generale, e siate lievi con le atomiche!

Lolly: Finalmente soli, dove eravamo rimasti?
Ricky: Al fatto che volevi farmi un pompino!
Lolly: Giusto! Lecito perché mi va.

Entra Chicca con i capelli arruffati e un ferro da stiro in mano,
ha anche delle ciabatte rosse a pois bianchi.

Chicca: Che cosa stai facendo? Predatore di primizie!
Egoista! Maschilista! eheheh
Lolly: E questa matta chi è?
Ricky: No, ehm, aiuto.
Chicca: E tu, innocente creatura, che cosa ti salta in testa?
Lolly: Scusi? Ricky, ma è pericolosa con quel ferro in mano?
Ricky: Ma no, urla, sbraita, ma alla fine...certo Chicca, si, vedi,
in realtà sto dando ripetizioni a Lolly di filosofia.
Chicca: Mi meni per il naso?ehehehe
Ricky: Ma no Chicca, no. Eravamo appena passati alla
fenomenologia della suzione.
Lolly: Ma perché ride sempre questa?
Ricky: Poi ti spiego.
Chicca: Fenomenologia della suzione, furbacchiotto!
Ricky: Chicca, lasciaci soli, vai a stirare ora!
Chicca: Va bene, va bene. Ma non fare il porco!
Ricky: Ok, ok.

E Chicca se ne va ciabattando e ridendo ehehehehehe.

Lolly: Ricky, ne conosci di matti tu, eh?
Ricky: Una lunga storia, poi ti spiego.

Lolly tira giù la cerniera a Ricky ma in quel frangente
entra Attimi.

Attimi: Ciao Ricky, ciao Lolly.
Lolly: Ah, questa sembra normale.
Ricky: Aspetta a parlare e vedrai.
Attimi: Addio.
Lolly: Ma perché ci dice addio se è appena entrata?
Ricky: Aspetta e vedrai.
Attimi: Avverto una atmosfera di poca serenità, sono turbata.
Me ne vado. Addio. Scusate se vi ho ferito.
Lolly: Ma?
Ricky: Aspetta, ti ho detto.

Attimi esce dalla camera da letto e dopo un secondo ritorna.

Attimi: Ciao Lolly, ciao Ricky.
Ricky: Ciao Attimi, siediti pure su quella sedia se sei curiosa.
Lolly ride.
Attimi: Addio. Grazie Ricky, quella sedia in fondo?
Ricky: Sì, Attimi.
Lolly: questa è troppo forte, mi è simpatica.
Ricky. Sì, è una donna dolcissima, ha solo il vizio di dire addio.
Lei sarà qui con noi, ti turba?
Lolly: Per niente, allora iniziamo, ho voglia del tuo cazzo.

Entra Gae con una zappa in mano.

Gae: Ricky, dove hai messo i sacchi di terra?
Ricky: Gae, torna in giardino, non fare il furbo, sai benissimo
che i sacchi di terra li tengo giù.
Gae: Scusa, mi perdoni?
Ricky: Perdonato! Ora torna a lavorare la terra.
Lolly: Questo ha una faccia simpatica.
Ricky: Sì, è un grande, ha una famiglia bellissima,
ha anche due figlie, una è più piccola di te.
Lolly: Ah, si sarà turbato a vederci in intimità?
Ricky: Ma no, è uno tranquillo. Ama la musica.
E tra di noi c'è musica non trovi Lolly?
Lolly: Sì, quindi: ritmo! Tiralo fuori!

Entra Farinomane.

Farinomane: Ricky, non c'è armonia, non c'è naturalezza
in quello che sta accadendo. Segui le parole di Agosti.
Ricky: Ciao Farinomane.
Lolly: Che belle gambe ha questa Farinomane!
Ricky: Sì, è una bella donna, anche molto spiritosa.
Lolly: Dici che ci farà problemi?
Ricky: Ma no.
Lolly: Signora Farinomane, lei mi è molto simpatica, non so
chi sia Agosti ma le posso assicurare che in questo momento
per me è molto naturale fare un pompino a Ricky.
Farinomane: In questo caso mi defilo, ciao Ricky e ciao
Lolly, Ricky...no niente, ciao.
Ricky: Ciao Farinomane, e non sparire più.
Farinomane: Sai che ti seguo sempre, no?
Ricky: Lo so, lo so.

Lolly finalmente riesce a prendere in mano il cazzo di
Ricky...dal fondo della stanza si sente "addio"... ma è
solo Attimi che stava per uscire dalla stanza e poi ci
ha ripensato e infatti si sente "ciao Ricky, ciao Lolly"

Entrano due anonimi.

Primo anonimo: Ricky il bamboccione si sta facendo fare
il pompinone!

Secondo anonimo: Lei sta commettendo un atto disdicevole,
legale, ma disdicevole, e me lo lasci dire: questa è violenza.

Lolly: E questi due matti chi sono?
Ricky: Anonimi.
Lolly: E che cosa vogliono da noi?
Ricky: Nulla. Non esistono.
Lolly: Ah. Allora, tesoro, la bocca mi brucia.
Ricky: Senti Lolly, vuoi sapere la verità? Mi è passata
la voglia, scusa ma rimetto il cazzo nelle mutande.
Lolly: Nooooooo.
Ricky: Ma ho una sorpresa per te, voglio farti conoscere
il mio maggiordomo.

Ricky chiama Freddy.

Entra Freddy con una birra in mano, e la pancia di fuori.

Freddy: Padron Ricky ha chiamato?
Ricky: Sì Freddy, come va? Tutto ok?
Freddy: Si, stavo leggendo un trattato di semantica,
con il permesso di padron Ricky.
Ricky: Certo Freddy, fai bene, senti una cosa...
Freddy: Mi dica padron Ricky.
Ricky: Perché non fai vedere a Lolly il tatuaggio di Padre Pio
che hai sul cazzo?
Freddy: subito padron Ricky.

Freddy tira fuori il cazzo, il cazzo si indurisce poco a poco e
il volto di Padre Pio prende forma.

Lolly e Ricky ridono come due matti.

Lolly: Troppo fico questo tuo maggiordomo!
Ricky: Ahahha. Ora puoi tornare al tuo trattato di semantica
Freddy, ciao, e non scolarti tutta la cassa di birre.

Ricky bacia sul volto Lolly.

Ricky: Mi spiace piccola che il tuo desiderio di farmi un pompino
sia svanito così.
Lolly: Non importa Ricky, avremo altre occasioni.

Si sente la parola "addio" dall'ombra.
Attimi fa per uscire, poi ci ripensa.

Ricky accende la radio. "Appena bombardata la Corea del Nord
con bombe atomiche di ultima generazione".

Lolly: Ricky, siamo in guerra?
Ricky: Siamo sempre in guerra piccola.

Addio.
E'finita la storia?
No, è solo Attimi.

Paoly: Un attimo, io sono Paoly.
Non mi hai citata!

Ricky: Paoly, è vero. Scusa.
Paoly: Per me potevi fartelo fare questo benedetto pompino!
In fondo che cosa c'è di male?

Lolly: Urrà per Paoly!

FINE



20 commenti:

Anonimo ha detto...


Si, va bene, ma non mi attribuire un eccesso di permissivismo e di apertura mentale: non suggerirei mai ad una 14enne di scolarsi una bottiglia di prosecco, non è lecito!
Perchè Agosti è rimasto fuori dalla porta?
Ciao anche a te Riccardo.

Giulio

Anonimo ha detto...

Perchè Agosti lo tira fuori dal cappello solo quando gli fa comodo, ovvero per vantarsi di avere la sua stima quando gli danno del fallito nullafacente.

K.

attimiespazi ha detto...

potrebbe anche capitare,
e potrebbe capitarti una "minorenne" scaltra che ti succhia ben bene i tuoi averi, ingenuo come sei.
che l'esempio del tuo amico ti sia da monito.
ti esponi troppo con le tue idee, Ric.
le proprie tendenze sessuali bisognerebbe tenerle fra le lenzuola.
ricorda che il web è continuamente monitorato nei messaggi che ci si scambia e la lotta contro la pedopornografia è (giustamente) accanita. non vivi da solo, ma in una società con delle regole ben precise da rispettare che cerca di tutelare i più deboli, per quanto possibile. non scherzare con il fuoco e non dare idee sbagliate su un argomento così scottante, beccarsi una denuncia per istigazione è una bazzecola oggi.
uomo avvisato..

.attimi

Freddy Fosca ha detto...

Padron Ricky, richiamami quando porti un lolly con il ... Mediocre scribacchino timorato.

attimiespazi ha detto...

@Ricky
la legge non ammette ignoranza, anche se sei uomo di cultura..


http://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-v/art414bis.html


un bacio lungo un attimo
:-*

.a

attimiespazi ha detto...

considera se oscurare questo post.
noi affezionati abbiamo capito il messaggio che hai voluto lanciare, ma altri possono pensarla diversamente e smuoversi in una cattiveria assurda.
la libertà, la tua libertà non esiste, Ricky, fidati, e tanto meno nel web.
siamo continuamente controllati.
rileggi 1984 di Orwell..

.a

Anonimo ha detto...



No attimi, ti sbagli. Lolly ha appena compiuto 14 anni, è una persona matura, quindi è lei che deve essere avvisata: potrebbero denunciarla per circonvenzione d'incapace.

Giulio

Anonimo ha detto...

Si sì ......molto grottesco il raccontino ......le ciabatte te le stamperei sulle chiappe ...e non sono a pois rossi. E vedi di fare veramente l'amico con Diego ...al posto di deliziarti ed invogliarti....con le chiacchiere "da bar". Ho una percezione ...che se non sta attento con questo suo libro per riabilitarsi all'opinione pubblica ......rischia un altro autogol. Chicca

attimiespazi ha detto...

per gli "sprovveduti" che vogliono acculturarsi


http://brunosaetta.it/diritto/internet-pornografia-e-pedopornografia.html

.a

Freddy Fosca ha detto...

Ah il porco ci tiene a riabilitarsi? Non mi sembra si comporti alla Raskolnikov...

Paoly ha detto...

Riccardino caro... va bene che sono tacciata dalla santa società di essere... "alternativa" (che è però solo un modo carino per dire matta, inaffidabile, svampita, bipolare, inadeguata... e vadano pure affan* con la loro "normalità", bravi bravi bravi... si, oggi sono nera, anzi no... rosso Dracula, e ho i denti pronti all'affondo, giuro giuro che potrei mordere!)
ma furbetto Ricky... non avrei detto proprio così. Avrei detto credo: sai cosa stai facendo? E lei lo sa? Sicuro che si renda conto? E' molto giovane, credo troppo. Ma tua è la vita e tue sono le scelte. Ricorda che ogni scelta comporta delle conseguenze. La vita è tua. Basta che poi tu non venga a piagnucolare da me o ti pigli un calcio in culo. E se le farai del male sarò la prima da cui dovrai scappare. E poi fate quella mincia che vi pare.
Così forse ci siamo.
Ora torno a limarmi i denti e al training autogeno.

attimiespazi ha detto...

oh, Giulio,
non sarebbe il primo fessacchiotto a cadere nella rete di furbette e furbetti che estorgono soldi a suon di codici penali approfittando delle debolezze di alcuni uomini. c'è chi ci campa.
ahahahahahah..
e avrei da raccontare altro ma davvero altro, ma non è luogo..

.attimi

-farinomane- ha detto...

Ciao Lolly, anche tu sei molto simpatica, mi ricordi la mia nipotina.
No...non vi farò problemi, fate pure quello che vi va di fare, se entrambi lo volete. A quanto pare la legge lo consente.
Chi sono io per intromettermi? Se tu fossi la mia nipotina, beh, spenderei due parole con voi per essere certa che non stiate facendo una stronzata, che siate entrambi consapevoli di tutte le conseguenze delle vostre azioni.
Certo, non tutte le storie sono uguali, così come le persone. Magari se al posto di Ricky ci fosse stato Silvano, lui ti avrebbe invitato a cambiare desiderio...o quantomeno a realizzarlo con un tuo coetaneo...per ragioni che lui saprebbe spiegarti meglio di me.
E comunque, spero che questa sia una eccezione per entrambi. L'eccezione che conferma la regola.
Detto tra donne... un uomo che va in cerca prevalentemente di fanciulle in fiore perde molto del suo fascino.

Ps: ...grazie per i complimenti Lolly, mi difendo bene anche se non sono un fiore come te, ma direi che le mie gambe sono nella norma. I miei punti di forza sono altri
Ps 2: ....Ricky, certo che ti seguo, magari non sempre ho modo di intervenire. Anche tu...non sparire!

Signorina Rotweiler ha detto...

Potrei portare alla festa il mio maschio di Rotweiler per la piccola Lolly. Se lo gradisce.

Anonimo ha detto...

Povera Chicca, descritta come una vecchia grassa ciabattona rompiballe

Anonimo ha detto...

Ma Medea dov'è? A scriverti "Sei un Dio"?

Anonimo ha detto...

Povera proprio per niente persona invidiosa (sempre la solita????) o molto curiosa Hehehehe. Perché quando la realtà è diversa ....non ha bisogno di essere compatita con un "povera". I compatimenti ed i pietismi vanno elargiti a chi se li merita ed è causa del suo mal per gran stupidità. Sulla rompiballe comunque posso concordare .....ma è impossibile tacere di fronte a comportamenti stupidi che ledono la persona stessa che li compie...tanto più se vengono poi giustificati o difesi da altri con motivazioni altrettanto stupide. Chicca

PERRY MASON ha detto...

http://brunosaetta.it/diritto/internet-pornografia-e-pedopornografia.html
I commenti degli utenti che ho letto sotto questo articolo proposto da Attimiespazi sono lapallisiani dell'enorme ignoranza che c'è in Italia. Anche gli avvocati ci campano sull'ignoranza degli uomini di cultura.

Anonimo ha detto...

Chicca, tu essere casalinga frustrata, sempre con ferro da stiro, capelli arruffati, brutta, vecchia, ciabattona,e rompiballe.
Tetesco di Gerpania

Anonimo ha detto...

Se ti aspetti che mi descrivo per farti eccitare .......Hehehehe puoi abbracciarti al water e cantare "non sono degno di te" hihihihi Chicca