sabato 20 settembre 2014

CENA CON GLI AMICI E QUALCHE PENSIERO

Cena con gli amici, se sono stanco inizio a stropicciarmi gli occhi come
quando ero bambino, un tempo veniva la mamma a salvarmi, ora sono
io che devo dire: "bene cari amici, è stato bello, abbiamo cenato, bevuto,
ma d'ora in poi ogni chiacchiera per me è un supplizio, è tempo di andare
a nanna, e di sognare, la mia anima vuole fare lo spogliarello, notte a tutti,
prima di andare via portate giù la spazzatura, e donatemi un abbraccio".

*

Ho una bassa tolleranza verso le delusioni, per questo mi piace dare
appuntamento solo alla mia ombra: è sempre puntuale.


*

Mi si aprono orizzonti nella carne, come ferite d'altrove.

Nessun commento: