lunedì 12 settembre 2016

PRECISAZIONI SU QUESTO BLOG

Che vi piaccia o no questo è il blog di un poeta.
Poeta è colui che agisce spinto solo dalla propria
verità e che cerca di dare una forma a qualcosa
che eternamente sfugge e non si lascia mai
cristallizzare. Questo fa Ricky, il sottoscritto.
La vita mi sfugge, ma io la inseguo con i miei
film. Se siete persone intelligenti dovete avere
rispetto per il mio lavoro. Si tratta di lavoro,
anche se non remunerato. Opere che vi dono
in totale gratuità. Potete criticarle, ma sempre
nel merito, senza pisciare fuori dal vaso.
Anonimi o non anonimi, non mi importa.
A me importa l'eleganza e l'intelligenza e
ovviamente : la verità. Io vi dono la mia
verità che è fatta di contraddizioni anche.
Non le nascondo. Io sono anche il contrario
di ciò che sono. Sono anni che vado avanti
così, in libertà e in amore con la vita.
Non ci guadagno nulla. Sono puro come un
angelo, e pulso come il culo di un demone.
Questo sono, e non ho paura di nulla.
Imparate anche voi a essere veri.

3 commenti:

attimiespazi ha detto...

notevole!
solo con un piccolo, piccolo accenno
di immodestia all'inizio.
per il resto convergo con la tua voglia
ammirabile
di esprimere te stesso
per te stesso..

.attimiinveritas

Freddy Fosca ha detto...

Senti Ricky ma parliamo di cose serie.... Vitanuova ti tradisce con Roy-puttana? È finita così?

Anonimo ha detto...

Hai ragione RIcky, il blog è fatto a tua immagine e somiglianza, che ci piaccia o meno.

Il poeta che è in me sta cercando un posto dove poter essere profumo e sostanza, permeare l'etere ed inebriare i sensi; ho bisogno di un'arte che sia musica e Verbo ma anche Fuoco che trasforma le imperfezioni e Acqua che leviga le pietre mentali; attendo fiduciosa un raggio di Luce che mi rigeneri e mi sollevi oltre le brutture del mondo.
Forse pretendo l'impossibile ma non voglio arrendermi, da qualche parte c'è un posto che è stato preparato appositamente per me, a mia immagine e somiglianza O:-)

Laura Devic Essence


* Poesia è inseparabile dalla vita *

Perché lasciare la poesia a coloro che la scrivono? Essere poeti significa per prima cosa creare la poesia nella propria vita sforzandosi di introdurre in essa la purezza, la luce, l'amore, la gioia. È questa la poesia che si ha bisogno di sentire e respirare nelle creature, qualcosa che armonizza, che vivifica... La vera poesia è inseparabile dalla vita. Allora, cercate di diventare ogni giorno più vivi. È così piacevole incontrare delle creature nelle quali si sente che tutto è animato, caloroso, luminoso! Si ama un albero perché dà frutti, si ama una sorgente perché l'acqua zampilla cantando, si amano i fiori per i loro colori e i loro profumi... Allo stesso modo si amano le creature che si aprono per donare qualcosa di chiaro, luminoso, profumato, melodioso. Imparate a coltivare in voi questo stato di zampillio, di irradiamento. Abituatevi a strappare dal vostro cuore alcune particelle vive per inviarle agli altri... e saprete cosa significa vivere nella poesia.
Omraam Mikhaël Aïvanhov

|| ... Grazie all'ispirazione proveniente dai mondi superiori, il poeta è in grado di parlare all'anima per risvegliare in lei il ricordo di antiche conoscenze dimenticate. "La vera poesia", afferma Aïvanhov, "è il Verbo Divino, con tutti i suoi elementi meravigliosamente legati tra loro da segrete corrispondenze. La vera poesia risveglia nell'uomo il ricordo della sua patria celeste; essa fa vibrare in lui le corde più spirirtuali, e gli dà slancio per creare la nuova vita... La vera poesia si trova nella Natura, perché in essa tutto è meraviglioso e scientifico al tempo stesso. Attualmente è diffusa l'abitudine di separare la scienza dalla poesia, ma nella Natura esse sono una cosa sola".
Tutte le arti sono contenute nella poesia: in essa troviamo musica, colori, forme, architettura... La poesia ha quindi in sè alcune qualità della musica, quest'ultima, a sua volta, rappresenta uno dei mezzi di espressione artistica più potenti, poiché riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in modo immediato e istantaneo. La musica, afferma Aïvanhov, è il respiro dell'anima e della coscienza, è il tramite attraverso il quale l'uomo esprime il suo sentimento religioso; i dolori, le gioie, l'amore e tutte le esperienze più profonde vengono filtrate dalla musica.
Tramite la Musica l'anima si manifesta sulla Terra... La musica e il canto, quando sono ispirate da entità divine, sono un nutrimento che consente all'uomo di raggiungere ordine e armonia e gli permette di compiere un lavoro spirituale... ||
tratto dal libro ' Estetica Spirituale: Un viaggio artistico attraverso il simbolismo esoterico' di M. Campanella