venerdì 30 settembre 2016

LA GUERRA DI RICKY

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Chi colpisce per primo colpisce due volte: Piero non l'aveva capito e sappiamo tutti che fine ha fatto; gli sposi non l'hanno capito e chissà dove sono finiti dopo la corsa sul bagnasciuga.
Comunque la violenza gratuita diffusa sul web mi indigna, così come mi indispone vedere un trafficante d'armi sulla strada e una specie di tupamaros esaltato, senza che un vigile urbano, un poliziotto, un procuratore della repubblica intervengano;
e neppure i servizi sociali per un TSO.
Dopo l'apericena, guerriglia urbana, giardiniera e spiaggesca in tempi d'isis: vergogna!
Senza controfigura, poi, anche durante le scene più ardite.

Giulio

rickyfarina ha detto...


Ho una passione per le bolle di sapone.
Sono crudeli come poche cose al mondo.
Il mondo che si riflette in loro e poi
scoppiano, riducendo in nulla il mondo.
Terrorismo allo stato puro. Non trovi?

Anonimo ha detto...

Strategia eversiva difficilmente comprensibile quella delle bolle di sapone. Mi chiedo come mai, dopo avere rovesciato il mondo, lo debbano poi ridurre in nulla.
Forse perché sono bolle specchianti e non speculative (e per questo fanno poca strada).


La bolla di sapone

Sai che cos'è una bolla di sapone?
L'astuccio trasparente di un sospiro.
Uscita dalla canna vola in giro,
ballonzolando senza direzione,
per farsi dondolar, come che sia,
dall'aria stessa che la porta via.

Una farfalla bianca, un certo giorno,
vedendo quella palla cristallina,
che rifletteva come una vetrina
tutte le cose ch'essa aveva attorno,
le andò incontro e la chiamò: - Sorella!
Fatti ammirare! Oh, come sei bella!

Son bella, si, ma duro troppo poco.
La vita mia, che nasce per un gioco
come la maggior parte delle cose,
sta chiusa in una goccia. Tutto quanto
finisce in una lacrima di pianto.
Trilussa

Giulio


Freddy Fosca ha detto...

Trilussa italianizzato? Ma te pijiasse 'n corpo!

attimiespazi ha detto...

noooooooooooooo.. Trilussa italianizzato noooooooooooooooooo!!!!!!!!
scendo in piazza con striscione di contestazione..
che sabato funesto per la Poesia.
mi metto la fascia nera al braccio con lacrima di fustagno
alla Pierrot sul viso.
Fammela leggere in originale, vah!

Bolla de Sapone

Lo sai ched'è la Bolla de Sapone?
L'astuccio trasparente d'un sospiro.
Uscita da la canna vola in giro,
sballottolata senza direzzione,
pe' fasse cunnolà come se sia
dall'aria stessa che la porta via.

Una farfalla bianca, un certo giorno,
ner vede quela palla cristallina
che rispecchiava come una vetrina
tutta la robba che ciaveva intorno,
j'agnede incontro e la chiamò: - Sorella,
fammete rimirà! Quanto sei bella!

Er cielo, er mare, l'arberi, li fiori
pare che t'accompagnino ner volo:
e inentre rubbi, in un momento solo,
tutte le luci e tutti li colori,
te godi er monno e te ne vai tranquilla
ner sole che sbrilluccica e sfavilla.

La Bolla de Sapone je rispose:
- So' bella, sì, ma duro troppo poco.
La vita mia, che nasce per un gioco
come la maggior parte delle cose,
sta chiusa in una goccia... Tutto quanto
finisce in una lagrima de pianto.

Trilussa

(da Tutte le poesie)

.attimi

Anonimo ha detto...

Freddy Fosca: mi sto toccando le palle, ma hai ragione.
Il copia e incolla dell'originale non mi è riuscito ed ho postato quella senza rileggerla.
Comunque, tieni conto che sono un polentone.

Giulio

(speriamo sia quella giusta)

Lo sai ched’è la bolla di sapone?

L’astuccio trasparente d’un sospiro.

Escita da la canna vola in giro,

sballottolata senza direzzione,

pe fasse cunnolà come se sia

dall’aria stessa che la porta via.



Una farfalla bianca, un certo giorno,

ner vede quella palla cristallina

che rispecchiava come una vetrina

tutta la roba che ciaveva intorno,

j’agnede incontro e la chiamò: “Sorella,

fammete rimirà! Quanto sei bella!



Er celo, er mare, l’aberi, li fiori

pare che t’accompagnino ner volo:

e mentre rubbi, in un momento solo,

tutte le luci e tutti li colori,

te godi er monno e te ne vai tranquilla

ner sole che sbrilluccia e sfavilla.”



La Bolla de Sapone je rispose :

“So bella, sì, ma duro troppo poco.

La mia vita, che nasce per un gioco

come la maggior parte delle cose,

sta chiusa in una goccia…Tutto quanto

finisce in una lagrima de pianto.”

attimiespazi ha detto...

e a proposito di guerra

NINNA NANNA DELLA GUERRA

Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vò la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
sennò chiamo Farfarello
Farfarello e Gujermone
che se mette a pecorone,
Gujermone e Ceccopeppe
che se regge co le zeppe,
co le zeppe d’un impero
mezzo giallo e mezzo nero.
Ninna nanna, pija sonno
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno
fra le spade e li fucili
de li popoli civili
Ninna nanna, tu nun senti

li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;
che se scanna e che s’ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio d’una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaio.
Chè quer covo d’assassini

che c’insanguina la terra
sa benone che la guerra
è un gran giro de quatrini
che prepara le risorse
pe li ladri de le Borse.

Fa la ninna, cocco bello,
finchè dura sto macello:
fa la ninna, ché domani
rivedremo li sovrani
che se scambieno la stima
boni amichi come prima.
So cuggini e fra parenti
nun se fanno comprimenti:
torneranno più cordiali
li rapporti personali.
E riuniti fra de loro
senza l’ombra d’un rimorso,
ce faranno un ber discorso
su la Pace e sul Lavoro
pe quer popolo cojone
risparmiato dar cannone!

(Trilussa - 1914 -)

Anonimo ha detto...

attimi..: anche tu Maramaldo! Mi arrendo.

Giulio (ferrucci)

attimiespazi ha detto...

@Giulio

sulla falsa riga di un famoso filmKapolavoro,
in virtù della mia militanza nei corpi speciali extra-mondo di questo blog,
vorrei accoglierti con questa frase:

Vedrai e leggerai cose che tu, umano,
non puoi immaginare:
commenti da combattimento in Fiamme
al largo della cintura dei Pensieri,
e vedrai raggi laser di Poesia balenare
nel buio
vicino alle porte del Cuore.
e tutti quei commenti andranno perduti
nel Tempo,
come Lacrime nella pioggia..

ciao.

.attimi

Freddy Fosca ha detto...

Si...mapperø polentone di MErDa non è che ti posso lasciare passare certi errori. Capisco che hai dei figli; ma a me cazzo me ne frega?! Hai scopato? Bravoh!

Freddy Fosca ha detto...

Per averci 3 figli devi essere un coniglio...

Freddy Fosca ha detto...

Bravoh!

Freddy Fosca ha detto...

Potrei cancellare ma non mi va. Scusate, ma pigliatevela intelculo...anche. Buona domenica.

Anonimo ha detto...

X Freddy Fosca
Perché cancellare? Alla fine dei conti sono talmente tante le volte che sono stato mandato (e ho mandato) affanculo, che non mi rivolgerò all'FBI per questo. Però, anche se nelle circostanza mi riconosco polentone di (mejo de) MErDA, la mia fragilità a queste insidie del WEB oggi potrebbe indurmi inappetenza e farmi saltare la frutta. Sopravviverò sperando che tu venga attanagliato da un grande senso di colpa.
E poi si, grazie, sono stato bravo: i 3 sono venuti veramente bene (merito della posizione del coniglio incrociato al bradipo, forse).
Ad maiora

Giulio


Anonimo ha detto...

Freddy , siccome oltre ad essere bravo (a fare figli) sono anche buono, togliti pure il senso di colpa in cui speravo: la frutta, poi, l'ho mangiata ( uva regina, non banana)!

Giulio

Freddy Fosca ha detto...

Me stai sul cazzo...così. io non ragiono. Non aspettavo che una scusa. Me l'hai data. Così cazzo mi frega. Non me ne frega una minchia di socializzare e/o comprendervi. Ho CHIUSO con la pietas schopenaueriana. Penso solo che siete tutti dei testa di cazzo.Mi trovo bene così.