lunedì 24 agosto 2015

LA SCIABICA

Dal mare all'olio bollente.


5 commenti:

Gaetano Gigliotti ha detto...

I pesci non si sarebbero mai aspettati, una vita così effimera, una destinazione cinica e crudele per loro(non hanno fatto in tempo a vedere tutto il film): Buon appetito. O.T.: Oggi gelato.

rickyfarina ha detto...


Ciao Gaetano, nemmeno noi esseri umani faremo in tempo a vedere il nostro funerale
nell'olio bollente delle lacrime di chi ci ha amato.

Anonimo ha detto...

Già Riccardo ....però abbiamo la capacità di immaginare ed immedesimarci.... e di conseguenza sentirne il dolore. Chissà se anche i pesci hanno questa facoltà? Meglio non pensarci ...se no il rimorso forse viene a galla. Chicca

Anonimo ha detto...

L ingordigia e l egocentrismo dell uomo.Come sempre. Non si pesca ora, cazzo non si pesca adesso! È il momento della riproduzione. Fermate questi uomini!!Che nessuno si muova. .

Gaetano Gigliotti ha detto...

Come fai a saperlo? Magari godremo(o piangeremo)dello spettacolo, impossibilitati nell'intervenire... "nell'olio bollente delle lacrime di chi ci ha amato.": Poeta!