martedì 3 giugno 2014

SENZA NOEMI

Ieri ho quasi perso la testa. Lei si chiama Noemi. Da due anni non baciavo
una donna, due anni: un'eternità. Ci siamo visti e ci siamo piaciuti subito.
Una voglia di tenerezza da parte di entrambi, baci, tanti baci, su tutto il
corpo, ho bagnato la mia bocca nella sua fica, l'ho leccata con passione,
lei gemeva, io pure, dai tempi di Valeria non mi capitava, mi leccava il
collo come una gattina, ci guardavamo negli occhi con stupore, che cosa
ci sta capitando? era l'inizio di una domanda...una domanda inutile...
Lei mora, io moro (a parte la mezza pelata), lei 20 anni, io 45, lei spagnola,
io italiano, lei puttana, io cliente. Ricky, non fare lo scemo, perdere la
testa per una che fa il mestiere è sconsigliabile, mamma non sarebbe
d'accordo, e tu guadagni circa 300 euro al mese. Ok Ricky? Mi prometti
che non fai l'imbecille? Mi prometti che la dimentichi? La prima donna
che mi ha baciato dopo 2 anni e che si è bagnata di piacere: Noemi.
Sono stato il secondo cliente della sua vita e forse lei sarà l'ultima
puttana, come potrei continuare dopo che sono stato in paradiso?
Come potrei ritornare in un paradiso che costa solo 100 euro?L'inferno
della mia solitudine vale molto di più, ed è senza, senza Noemi..

Nessun commento: