giovedì 27 aprile 2017

CARMENCITA

Ecco uno dei miei film saggio, a rivederlo dopo 7 anni assume proprio la valenza
di un documento sull'era berlusconiana,  non trovate?

9 commenti:

Freddy Fosca ha detto...

Ci credo che sente i ronzii dentro la testa. Ci stanno le mosche!.... Ahaahahahah!

altrimentipresente ha detto...

La verità è cosa molto complessa, e la politica è un affare molto complicato. Vi sono giri e rigiri. Si può essere legati ad alcune persone da certi obblighi che bisogna soddisfare: presto o tardi nella vita politica è obbligatorio il compromesso. Tutti ci si piegano.

Oscar

rickyfarina ha detto...


Carmencita nel tempo è diventata una sinologa!
Chi l'avrebbe detto!

Freddy Fosca ha detto...

Notevole la scena finale con il megafono. È comico-grottesca. L'hai preparata?

attimiespazi ha detto...

la scena simbolo che infiocchetta questo documento, secondo me, è quella in cui lei balla con il poster del Berlusca in sfondo di ripresa.. da antologia!..

.attimi

rickyfarina ha detto...

Sì, facevo il verso a Radio Foppa con Piero Ricca che dal mio balconcino tuonava contro Berlusconi.

rickyfarina ha detto...


Peccato: questo film non può finire sul Fatto, Carmencita non gradisce, del resto si scaglierebbero
tutti contro di lei. Come darle torto?

Freddy Fosca ha detto...

Già... poverina! :-/

Freddy Fosca ha detto...

Te la sei scopata sul letto, sotto il poster di Silvio? Ahahahhah. Improponibile.