mercoledì 22 ottobre 2008

RICKY FARINA:O ZAPPATORE.

Sono tornato sconfitto dal cinemambiente, nessuna menzione,
nessun premio(hanno vinto due antipaticucci con un bel
documentario con finale "ruffianeggiante pseudo poetico"),
ma, nonostante lo sconforto allucinante di non avere
vinto, sono tornato "accresciuto" da nuove amicizie, da
nuovi incontri, da nuove geometrie emozionali.

Non vincere mi deprime, sento sempre più vicina la zappa,
il richiamo della zappa. La terra, vermi compresi.
Dovrò FARE affidamento a tutto il coraggio della mia
pigrizia per non darmi al contadinaggio terricolo.
Come se non bastasse mi sono rivisto nell'intervista
che ho "concesso" ai ragazzi di Close-up, dio, sono
penoso, gesticolo troppo, e sembro un DJ dell'inconscio.

Qui trovate la mia intervista, dopo quella a Soldini.
Circa al sesto minuto.

Subito dopo di me lo "scugnizzo" fotografo di Vietato
Respirare, Pietro Menditto, fa invece un figurone.




Il mio prosssimo ruolo nella società.

2 commenti:

Diego ha detto...

Ricky non ti abbattere, te lo dissi già l'altra volta e te lo confermo ancora ora: 6 1 persona eccezionale, hai talento e un gran cervello. Purtroppo nella vita oltre a grandi capacità (che a te non mancano di certo) di vuole anche un po' di... diciamo fortuna (per non essere scurrile). 6 grande

Anonimo ha detto...

Dici che si sono sentite come "cavie", poi aggiungi un "quasi"?
Come "quasi"? sì o no?
Precisione perdio!
Ma il capolavoro è come ti tagliano, mentre dici "non è solo di..". Cioè, ti oscurano come a dire "eeeeh, iamme hai rottucazz!".
Hai capito ora perché Kubrick rilasciava solo interviste scritte?
Senti, comunque: il fatto è che non ti prepari.
Prendi Soldini, vabbeh, ok, lui ha i capelli, ma ha ripetuto parola per parola quello che ha detto in sala.
Comunque, per te sono le prime interviste e devi farci il callo. Arriverà il giorno in cui sarai disinvolto, perché capirai che, dopo tutto, nessuno di chi ti ascolta vale il tuo imbarazzo.
Eccetto me.
Will Will
p.s: guarda che a imparare a zappare ci vuole una vita.
E poi: smettila con 'sta storia che il lavoro è una sconfitta. E' una cazzata tonda come uno spermatozoo di Giotto. Cioè, voglio dire, non è solo di...