sabato 5 luglio 2014

OGGI IN OSPEDALE

Oggi sono stato in ospedale a trovare la mamma di un amico. 
Al bar dell'ospedale un uomo della mia età operato di un tumore
alla lingua, era sorridente e ci ha raccontato il suo calvario. Poi
nei corridoi per andare a trovare la signora Mimì getto lo sguardo
nelle stanze, vecchi, tanti vecchi, a letto, con gli occhi succhiati
dalla tv, con la mente bagnata da una giovinezza lontanissima,
e una mummia sul cuscino candido con la bocca spalancata.
Un'orgia di flebo, di silenzio trasparente, qualche grido d'aiuto.
Ecco Riccardo, ecco la vita nella sua nudità terminale, non avere
paura, continua a camminare Riccardo, non fermarti, mai.

Nessun commento: